13°

28°

Provincia-Emilia

Felino, niente scuolabus per chi non ha pagato le rette

Felino, niente scuolabus per chi non ha pagato le rette
Ricevi gratis le news
12
Chiara Cacciani
 
«Sono molto dispiaciuta, soprattutto per i bambini, che non hanno colpe. Ma dopo tutti i solleciti di pagamento e le richieste di contatto con le famiglie andati a vuoto, siamo stati costretti a farlo. Non si può venir meno al rispetto delle regole». 
La decisione del sindaco di Felino Barbara Lori e dell'assessore alle politiche scolastiche Fabrizio Leccabue è contenuta in una lettera raccomandata spedita mercoledì: una volta aperta, i genitori  che non hanno pagato le rette del servizio di trasporto scolastico per la materna, le elementari  e le medie scopriranno che dal 26 aprile - se la situazione non sarà cambiata - i propri figli non potranno più salire sul bus. E anche il servizio mensa alle materne del capoluogo e di San Michele Tiorre è a rischio per gli «evasori».
   Le rette non pagate per il trasporto scolastico, la mensa e l'accesso al nido coinvolgono una quarantina di famiglie (solo una piccolissima parte di origine extracomunitaria).  In numeri, l'ammanco nelle casse del Comune è di poco meno di 30 mila euro e riguarda soprattutto gli anni scolastici 2007-2008 e 2008-2009.
 
I particolari sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfranco ferrari

    17 Aprile @ 18.19

    Le regole vanno rispettate, se i genitori degli indigenti si fossero recati dalle autorità prima, di insegnare a fare "i furbi" ai propri figlioli, penso che le cose sarebbero andate diversamente ! Penso, credo, e ne sono più che convinto, che non vi è nessuno quì in Italia che vuole mortificare un bambino, nessuno! Le autorità, sindaco o presidi di scuola, avrebbero fatto un veloce accertamento ed avrebbero attivato interventi adeguati e rispettosi della dignità degli scolari. Ma purtoppo c'è chi vuole prima fare il furbo, poi la vittima, e qualche partito abbocca e vuole farsi paladino ! e altri sprovveduti seguono.

    Rispondi

  • Il Feroce Saladino

    17 Aprile @ 15.05

    per avere un quadro preciso della situazione dovrei approfondire la notizia. però c'è da chiedersi quali accertamenti sono stati compiuti dal sindaco di centrosinistra di Felino per verificare l'effettiva possibilità di pagare da parte di queste famiglie. inoltre la tecnica di colpire i bambini è sempre poco attuabile. cosa pensa di fare il sindaco di Felino se i bambini cercano comunque di prendere il pullman quando escono da scuola? dice all'autista di tenerli giù? scarica la responsabilità della sorveglianza sugli operatori scolastici? e se il bambino si presenta alla fermata dello scuolabus, al mattino presto? l'autista è tenuto a non caricarlo...quindi lo lascia da solo in mezzo alla strada? penso che tutto ciò sia assurdo. posso capire sia una mossa estrema per cercare di ottenere il denaro prima di andare per vie legali, ma si configura come un gran bluff. diversamente, se venisse attuato sarebbe un atto scorretto, poiché colpirebbe i bambini, incivile scorciatoia (forse anche inutile. mi chiedo, poi le famiglie pagherebbero?) per non attuare le procedure di ingiunzione e pignoramento. se un genitore ha i soldi e non paga le rette del figlio, che gli sia pignorato il televisore. cosa c'entra il bambino? se un genitore non ha i soldi, invece....lascio a voi la risposta.

    Rispondi

  • Geronimo

    17 Aprile @ 14.04

    the clansman io avevo in classe persone che avevano le tasse scolastiche ridotte (o esonerate, non ricordo) a causa del reddito basso. Tra queste cerano 2 figli di avvocati, due figli di notai, un figlio di commercialista e un proprietario di un albergo. Come vedi non solo gli stranieri evadono. A me sinceramente rodono un pò i coglioni quando vedo queste cose ma non new faccio una questione di razza, anche perchè se è così secondo il tuo ragionamento dovremmo andarcene tutti dall'italia visto che erano italiani (non ho mai avuto in classe extracomunitari)

    Rispondi

  • CLAUDIO

    17 Aprile @ 12.53

    d'accordo; con chi sfrutta bisogna essere severi. ma chi non puo pagare perche non lavora, ed altri problemi di natura economica ,potreste rateizzare le cifre nel tempo. oppure potreste aiutare le famiglie con qualche iniziatva; magari coinvolgendo proprio i bambini. si divertirebbero e sarebbero utili a se stessi. si possono fare ed inventare manifestazioni ,per finanziare una parte le spese , insomma quello che dico e che in un modo o nell'altro i bambini devono essere tutelati bianchi neri, gialli che siano. un pò di buon senso da parte di tutti, sarebbe la giusta via da seguire. fatevi promotori di iniziative intelligenti. le soluzioni si trovano ,basta averne la voglia, e la convinzione. claudio zannoni (libero opinionista) DAL SUDAN

    Rispondi

  • parmense doc

    17 Aprile @ 09.58

    Ad ADRO nel bresciano, si è scoperto che 40 famiglie non pagavano la mensa, eppure NON HANNO CHIESTO AIUTO AL COMUNE ( perchè se sei in difficoltà ti aiutano i servizi) avendo uN REDDITO ED UN LAVORO non potevano......ho visto in TV anche chi era la gran parte degli scrocconi: famiglie di orgine araba che accompagnavano i figli col macchinone ma non avevano soldi per l a mensa..tanto a loro TUTTO è DOVUTO PER PRINCIPIO...poi sanno che trovano i pollli che li aiutano accusando gli altri di razzismo ect

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

S-Chiusi in galleria

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolta anche una squadra di basket di Parma

16 indagati e sequestro per 25 milioni. Come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

MONTAGNA

Corniglio, 14enne infortunata durante una gita con classe: interviene il Soccorso alpino

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

arte

Restaurata la Cassetta Farnese di Capodimonte: presto sarà (temporaneamente) a Parma

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Incendio in una ditta di luminarie natalizie. Il Comune: "Chiudete le finestre"

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

CASTELFRANCO EMILIA

Sparano a uno straniero ed esultano: indagini in corso

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

4commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno