19°

Aemilia

Intercettazione: "Delrio strinse la mano al boss"

Le dichiarazioni di due arrestati nel carcere di Parma

Graziano Delrio

Graziano Delrio

Ricevi gratis le news
1

Due detenuti arrestati per l'inchiesta Aemilia ed intercettati in carcere, chiamano in causa il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio sostenendo che durante una visita nel 2009 a Cutro, in Calabria, strinse la mano ad un boss della 'ndrangheta. La vicenda è raccontata da "L'Espresso", in un articolo pubblicato nel numero in edicola da domani in cui il settimanale riporta anche la replica del ministro: «sono nel mirino di poteri oscuri».
L’intercettazione risale al 13 marzo 2015 e vede protagonisti nel carcere di Parma Domenico Curcio, «prestanome di un clan 'ndranghetista, finito in cella due mesi prima e poi condannato a 4 anni nel processo con il rito abbreviato Aemilia» e l’ex giornalista sportivo Marco Gibertini, «a cui i giudici hanno inflitto 9 anni per concorso esterno in associazione mafiosa per aver messo in piedi, a Reggio Emilia, una sorta di ufficio stampa dell’organizzazione». Alle 20.12, scrive L’Espresso, Gibertini vede in tv l’immagine di Delrio. «Quello scemo sulla destra... era il sindaco di Reggio Emilia!». «Quello... sì! Di Reggio Emilia? Il sindaco di Reggio Emilia?», domanda Curcio. "Eh... Delrio! Quando è andato a Cutro ha dato la mano a quello là». «A Nicola?». «Uhm!». «Non lo hanno arrestato?», chiede infine Curcio. «Ma no! Perchè poi ha mangiato la..." .

Nella segnalazione inviata alla Dda i carabinieri scrivono che il «Nicola» citato nell’intercettazione - che è stata depositata - sarebbe «Nicolino» Grande Aracri, il capo della cosca omonima, originaria di Cutro e protagonista di un’espansione criminale proprio a Reggio Emilia. Il settimanale afferma però di aver scoperto che «il boss - quando Delrio volò a Cutro per la festa del Santissimo Crocifisso il 29 aprile del 2009 - era rinchiuso nel carcere di Catanzaro» e, dunque, «la stretta di mano di cui parlano i due criminali non può esserci mai stata. Almeno non durante il viaggio di Delrio in Calabria a cui i due detenuti fanno esplicito riferimento».
Sentito da L’Espresso il ministro si dice «assolutamente tranquillo». «Questa intercettazione che voi avete scovato negli atti del processo reggiano fa riflettere. A Cutro sono rimasto solo 24 ore, e ho svolto solo incontri istituzionali con il sindaco. In piazza ovviamente avrò stretto centinaia di mani, potevano essere di chiunque. Nicolino Grande Aracri so benissimo chi è, conosco la sua storia criminale, ma non so che faccia abbia visto che non lo conosco. Non posso avergli stretto la mano durante il viaggio a Cutro, come dice Gibertini, visto che il boss era in carcere: l’intercettazione mi sembra un pò 'telefonatà. Avevo avuto sentore di possibili dossieraggi contro di me già a fine 2014 e inizio 2015, quando il mio nome era finito nella lista dei papabili alla presidenza della Repubblica», ragiona Delrio. «Dopo la vicenda di Pastena e delle presunte fotografie - prosegue - ho presentato denuncia immediatamente: è necessario sapere se un ministro è ricattato, o peggio ancora se è ricattabile. Confermo di non aver mai subito pressioni da nessuno, ma so di avere molti nemici. Tra i mafiosi, ma anche con le cricche e i massoni non sono mai andato molto d’accordo». «Non ho nulla da nascondere - conclude - anche se ci fosse una foto o una stretta di mano non avrei nessuna difficoltà a spiegarne le circostanze perchè ho la coscienza a posto. A Cutro non ci sono andato per fare campagna elettorale, ma dopo un invito del sindaco. A differenza degli altri candidati, che misero i cartelloni e fecero incontri di cui nessuno ha mai chiesto conto».

Leggi tutte le Top News: 24 ore PARMA - ITALIA/MONDO - SPORT

24 ORE PARMA - Top news città e provincia

24 ORE ITALIA-MONDO - Tutte le flash news 

24 ORE SPORT - Top news

Video Mondo: ecco i filmati più interessanti e curiosi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Oberto

    13 Maggio @ 13.42

    azzzz !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gli amici di Santa Maria del Piano alla "Vecchia volpe": ecco chi c'era - Foto

feste pgn

Gli amici di Santa Maria del Piano alla "Vecchia volpe"  Ecco chi c'era: foto

Elisa Adorni correrà nel deserto israeliano

Elisa Adorni e le sue compagne di avventura Arianna Bianchini, Eleonora Suizzo, Francesca Valassi, Federica Verdoya insieme al direttore di Donna Moderna Annalisa Monfreda

SPORT

Elisa Adorni correrà per 80 chilometri nel deserto israeliano Foto

1commento

Grande Fratello: Benedetta Mazza e Stefano Sala sempre più vicini nella "Casa" - Foto e video

GRANDE FRATELLO

Nella Casa e in piscina, Benedetta Mazza e Stefano sempre più vicini Foto Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Oltretorrente: la forza straordinaria delle persone

EDITORIALE

Oltretorrente: la forza straordinaria delle persone

di Anna Maria Ferrari

2commenti

Lealtrenotizie

Corruzione e truffa: arrestato il sindaco di Zibello Censi

carabinieri

Corruzione e truffa: arrestato il sindaco di Zibello Censi. L'arresto: video -foto. Una vita da sindaco (con largo consenso) video

Coinvolti il segretario e il vicesegretario generali e la responsabile della Ragioneria

9commenti

12 tg parma

Caso Censi, il procuratore: "Uso della cosa pubblica come se fosse privata" Video

incidente

Schianto tra auto e furgone in A1: muore una 28enne parmigiana. Ferite le compagne di viaggio

Il ricordo

I professori del Marconi: Anna eri un esempio di modestia per i tuoi compagni

Traversetolo

Anna, choc e dolore per la ragazza morta a 16 anni

polizia municipale

lavori, via Europa chiusa fino al 27 ottobre

polizia

Spaccata coi tubi nella notte: rubate 5 moto alla Ktm

1commento

VIOLENZA SESSUALE

Caso Pesci, 3 ore e mezza d'interrogatorio. E la ragazza conferma le accuse

iniziativa

Le nuove scelte per la mobilità? Passano dalle risposte dei parmigiani. Con un sondaggio

FIDENZA

Caso basket, l'Academy: «No ai genitori-manager»

NOCETO

Denunce e auto sequestrate per gli ubriachi al volante

2commenti

FONTEVIVO

Contributi per l'affitto e case popolari, il sindaco: «Prima gli italiani»

7commenti

inciviltà

Vandali nella notte e risveglio coi muri imbrattati in centro Foto

PROVINCIA

Fritelli dà l'addio alla presidenza. «Sono stati anni duri»

3commenti

Calcio

I 250 gol di «Devo 11»

tribunale

Pesci ai cronisti: "Contenti ? Andate a rovinare qualcun altro" Il video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Voto a Trento e Bolzano, test nazionale per Lega e Pd

di Luca Tentoni

LA BACHECA

Ecco 20 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

LA SPEZIA

Velisti dispersi, un anonimo: "Morti dopo lo speronamento di un cargo"

Como

Addio ad Angelica, paladina della lotta contro la fibrosi cistica

SPORT

SERIE A

Pari senza reti tra Samp e Sassuolo

calcio

Primo esonero nel Monza di Berlusconi, arriva Brocchi

SOCIETA'

Ricerca

Bastano 12 neuroni per parcheggiare un'automobile

Razzismo

Quando i neri erano i meridionali, il monologo sui «terroni» di Pennacchi

10commenti

MOTORI

IL TEST

Al volante della Impreza: una Subaru vera, ma con un volto nuovo

RESTYLING

Abarth 595: watt, cavalli e vernice glamour