14°

26°

Provincia-Emilia

Mamma coraggio nel Reggiano: muore rifiutando di curarsi il cancro per salvare il bimbo che ha in grembo

Ricevi gratis le news
10

«Di fronte all’alternativa mia moglie non ha avuto dubbi: ha immediatamente sospeso ogni cura chemioterapica pensando al figlio che doveva nascere». Malgorzata Burakowska, 39 anni, di origine polacca e conosciuta come Margherita, sarà sepolta oggi pomeriggio a Castelnovo Monti, cittadina a 50 chilometri da Reggio Emilia, sull'Appennino.  La donna era arrivata a Reggio Emilia una decina di anni fa per lavorare come badante. Lascia il marito Adelmo Stefanelli, 66 anni, operaio in pensione, il primo figlio avuto in Polonia (quindicenne) e il piccolo Gabriele, 19 mesi, il bimbo che aveva in grembo quando decise di sospendere le cure pur di portare a termine la gravidanza. Sospendendo le cure, ha spiegato il marito, la malattia ha proseguito il decorso. La vicenda è stata raccontata oggi da il Resto del Carlino.  Dopo la nascita del piccolo, la donna ha ripreso la terapia ma ormai il male era progredito.

«Ultimamente le cure la facevano stare male», racconta il marito, «Mangiava pochissimo e si era indebolita parecchio». La donna si era accorta di avere una ghiandola al seno quattro anni fa. Il medico di famiglia sospettò che si trattasse di un tumore.         «Successivamente andammo all’Istituto dei tumori a Milano dove avemmo la tremenda sentenza: si trattava di un tumore al seno», dice il marito. Nel 2008 la donna seppe di esser in attesa. «Purtroppo il medico fu chiaro: o l’una o l’altra cosa, ossia o curare la mamma o salvare il bambino», ricorda il marito. «Di fronte all’alternativa mia moglie non ebbe dubbi: sospese immediatamente ogni cura pensando al figlio che doveva nascere. Non ci ha pensato un attimo, era decisa a sacrificare se stessa per salvare il bimbo». Lunedì sera la donna si è sentita male in casa ed è stata portata in ospedale, dove si è spenta martedì mattina. Per i funerali si è aspettato oggi per permettere alla madre della donna di raggiungere Castelnovo Monti dalla Polonia.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • coruzzi angela

    09 Novembre @ 14.32

    Caro Anomimo parmigiano, è da qualche giorno che ripenso al suo intervento e nono faccio che riflettere. Mi rattrista pensare che la vita sia stata così crudele con la sua famiglia. Io sono una mamma che dodici anni fa si è trovata di fronte ad una scelta terribile come la Sua mamma. Come la Sua mamma ho scelto di salvare la vita del figlio che portavo in grembo a discapito della mia vita. Perchè? Non so darLe una risposta razionale. L'unica cosa che posso dirLe è che per una madre la vita del proprio figlio ha un valore immenso, e vale anche più della propria vita. Con me il destino - o per chi crede Dio - è stato generoso, perchè mi ha lasciato in vita e ho potuto veder crescere i miei figli. Anch'io penso: e se non ce l'avessi fatta? Per me ogni giorno è regalato, pertanto do grande valore alla vita. Probabilmente noi mamme sbagliamo, perchè a volte le nostre scelte sono causa di grande e persistente dolore proprio per chi amiamo di più. Un abbraccio. Charlotte

    Rispondi

  • sabcarrera

    07 Novembre @ 15.51

    Paolo e anonimo danno opinioni ma non soluzioni. Non si sa se le cure avrebbero avuto esito positivo. Quindi la scelta della madre è stata la migliore. E poi, se un padre ha 66 anni. Potrebbe vivere a lungo, potrebbe essere un miglior padre di quelli che scappano. Siamo in un periodo che loda le mamme "single" ma deve esser critico di padri "single".

    Rispondi

  • valerio

    07 Novembre @ 12.17

    Io non voglio entrare nelle vicende umane di Anonimo parmigiano, di Maria e di Paolo, loro vicende che rispetto profondamente, ma anche loro penso dovrebbero rispettare, senza tranciare giudizi così risoluti, quello che in ogni caso si configura come un atto d'amore.

    Rispondi

  • Paolo

    07 Novembre @ 11.05

    Una madre si lascia morire deliberatamente lasciando orfano un bambino di 19 mesi, con un padre di 66 anni (quindi non proprio giovanissimo). Se a voi sembra coraggio... Dei commenti precedenti credo che l'unico sensato sia quello di Anonimo parmigiano, al quale va tutta la mia solidarietà umana.

    Rispondi

  • Mary

    07 Novembre @ 10.37

    Piango ancora nel leggere questa triste notizia! E' un grande esempio e atto d'amore di una madre verso il proprio figlio.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nadia Toffa per la prima volta senza parrucca

social network

La prima volta di Nadia Toffa senza parrucca: selfie con la mamma

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa

FESTE

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa Foto

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

manifestazione

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Operazione antidroga a Parma: cinque arresti

polizia

Operazione antidroga a Parma: cinque arresti

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

2commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

SALSO

Elezioni, spunta una nuova lista civica: Salso Futura

Busseto

Rapina alla Banca popolare di Lodi, due condannati

Cooperativa Molinetto

Un viaggio in Islanda per coronare un sogno

Intervista

Franconi Lee: «Tosca al Regio come un thriller di Hitchcock»

via zanardelli

Il pensionato e l'officina in nero: sequestro e multa da 10mila euro Video

8commenti

carabinieri

Colpì il giardiniere a badilate: arrestato commerciante di Langhirano

1commento

FATTO DEL GIORNO

Strattonano un'anziana, la fanno cadere e la rapinano alla fermata del bus

2commenti

PARMA

Un logo per la Barilla, concorso al Toschi: ecco le studentesse premiate Foto

Un concorso per premiare i dipendenti con 25 anni di anzianità in azienda

polizia

Aggressione nella notte in via D'Azeglio

1commento

segnalazione

San Leonardo, bossoli di arma da fuoco sul marciapiede

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi e l'alibi del voto regionale

di Luca Tentoni

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

MUSICA

Il produttore e dj svedese Avicii è stato trovato morto in Oman: aveva 28 anni Foto

Genova

Cinque Terre, misteriosa macchia bianca in mare

SPORT

MOTOGP

Austin: Iannone il più veloce. Quarto Rossi

RUGBY

I giocatori delle Zebre allenano i piccoli giocatori Foto

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

usa

"Carrie" tifa per l'amica "Miranda" governatrice di New York

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia