18°

28°

Provincia-Emilia

Carbochimica, chiesti a Scajola altri 4 milioni

Carbochimica, chiesti a Scajola altri 4 milioni
Ricevi gratis le news
0

 Mariachiara Illica Magrini

La bonifica dei siti fidentini inquinati attende ora i passi decisivi. Per completare le operazioni di risanamento ambientale - riguardanti l’area dell’ex Cip e Carbochimica, l’ex inceneritore di San Nicomede e la discarica della Vallicella - è ora necessaria la sigla di un decreto ministeriale che sblocchi il finanziamento di 4 milioni di euro. 
Si tratta di una somma ulteriore (oltre ai sette più tre milioni già stanziati) chiesta al ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola, che consentirebbe lo smantellamento delle cisterne di Carbochimica e quindi il via concreto all'operazione di bonifica.
«Il Comune si è attivato richiedendo l’emanazione di un ulteriore decreto di urgenza» ha spiegato l’assessore all’ambiente Giovanni Carancini, chiarendo che «al momento gli altri atti si trovano sulla scrivania del ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo in attesa dello sblocco formale, ma in sostanza sono già approvati. Il via libera ministeriale - ha continuato l’assessore - all'ultimo finanziamento chiesto a Scajola (invece ancora da approvare) consentirebbe di terminare l’iter amministrativo e dunque l’avvio delle gare d’appalto per far partire i lavori».
I bandi di gara previsti per la bonifica sono tre. Il primo riguarda la demolizione della carcassa dell’ex inceneritore di San Nicomede che prevede una spesa di circa 1.100.000 euro. La seconda consentirà la messa in sicurezza permanente e la bonifica nell’area della discarica Vallicella per 600 mila euro. Mentre l’ultima gara si riferisce all’avvio dello stralcio conclusivo dei lavori nell’area ex Cip e Carbochimica (2.800.000 euro). Questo completerà il primo stralcio relativo alla messa in sicurezza, al momento ancora in corso, che dovrebbe concludersi all’inizio di maggio. 
«La bonifica richiede un certo tempo - ha spiegato l’architetto Alberto Gilioli - per la particolare tecnica "ecologica" di risanamento ambientale messa in atto impiegando l’azione di microorganismi». Dai terreni contaminati dell’Ex cip sono fino ad ora state eliminate 11mila tonnellate di sostanze (una quantità che supera quella di rifiuti solidi urbani prodotti dall’intera città in un anno), che sono state trasferite in discariche autorizzate ubicate all’estero. 
«L'area - ha aggiunto Gilioli -, fortemente contaminata da pericolose componenti quali piombo e piombo tetraetile, risulta oggi sicura a livello di concentrazioni rilevate». Nella seconda fase di lavori saranno rimossi gli ultimi cumuli di sostanze e sarà bonificato il terreno con i microrganismi capaci di degradare l’inquinamento. Tale operazione aprirà infine la strada alla reindustrializzazione e al riutilizzo dell’area come già previsto da progetto. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva.

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"