19°

29°

Provincia-Emilia

In Appenino tornano i cori di montagna

Ricevi gratis le news
0

È giunto alla 45° edizione il “Festival di Mossale”, la rassegna di canti popolari e di montagna che è ormai una consuetudine per la piccola frazione di Corniglio e per tutto il nostro territorio. L’edizione 2010 si svolgerà su tre giornate, il 2, 3 e 4 luglio, e varcherà i confini del Comune di Corniglio, aprendosi anche al territorio di Berceto. 
L’iniziativa è organizzata da un comitato di cui fanno parte la Corale Madonna della Neve, il Comune di Corniglio, il Parco dei Cento Laghi, le Pro-loco di Corniglio, Bosco, Agna e Berceto. È patrocinata dalla Provincia di Parma e dall’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna, con il contributo di numerosi sponsor privati.
“Questa manifestazione ha una lunga tradizione a dimostrazione di quanto siano forti le nostre radici e di quanta sia grande la volontà di farle conoscere alla gente e di proiettarsi al di là dei nostri confini - ha detto il vicepresidente della Provincia Pier Luigi Ferrari, presentando questa mattina l’iniziativa al Parma Point -. Il festival dimostra ancora una volta quanto sia necessario il lavoro di squadra: solo così si possono ottenere importanti risultati.”
Sull’importanza del lavoro di squadra si è soffermato anche il presidente del Parco dei Cento Laghi Claudio Moretti: “Solo lavorando insieme si riesce a realizzare qualcosa ed è ancora più importante farlo in questo periodo di crisi. Manifestazioni come questa aiutano i nostri comuni, il parco, tutto il nostro territorio ad aprirsi all’esterno”.
La rassegna, tra le più antiche del nord Italia, è nata il 1 maggio 1954 da un’idea di un gruppo di giovani delle Acli di Mossale, supportati da Don Arnaldo Baga, a quel tempo parroco del paese, figura carismatica e incisiva nel panorama parmense. Da quella prima edizione la manifestazione si è arricchita, arrivando a ospitare decine di cori nazionali e d’oltre confine e richiamando un pubblico sempre più vasto, anche da fuori provincia.
Quest’anno al Festival si esibiranno 8 cori provenienti da diverse zone dell’Italia: dal Parmense, dal Piacentino, dal Bolognese ma anche dalla provincia dell’Aquila, di Treviso e di Rovigo. I concerti si terranno in diversi luoghi: da Berceto, dove si aprirà il Festival, all’Alta Val Parma, nella Piana di Lagdei, da Mossale, luogo in cui è nata la manifestazione, a Corniglio.
“Questo è il nostro “biglietto da visita”, il modo migliore per far scoprire a tutti i valori della nostra montagna, valori quasi dimenticati in città – ha affermato l’assessore al Turismo del Comune di Corniglio Paolo Baratta, che ha aggiunto: “Il festival è un’ottima occasione per far conoscere il nostro territorio con tutte le sue risorse, dalla cultura alla tradizione, dalle bellezze naturalistiche alla storia, all’ospitalità della gente”. 
“Due anni fa, dopo aver partecipato al Festival di cori in Val Pusteria, abbiamo capito che il nostro Festival al confronto sembrava arrivato al declino: era necessario trasformare l’iniziativa “per pochi” in un grande evento. Abbiamo quindi accettato la sfida, portando molte innovazioni al Festival e gli ottimi risultati dello scorso anno ci hanno dato ragione – ha spiegato il segretario del Comitato organizzatore Stefano Baroni -. Ecco perché in ogni edizione cerchiamo di portare delle novità, come l’apertura a Berceto di quest’anno”.
L’inaugurazione del Festival si terrà venerdì 2 luglio alle 21 alla Casa della Gioventù di Berceto con il concerto di apertura: ad esibirsi saranno la Corale del Duomo di Berceto, il Coro Cantori delle Pievi di Neviano e il Coro Montenero di Ponte dell’Olio (Piacenza).
Sabato e domenica ci si sposterà sul territorio di Corniglio. Sabato 3 nella Piana di Lagdei alle 16 si terrà il concerto del Coro Madonna della Neve (Agna di Corniglio, Parma) e del Coro Castiglionese (Castiglione dei Pepoli, Bologna). Alle 18.30 alla chiesa di Mossale si terrà la S. Messa in ricordo di Don Arnaldo Baga, fondatore del Festival, cui seguirà, sempre a Mossale,  alle 21, il concerto della Corale Madonna della Neve, del Coro Castiglionese e dell’Associazione Corale Gran Sasso (L’Aquila).
La giornata di domenica 4 si aprirà alle 10 all’Ex Colonia di Corniglio con i canti di saluto dei cori e la sfilata dei coristi e dei loro accompagnatori fino al Castello di Corniglio. Alle 15 si esibiranno all’Ex Colonia, la Corale Madonna della Neve, il Coro Plinius (Bottrighe, Rovigo), l’Associazione Corale Gran Sasso, il Coro Stella Alpina (Treviso). Sempre a Corniglio si terranno diversi eventi collaterali: dai mercatini, alle mostre, agli allestimenti a tema lungo le strade e nei negozi. Per il concerto della domenica pomeriggio sarà attivato un servizio di bus navetta dai parcheggi, appositamente attivati, fino all’Ex Colonia Montana.
Ai coristi e ai loro accompagnatori sarà offerto dall’organizzazione del Festival il vitto e, per chi viene da più lontano, anche l’alloggio e il viaggio in pullman. Il vitto e l’alloggio saranno effettuati in strutture ricettive e turistiche di Corniglio.
Programma
Venerdì 2 Luglio    
Ore 21 Concerto di apertura a Berceto presso la Casa della Gioventù.
Cori partecipanti: Corale del Duomo di Berceto (Pr) – Coro Cantori delle Pievi (Neviano degli Arduini, Pr) - Coro Montenero (Ponte dell’Olio, Pc)

Sabato 3 Luglio       
Ore 16 Concerto nella Piana di Lagdei.
Cori partecipanti: Coro Madonna della Neve (Agna di Corniglio, Pr) –  Coro Castiglionese (Castiglione dei Pepoli, Bo)
Ore 18,30 S. Messa nella Chiesa di Mossale in ricordo di Don Arnaldo Baga, fondatore del Festival.
Ore 21 Concerto a Mossale.
Cori partecipanti: Corale Madonna della Neve - Coro Castiglionese - Corale Gran Sasso (L’Aquila)

Domenica 4 Luglio
Ore 10 Corniglio (Ex Colonia): Canti di saluto dei cori.
 
Ore 10,30 Sfilata dei Cori e degli accompagnatori fino al Castello di Corniglio.
 
Ore 15 Concerto a Corniglio in Loc. ex Colonia.
Cori partecipanti: Corale Madonna della Neve - Coro Plinius (Bottrighe RO) - Associazione Corale Gran Sasso - Coro Stella Alpina (Treviso).
  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

3commenti

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

1commento

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

1commento

FONTANELLATO

Brucia la corte dei Boldrocchi: addio al recupero?

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

2commenti

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

cagliari

In attesa del medico impegnato in una consulenza: "Tutta colpa di un negro"

INDIA

Panico in volo: passeggeri, sangue da naso e orecchie

SPORT

Tour Championship

Molinari, primo giro in sordina. "Ora tocca migliorare" Video

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

SOCIETA'

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

sospetto

Test di medicina, picco su Google: "Qualcuno ha barato"

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse