15°

26°

Provincia-Emilia

Gli automobilisti e l'incrocio «maledetto»: bisogna intervenire

Gli automobilisti e l'incrocio «maledetto»: bisogna intervenire
Ricevi gratis le news
0

Il fatto che sia bastato l'incidente di giovedì  con tanti danni ai  mezzi coinvolti ma senza feriti  per riaccendere il malumore di abitanti ed automobilisti, è il segnale di come l’annosa questione dell’incrocio tra strada Consortile e via dei Notari sia una nervo scoperto per i collecchiesi. La  provinciale 49 - che prende il nome di via dei Notari per poi trasformarsi in via Roma ed attraversare Madregolo sino alla via Emilia - interseca la strada comunale Consortile in un punto particolarmente difficile. Se da via Consortile proveniendo da Vicofertile ci si vuole immettere su via dei Notari in direzione Collecchio, ci si trova con la visuale  completamente oscurata a destra per la  presenza di un fabbricato sul confine dell’incrocio. Nelle ore notturne ci si affida al piccolo specchio posto all’altro lato della strada per sincerarsi  che non ci siano auto in arrivo, ma di giorno, quando il traffico lungo la provinciale è più elevato, non resta che oltrepassare lo stop, sperando che auto e camion sfreccianti  in direzione della via Emilia moderino la velocità e si accorgano dell’ostacolo. A farsi portavoce del disagio dei frequentatori della strada e di coloro che giornalmente affrontano l’incrocio   è Giorgio Orlandini, ex direttore dell’Upi: «Abitando in zona mi trovo ad attraversare quest’incrocio quattro volte al giorno e ne conosco le problematiche. Inoltre mia moglie ha avuto un incidente in quel luogo ed ha riportato gravi ferite poco tempo fa. Il problema è che chi si muove sulla  provinciale  va ad una velocità di 70-80 km all’ora,  chi arriva all'incrocio da via Consortile proveniendo  da Vicofertile  ha una visibilità fino a 30 metri, e chi si deve immettere  arrivando da Collecchiello non ha una visibilità superiore a 40 metri. Quindi il passaggio è estremamente rischioso»,  ha spiegato Orlandini. «Posizionare una rotonda in quel luogo, vista la conformazione della strada, è un processo lungo- sostiene Orlandini - mentre con un semaforo e controlli sulla velocità delle auto che passano sulla provinciale si potrebbe fare in modo di risolvere subito una situazione ad alto rischio, in un incrocio che è stato teatro anche di incidenti mortali». Uno dei più gravi fu quello che costò la vita a Paolo Ficai, ex presidente Segea, che morì il 5 ottobre 2000 dopo che la sua auto, sul limitare dell’incrocio di via Consortile, fu travolta da un camion che avanzava sulla provinciale proveniendo da Madregolo e trascinata per diversi metri. Ed è di nuovi incidenti del genere che gli automobilisti hanno il timore di diventare protagonisti se «l'incrocio maledetto» non sarà messo in sicurezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nadia Toffa per la prima volta senza parrucca

social network

La prima volta di Nadia Toffa senza parrucca: selfie con la mamma

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa

FESTE

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa Foto

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

manifestazione

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Il pensionato e l'officina in nero: sequestro e multa da 10mila euro Video

via zanardelli

Il pensionato e l'officina in nero: sequestro e multa da 10mila euro Video

8commenti

FATTO DEL GIORNO

Strattonano un'anziana, la fanno cadere e la rapinano alla fermata del bus

2commenti

PARMA

Un logo per la Barilla, concorso al Toschi: ecco le studentesse premiate Foto

Un concorso per premiare i dipendenti con 25 anni di anzianità in azienda

polizia

Aggressione nella notte in via D'Azeglio

1commento

segnalazione

San Leonardo, bossoli di arma da fuoco sul marciapiede

3commenti

POLIZIA MUNICIPALE

Sequestrate 120 paia di scarpe e giubbotti contraffatti. Video: ecco come scoprire i falsi

Denunciati due senegalesi

1commento

carabinieri

Colpì il giardiniere a badilate: arrestato commerciante di Langhirano

1commento

ALLUVIONE

La Procura replica all'attacco di Pizzarotti: «Parole scomposte»

13commenti

bardi

Cade nel bosco mentre fa legna: soccorsi difficili per un 67enne ferito

CARABINIERI

Prima il furto all'Ikea, poi l'aggressione al cassiere: arrestato 30enne reggiano

E' divenuta esecutiva la condanna per rapina e lesioni nei confronti di un uomo per un episodio del novembre 2014

CALCIO

D'Aversa: "Il sistema di gioco si decide in base ai giocatori disponibili" Video

lutto

Addop a Maria Piovani, la "nonnina" di Marzolara

Vedova di Enrico Alfieri dal 1971, diceva spesso: «Se mi garantissero che quando muoio lo ritrovo di là, non ci penserei due volte»

reggio emilia

Cellulare rubato passa di mano, due denunciati a Montechiarugolo, due a Felino

Inchiodati grazie al tracciamento, ma il telefono è sparito

COLORNO

Dopo l'incidente scappa: «inchiodato» dalle telecamere

gazzareporter

Rissa fra ragazze: volano bottiglie di birra (e infrangono un portone)

Stazione

Chiude il piano dei senzatetto

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi e l'alibi del voto regionale

di Luca Tentoni

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

Genova

Cinque Terre, misteriosa macchia bianca in mare

TRAFFICO

Camion si ribalta in tangenziale a Milano, tondini sulla carreggiata: 5 feriti, traffico bloccato

SPORT

MOTOGP

Austin: Iannone il più veloce. Quarto Rossi

RUGBY

I giocatori delle Zebre allenano i piccoli giocatori Foto

SOCIETA'

usa

"Carrie" tifa per l'amica "Miranda" governatrice di New York

FOTOGRAFIA

Figure contro, la fotografia della differenza: mostra allo Csac Foto

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia