19°

30°

Provincia-Emilia

Morte di Riccardo: più grave l'accusa per medici e ostetriche

Morte di Riccardo: più grave l'accusa per medici e ostetriche
Ricevi gratis le news
2

 Dopo la morte del piccolo Riccardo D’Angelo, potrebbe anche essere trasformata in omicidio colposo plurimo l'ipotesi di reato per le cinque persone già finite sul registro degli indagati per la morte di Cristina Campari, la 38enne di San Michele Tiorre, avvenuta poco dopo avere partorito. Sono il primario del reparto di ginecologia dell’ospedale «Franchini» di Montecchio Lorenzo Spreafico, due ostetriche e due ginecologi (un uomo ed una donna) inizialmente indagati per la morte della madre del piccolo. Infatti, dopo la morte della donna e le gravi lesioni riportate dal bimbo al momento del parto, era stata aperta un’inchiesta coordinata dal sostituto procuratore Valentina Salvi, che aveva incaricato dell’autopsia sulla salma della 38enne, l'anatomopatologo e criminologo Antonio Osculati dell’università di Varese. Alla Procura non è ancora pervenuto l’esito dell’esame autoptico. Allo stesso medico legale domani pomeriggio verrà conferito l’incarico per eseguire l’autopsia anche sul corpo di Riccardo. Sono gli inevitabili passaggi della giustizia di fronte ad una immane tragedia che ha profondamente colpito la piccola comunità di San Michele Tiorre e non solo. 
Ma la giustizia, come affermano i familiari di Cristina e di Riccardo, non potrà mai più restituire la serenità della vita. Con la morte del bimbo, si è chiuso, in modo tragico, quello che era atteso come un momento di grande festa, il lieto evento per la nascita di un figlio. Tutto è successo la sera del 15 dicembre scorso, intorno alle 19.30, quando, nella sala parto del «Franchini», Cristina Campari, al termine di una gravidanza senza problemi, ha dato alla luce il suo secondogenito. Immediatamente dopo la nascita, purtroppo il piccolo aveva accusato difficoltà respiratorie, in termini clinici, una sofferenza perinatale. Era stato subito rianimato, intubato e trasferito d’urgenza alla neonatologia dell’arcispedale di Reggio Emilia in condizioni critiche. Mezz'ora più tardi la mamma era stata colta da una emorragia post parto. Trasferita in sala operatoria, era stata sottoposta ad un intervento d’urgenza che non è bastato per strapparla alla morte. 
Intanto in una stanza del nosocomio reggiano i medici si adoperavano per tentare di salvare la vita al neonato al quale, nel corso di una toccante cerimonia strettamente privata, alla presenza del papà Antonio e dei nonni materni e paterni, gli era stato imposto, con il battesimo, il nome di Riccardo. Dopo quaranta giorni di degenza al «Santa Maria Nuova», il bimbo era stato trasferito alla Neonatologia del Maggiore di Parma, dove, nonostante le assidue cure amorevoli del personale sanitario, giovedì mattina il suo cuore ha cessato di battere. «Era uno strazio vedere quel corpo così piccolo, tutto coperto di tubi. Ora ha finito di soffrire e potrà tornare accanto alla sua mamma nel cimitero di San Polo d’Enza» hanno  detto affranti i nonni. Adesso più che mai vogliono sapere la verità su quanto accaduto quella sera: non credono si sia trattato di una fatalità e, per avere risposte ai loro perché, si sono affidati all’avvocato Noris Bucchi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luigi

    15 Marzo @ 20.04

    Tutto ciò è il risultato delle lauree facili...andiamo avanti cosi',.....purtroppo ne vedremo altre di queste situazioni.........

    Rispondi

  • mirko

    15 Marzo @ 08.08

    sentite condoglianze a questa povera famiglia distrutta dal dolore. M.M.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

2commenti

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

Tour Championship

Molinari, primo giro in sordina. "Ora tocca migliorare" Video

SOCIETA'

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"