14°

26°

Provincia-Emilia

Rissa a Colorno, in cella un tunisino

Rissa a Colorno, in cella un tunisino
Ricevi gratis le news
6

Cristian Calestani

Questa volta sono scattate le manette. E’ stato arrestato venerdì notte un tunisino 20enne, residente a Mezzani ma assiduo frequentatore della piazza di Colorno, che si è reso protagonista dell’ennesima serata sopra le righe. I carabinieri di Colorno, guidati dal maresciallo Francesco Scianna, supportati da una pattuglia del Norm della Compagnia di Fidenza durante le operazioni di controllo del territorio hanno infatti arrestato poco dopo le 23 di venerdì il 20enne tunisino che già in passato si era reso protagonista di diversi reati, per i quali era stato puntualmente denunciato, e che aveva avuto un ruolo di primo piano anche nella rissa esplosa il 5 giugno vicino al vecchio ponte di piazza Garibaldi. Il 20enne è stato arrestato per aver violato l’articolo 337 del codice penale ed aver compiuto il reato di resistenza a pubblico ufficiale. La serata del 20enne tunisino, con regolare lavoro in Italia, ha iniziato a surriscaldarsi già intorno alle 22 quando, piuttosto ubriaco, ha iniziato ad infastidire alcune persone in piazza Garibaldi. Un primo intervento di una pattuglia dei carabinieri - che da alcune settimane guardano con sempre maggior attenzione tutti i movimenti della piazza - ha permesso di calmare la situazione inducendo il 20enne nordafricano a dirigersi in un altro punto del paese. Ma le acque, tuttavia, si sono calmate solo all’apparenza visto che dopo pochi minuti al 112 è arrivata la chiamata di un cittadino di passaggio in via XX Settembre che segnalava la presenza di un soggetto molto agitato intento a minacciare alcune persone. La pattuglia dei carabinieri di Colorno e quella del Norm di Fidenza si sono subito precipitate in via XX Settembre dove il ragazzo è stato sorpreso nei suoi «consueti» atteggiamenti con una bottiglia di vetro tra le mani. Alla vista dei militari il giovane si è scagliato contro le forze dell’ordine cercando di aggredirle. I cinque carabinieri intervenuti, con non poche difficoltà, sono riusciti ad immobilizzarlo e, quindi, a caricarlo sulla volante prima di portarlo nella caserma di piazzale Mazzoli dove il 20enne ha comunque continuato nei suoi atteggiamenti violenti opponendo resistenza alle forze dell’ordine intente ad espletare gli atti di legge necessari. Alla fine della sua ennesima nottata agitata il 20enne è stato rinchiuso nel carcere di via Burla a Parma dove attenderà il giudizio che, con un processo per direttissima, potrebbe arrivare già domani mattina. Quello compiuto venerdì notte è solo l’ultimo di una serie di reati commessi dal 20enne. Lo scorso 27 maggio, infatti, facendo a botte con un albanese aveva procurato a quest’ultimo una frattura allo zigomo con prognosi di trenta giorni, poi il 30 maggio aveva accoltellato al collo un amico per futili motivi. Il 3 giugno era presente durante la rissa scoppiata sotto i portici in piazza - anche se non vi ha partecipato - mentre è una delle persone identificate per la successiva rissa del 5 giugno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • patric

    14 Giugno @ 11.40

    Ma bisogna smpre aspettare che ne combinino più di una??tanto li dobbiamo mantenere lo stesso una volta in galera....gia dalla prima volta che rubano una caramella via con un bel ergastolo senza tanti domiciliari però.vedi che ci pensano due volte dopo.......

    Rispondi

  • Ale

    14 Giugno @ 11.35

    Ricordo che il costo medio per detenuto per spese di vitto e sanità è di 157 €, nel 2008 ultimo dato disponibile; Fonte Mnistero della Giustizia e Corte dei Conti. Per quanti di noi lo Stato spende una simile cifra ogni santo giorno? Ma la LEGA al governo per 7 anni negli ultimi 10 anni, che dice? l'espulsione di simili personaggi già al primo segno di inciviltà ci farebbe risparmiare molti soldi; prima ancora di pensare alle grandi teorie del federalismo, pensiamo alle cose concrete immediatamente attuabili che tra l'altro porterebbero anche più sicurezza.

    Rispondi

  • luca

    13 Giugno @ 21.33

    già.... adesso mangia e beve a "sbafo".... ed io pago.....

    Rispondi

  • parmense doc

    13 Giugno @ 19.09

    ma uno cos' a CHI SERVE IN ITALIA? CHI LO COPRE?? Mauro portagli da mangiare , una bella torta in galera se la merita per i servigi al paese...VERGOGNA, NEANCHE LUI CREDE CHE SIA COSì BELLO STARE IN ITALIA A FARE I COMODI SUOI

    Rispondi

  • nadia

    13 Giugno @ 15.59

    Ma che ci facciamo di uno cosi ?????????

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Nadia Toffa per la prima volta senza parrucca

social network

La prima volta di Nadia Toffa senza parrucca: selfie con la mamma

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa

FESTE

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Operazione antidroga a Parma: cinque arresti

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

1commento

serie b

Tardini, incerottato ma carico: Parma credici

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

4commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

parma

Lotta alla zanzara tigre: si parte (con obblighi anche per i privati)

tg parma

Talking teens: quando le statue di Parma prendono voce Video

cosa cambia

Parma-Carpi al Tardini: ecco le modifiche alla viabilità

SALSO

Elezioni, spunta una nuova lista civica: Salso Futura

Busseto

Rapina alla Banca popolare di Lodi, due condannati

progetto demos

Giornata dedicata al ricordo di Giulia Demartis a Corcagnano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

tragedia

Incidente stradale a Carrara, quattro giovani morti

MUSICA

Il produttore e dj svedese Avicii è stato trovato morto in Oman: aveva 28 anni Foto

SPORT

impresa

Scialpinismo: record italiano alla Patrouille des glaciers

MOTOGP

Austin: Iannone il più veloce. Quarto Rossi

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

usa

"Carrie" tifa per l'amica "Miranda" governatrice di New York

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia