16°

28°

Provincia-Emilia

Troppi centri commerciali, Traversetolo non ci sta

Troppi centri commerciali, Traversetolo non ci sta
Ricevi gratis le news
9

Il sindaco Alberto Pazzoni e l’assessore al Commercio Gianni Guido Bellini sono intervenuti per esprimere la loro contrarietà al continuo dilagare di centri commerciali in città, a difesa del commercio locale.    «Già sei anni fa - dichiarano Pazzoni e Bellini nel loro intervento - Traverestolo, considerata “la capitale del commercio nella provincia di Parma”, fu l’unico paese a fare una battaglia in difesa delle proprie botteghe e del proprio commercio, in vista della costruzione della Coop in via Traversetolo».  «Negli anni seguenti - spiegano Pazzoni e Bellini - vennero aggiunti altri 60 mila mq per ampliamenti commerciali in varie zone di Parma, fra cui Spip, Fiera, Crocetta, tanto che la città veniva ricoperta in tutte le zone di connessione al centro di aree commerciali per 123 mila mq. In seguito sono stati autorizzati altri 343 mila mq, per un totale di 470 mila mq. Oggi, infine, un’altra variante del Psc propone ulteriori 70 mila mq di superficie di vendita nel polo funzionale Rastelli e nel polo ex Amnu». «La difesa strenua del nostro commercio - proseguono - è assolutamente da perpetuare e ci opporremo a questa ulteriore variante del Psc di Parma con tutte le nostre forze, sperando di trovare degli alleati negli altri Comuni. Vogliamo contrastare la costruzione di questi “mostri commerciali”, che porteranno a cancellare le realtà medio piccole della città e dei Comuni della cintura, fondamentali per le nostre economie».  
«Inoltre - aggiungono - il diffondersi dei centri commerciali non ha solo ripercussioni economiche, ma porta anche disgregazione sociale, oltre che maggiore traffico e inquinamento, e sottrae aree verdi all’attività agricola». «Traversetolo - sottolineano Pazzoni e Bellini - sente di avere il dovere di intervenire, essendo il paese proporzionalmente più commerciale della provincia, sia per la presenza di negozi che per il mercato domenicale, che è il più importante della Regione». «Ci uniremo - concludono Pazzoni e Bellini - a fianco delle associazioni di categoria per dire basta a questa politica scellerata. Ci auguriamo che anche la Provincia voglia difendere le piccole realtà commerciali».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • new boy 1973

    11 Ottobre @ 12.34

    E' un come un cane che si morde la coda... Cercare di incentivare il piccolo commercio, come negozi di abbigliamento, salumerie, panifici etc., significa pagare lo stesso prodotto il 30% in più. Fornirsi esclusivamente nei centri commerciali è più comodo, la qualità ormai è elevata, ma si perde quel rapporto di fiducia cliente-commerciante e si rischia di mettere sul lastrico un notevole numero di famiglie. Cosa dobbiamo fare? metterci una mano sul cuore e una sul portafoglio o semplicemente cercare di risparmiare il più possibile per le NOSTRE famiglie? Capisco che rischiare di perdere la parte commerciale di un paese sia triste, ma cercate di essere onesti...SONO CARI!!! e con la scusa dei centri commerciali e dei costi di gestione piangono miseria e spennano noi! allora non prendetevela con i centri commerciali, ma con il fisco che non aiuta i piccoli commercianti. Tagliare l'IVA, i costi di affitto (se affiti ad una attività NON puoi chiedere come per un appartamento) e le spese di luce e gas... I prezzi si abbasserebbero subito e tornerebbe ad essere conveniente fare la spesa nella "BOTTEGA SOTTO CASA"..... Poi vorrei fare un appunto al comune di Traversetolo (visto che ci sono stato anche ieri): Parcheggi inesistenti rispetto al numero di visitatori; Mancanza totale di sicurezza e vie di fuga; Nessun controllo da parte delle forze dell'ordine; Anche in questo caso i banchi sono cari e il rapporto qualità prezzo è assurdo.... I negozi "fissi" ne aprofittano e (forse) non potrebbero nemmeno tenere aperto (forse chiudono un giorno e 1/2 durante la settimana).

    Rispondi

  • Maria Elena

    11 Ottobre @ 12.22

    Vorrei proprio sapere il parere del presidente del consiglio comunale di traversetolo che in qualità di dirigente della viabilità della provincia di parma non credo che abbia mai dato pareri molto contrari ai centri commerciali lungo le strade provinciali.... vedasi quello nuovo di felino. Sarebbe bello pensare che una volta tanto sindaco e presidente del consiglio comunale avessero opinioni divergenti.

    Rispondi

  • Claudio

    11 Ottobre @ 12.12

    Costruire, costruire, costruire, cementificare, cementificare, cementificare questi verbi sono il dictat di questa amministrazione sempre prona ai voleri di un potente costruttore e di una qualche coop ( così pure l'opposizione sta buona ), non dimentichiamo poi quello che disse il procuratore regionale di Bologna in relazione alle infiltrazioni mafiose/camorristiche nella nostra città.

    Rispondi

  • Gio

    11 Ottobre @ 11.43

    Comunque due supermercati anche se non centri commerciali portano via già tanto al "centro" e al commercio.

    Rispondi

  • Dani

    11 Ottobre @ 11.23

    E comunque a parma sono così necessari tanti centri commerciali? Per quello in via traversetolo mi sembra che la costruzione si sia arrestata perchè non vendono gli spazi dei negozi, a Corcagnano stessa storia.... e se non sbaglio ci sono in programma altri centri da costruire....ma c'è così bisogno?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Foto d'archivio

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

3commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Radio Colonia

La Germania pensa di espellere gli italiani senza lavoro

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

SPORT

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

1commento

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"