14°

27°

Provincia-Emilia

Noceto - Scuola, appello dei genitori per potenziare il tempo pieno

Noceto - Scuola, appello dei genitori per potenziare il tempo pieno
Ricevi gratis le news
0

 I genitori dei bambini che a settembre faranno ingresso alla scuola primaria di Noceto hanno richiesto, tramite una raccomandata, l’istituzione della seconda ed eventuale terza sezione a tempo pieno per i loro figli. La lettera è stata inviata, con allegata una raccolta di 108 firme, al Dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale  di Parma  Armando Acri, al dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo  Paola Bernazzoli, al Ministero dell’Istruzione,  al sindaco di Noceto Giuseppe Pellegrini, al consigliere Fabio Fecci e a Luigi Giuseppe Villani. 

«Le famiglie che hanno fatto richiesta per il modulo di 40 ore (tempo pieno) - si legge nella raccomandata - alla scuola primaria di Noceto sono 63, la dirigente  Bernazzoli ha informato che molto probabilmente partirà un’unica sezione (circa 26 posti). I genitori chiedono a  di prevedere per il prossimo anno scolastico e per quelli a venire la seconda ed eventualmente la terza sezione a tempo pieno per la scuola primaria di Noceto». 
Tanta la domanda, poca l’offerta. Ecco il motivo che ha spinto tanti genitori ad unirsi nella «battaglia» burocratica per ottenere una maggiore disponibilità di posti per il tempo pieno.
«Nell’ultimo quinquennio - prosegue la raccomandata - la richiesta del modulo di 40 ore è raddoppiata come conseguenza di un incremento demografico  che riguarda un paese giovane  in continua espansione come viene testimoniato anche dalle innumerevoli costruzioni residenziali degli ultimi anni. Onore al merito - continua la lettera - va al Comune di Noceto che si è fatto carico di sostenere economicamente l’educatore per garantire alla propria popolazione la seconda sezione a «tempo pieno», per l’anno   2009/2010 benché questo non sia compito di un Amministrazione comunale ma dovrebbe dipendere dalle Istituzioni preposte partendo dal Ministero della Pubblica Istruzione e enti a seguire. Non è purtroppo il primo anno che si verifica questo disdicevole disservizio nella scuola dell’obbligo e sicuramente la situazione peggiorerà negli anni a venire».
 Deborah Mori, portavoce dei genitori ha detto: «La situazione ci preoccupa molto: le famiglie che hanno richiesto le 40 ore settimanali per i propri figli hanno un’assoluta necessità di poter contare sul servizio scolastico fino alle 16 per svolgere la propria attività lavorativa. Purtroppo non tutti possono avvalersi della collaborazione di nonni o parenti che spesso sono lontani o troppo anziani o non ci sono più. Gli aiuti esterni sarebbero poi troppo dispendiosi per la maggior parte dei genitori. La scuola è un diritto e l'offerta scolastica deve considerare le esigenze delle famiglie. Chiediamo che tutte le richieste di iscrizione al tempo pieno vengano accolte. In caso contrario molte mamme o papà dovranno abbandonare il lavoro». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

2-1 al Carpi

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

"Vittoria incerottata e sofferta: 3 punti findamentali", Videocommento di Grossi - Barillà: "Vitoria dedicata a Lucarelli e Munari" Video

5commenti

serie b

D'Aversa: "Restiamo con i piedi per terra" Video

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

9commenti

Ospreys 37-14

Le Zebre chiudono (in casa) con una vittoria

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

4commenti

gazzareporter

Bici "parcheggiata" in via Marchesi

arte

Lorenzo Dondi protagonista al Fuorisalone di Milano Foto

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

6commenti

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

5commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

India

Scatta la pena di morte per chi stupra le bambine

La Spezia

Rifacimento di piazza Verdi: due arresti per tangenti

SPORT

MotoGp

Marquez penalizzato: da primo a quarto in griglia

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

Gran Bretagna

Star e colpi di cannone per il compleanno di Elisabetta

MOTORI

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover