12°

24°

Provincia-Emilia

Idrovore al lavoro notte e giorno per liberare i campi dall'acqua

Idrovore al lavoro notte e giorno per liberare i campi dall'acqua
Ricevi gratis le news
0

Paolo Panni 

Idrovore da giorni in azione, nella Bassa Ovest, per liberare i campi dagli allagamenti causati dal maltempo. Per l’agricoltura la «sberla» inferta da «Giove pluvio» è di quelle grosse. Secondo la Coldiretti sono stati allagati 4 mila ettari di terreno nei comuni di Parma, Polesine, Sissa, Zibello, Colorno, Sorbolo, Mezzani, San Secondo, Fontanellato. E fra le colture più colpite ci sono il pomodoro, il mais, la barbabietola e l’erba medica, con i danni maggiori per quest’ultima. Ed emerge anche un altro problema rilevante: quello delle nutrie. Lungo le arginature di diversi corsi d’acqua, tra i quali Bardalenzo, Rigosa Nuova, Fossa Parmigiana, Rigosa Vecchia ed altri canali minori si sono visti in modo evidente gli effetti causati dalla presenza, ormai incontrollata, di un gran numero di nutrie che, lo ricordiamo, scavano le loro tane nelle sponde arginali andando a metterne a rischio la stabilità. Tanta gente, soprattutto gli agricoltori, in questi giorni, nella Bassa hanno lamentato, a gran voce, i problemi causati dalle nutrie e chiedono che siano determinati quanto prima interventi concreti ed efficaci per il contenimento di questi roditori. Fra loro Francesco Zoni, di Polesine, che parla di danni ingenti per la sua proprietà e lamenta il fatto che «le nutrie sono ormai numerosissime ed occorre assolutamente intervenire per contenerle. Fosse per me - ammette - sarei per l’abbattimento completo». Ed i problemi vengono ribaditi anche da Giorgio Pigazzani, di Ardola di Polesine che sottolinea che «in anni di attività agricola non ho mai visto le nostre campagne ridotte in queste condizioni». «Sul Bardalenzo - ha aggiunto Pigazzani - le nutrie hanno fatto buchi enormi, danneggiando anche una chiavica. Addirittura, adesso, l’acqua entra in uno scolo dove non dovrebbe mai arrivare ed invade questa porzione di campagna. Ci sono anche fontanazzi - ha detto - e canali, come la Gambina e la Gambinella, che non dovevano comunicare tra loro e invece, le nutrie sono riuscite addirittura a metterli in collegamento. La situazione è disastrosa - ha affermato - non si può certo andare avanti così». Il sindaco Andrea Censi è in linea con le posizioni degli agricoltori ed ricorda che «da sempre sostengo che, quello della nutria, è un problema non risolto e si ha una visione non esatta della gravità di questo stesso problema. Se è vero - ha aggiunto - che, come accertato anche a livello di laboratorio, non vi sono rischi a livello sanitario, è vero però che restano i problemi di carattere idraulico con effetti diretti sul territorio. La presenza non controllata di nutrie sta facendo diventare le nostre difese spondali dei veri e propri colabrodo. Ecco quindi che occorre, da subito, un’attenzione forte da parte di tutte le Istituzioni al fine di risolvere una situazione che sta diventando sempre più seria. Io - ha tuona - ho accertato queste cose coi miei occhi ed i problemi sono qui da vedere, non sono certo fantasie ma la cosa ad oggi non è ancora stata presa nella giusta considerazione».
Fra l’altro, quello di Polesine, è uno dei Comuni che lo scorso anno si sono visti costretti a ritirare le ordinanze che permettevano di abbattere le nutrie con l’uso dei fucili, in seguito al ricorso presentato dalla Lac (Lega anticaccia). Ecco quindi che Daniele Pisaroni, vulcanico presidente dell’Atc Pr 1, ha deciso attaccare senza mezzi termini invitando «La Lac e gli animalisti in genere, che si preoccupano di questa bestiola a loro dire così innocua e simpatica, ad adottarne una tenendola ospite, magari, nel giardino di casa propria. Vorremmo sapere da questi signori che cosa ne pensano di quello che è successo e dei danni così ingenti che oggi ci sono e che potevano essere evitati».        

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Corona paparazzato con Belen, Silvia Provvedi lo lascia!

milano

Belen al ristorante con Corona: il gossip impazza

Nathalie Caldonazzo

Nathalie Caldonazzo

ROMA

Incidente stradale per la Caldonazzo: ferita

E' morto Marco Garofalo, coreografo di tanti show

TELEVISIONE

E' morto Marco Garofalo, coreografo di "Amici"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

CONSIGLI

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

Lealtrenotizie

Beve soda caustica: bambina di Bari salvata al Maggiore

Dieci anni

Beve soda caustica: bambina di Bari salvata al Maggiore

ALLUVIONE

La Procura replica all'attacco di Pizzarotti: «Parole scomposte»

Stazione

Chiude il piano dei senzatetto

Traversetolo

Ancora liquami nel Termina: è allarme

COMPLEANNO

La storia dell'Astra, 70 anni tra calcio e baseball

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

CARABINIERI

Sul ponte di Ragazzola con il rosso: pioggia di multe

COLORNO

Dopo l'incidente scappa: «inchiodato» dalle telecamere

Volanti

Nonnina terribile minaccia la vicina con la scopa: denunciata

tragedia sfiorata

Precipita in una scarpata facendo parapendio a Langhirano: ferito un 50enne Video

anteprima gazzetta

Bimba di dieci anni, da Bari salvata al Maggiore dopo mesi da incubo Video

ARTE

"Il Terzo Giorno" porte aperte al Palazzo del Governatore Fotogallery

ALLUVIONE

Pizzarotti attacca la procura: "Crede che le persone siano individui da sbattere in prima pagina"

Il sindaco su Fb: "Oggi ci vuole un pazzo per fare il sindaco"

16commenti

METEO

Anticipo d'estate, caldo anomalo in mezza Europa

Temperature da inizio giugno a Nord, picchi di 27-28 gradi

PARMA

Auto si ribalta in via Montebello: ferita una 72enne Video

1commento

manifestazione

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Casellati subito prigioniera dei veti

di Vittorio Testa

L'ESPERTO

Termovalvole: se non si usa il riscaldamento si paga solo la quota fissa

di Mario Del Chicca*

1commento

ITALIA/MONDO

Brescia

Bimbo di 4 anni muore investito dalla mamma

Parco d'Abruzzo

Un orso muore durante la cattura e si riapre la polemica

SPORT

Rugby

L'addio di Manici: "Il mio corpo dice basta, ora farò l'allenatore" Video

Calciomercato

Morata, ecco il bomber di ritorno

SOCIETA'

Musica

Nessun colpevole per la morte di Prince

MOBILITA'

Auto senza pilota: parte anche in Italia la sperimentazione

MOTORI

MOTORI

Audi e le altre: la Design week a quattro ruote

MOTORI

Mahindra KUV100, il city Suv che non ti aspetti