17°

28°

Prefettura

Altri 500 migranti in arrivo in provincia. Ecco i Comuni che li ospiteranno

La rabbia di Rainieri (Lega): "Non c'è limite al peggio. A settembre li metteranno nelle scuole?"

Stranieri
Ricevi gratis le news
13

Altri 500 migranti saranno accolti nei comuni della provincia di Parma da qui al 31 dicembre 2017. Questo, in sintesi, quanto è contenuto in un nuovo bando della Prefettura. La richiesta è avanzata a municipi che non ospitano cittadini stranieri che richiedono protezione internazionale: Busseto, Compiano, Corniglio, Felino, Neviano, Roccabianca, Tizzano, Soragna e Tornolo. E anche a quelli che lo fanno in misura inferiore a quanto stabilito dai decreti governativi: Borgotaro, Collecchio, Fidenza, Fontevivo, Langhirano, Medesano, Noceto, San Secondo, Sissa Trecasali, Torrile, Traversetolo e Varano. La presenza di migranti in provincia di Parma sale a quota 2.350 stranieri (5,2 migranti ogni 1.000 residenti).  Il limite per Comune è di 40 unità, ospitati nelle strutture messe a disposizione dai singoli Comuni, dalle cooperative e dagli operatori privati. Ma, specifica il bando, "è preferibile l'utilizzo di appartamenti al fine di perseguire un sistema di accoglienza diffuso sul territorio". 

Non rientrano nel bando Berceto, Bore, Calestano, Colorno, Lesignano, Monchio, Palanzano, Pellegrino Parmense, Polesine Zibello, Salso, Terenzo, Valmozzola e Varsi. 

Uno stralcio del bando

Si rende necessario reperire immediatamente posti di accoglienza, prevalentemente nelle aree del territorio della provincia non ancora interessate dal fenomeno, ovvero coinvolte in misura inferiore rispetto al piano di assegnazione provinciale dei richiedenti protezione internazionale, mediante indagini conoscitive rivolte agli Enti pubblici, ai soggetti del privato-sociale e agli operatori economici, per l'individuazione di eventuali, ulteriori e differenti strutture, immediatamente utilizzabili, secondo le condizioni, le caratteristiche ed i criteri di seguito indicate ed idonee ad accogliere altri 500 cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale fino al 31 dicembre 2017. Ciò porterebbe ad una capacità complessiva del sistema di accoglienza provinciale di circa 2350 posti (corrispondenti ad un indice di 5,2 migranti per ogni 1.000 residenti). 

UBICAZIONE DELLE STRUTTURE
Le strutture di accoglienza dovranno essere situate, prioritariamente, nei seguenti Comuni della provincia di Parma, che attualmente non ospitano cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale: Busseto, Compiano, Corniglio, Felino, Neviano degli Arduini, Roccabianca, Soragna, Tizzano Val Parma, Tornolo; ovvero accolgono migranti in misura ampiamente inferiore all'attuale rapporto di 4,1 persone per ogni 1000 residenti: Borgo Val di Taro, Collecchio, Fidenza, Fontevivo, Langhirano, Medesano, Noceto, San Secondo Parmense, Sissa Trecasali, Torrile, Traversetolo e Varano de' Melegari. Sono comunque esclusi dall'individuazione di nuove strutture i Comuni di Berceto, Bore, Calestano, Colorno, Lesignano de' Bagni, Monchio delle Corti, Palanzano, Pellegrino Parmense, Polesine-Zibello, Salsomaggiore Terme, Terenzo, Valmozzola e Varsi. In caso di necessità ed urgenza, potranno essere prese in esame anche strutture ubicate negli altri Comuni. Il servizio dovrà essere effettuato in struttura/e nella disponibilità del soggetto gestore che potranno essere ubicate anche nell'ambito dello stesso Comune, a condizione che non sia superato il limite di 5 migranti per 1000 abitanti, considerata anche la presenza di centri di accoglienza già attivi. Valutate le singole offerte (che in ogni qual modo non potranno superare il limite massimo di capacità ricettiva di 40 migranti per Comune, capoluogo escluso, anche se relative a più strutture), in caso di bisogno, la Prefettura si riserva comunque la facoltà di derogare ai predetti limiti numerici.
E' preferibile l'utilizzo di appartamenti, che in un modello di accoglienza diffusa sul territorio, risultano più adeguati al perseguimento degli obiettivi di integrazione dei migranti. L'affidamento dì ciascun specifico servizio avverrà in base alle necessità che saranno comunicate dal Ministero dell'Interno, per effetto della stipula di apposite convenzioni - conformi allo schema.

Rainieri: "Non c'è limite al peggio. A settembre li metteranno nelle scuole?"

“Sulla gestione dei migranti irregolari si può benissimo dire che non c’è limite al peggio”. Questo il commento del Vice Presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna ed esponente della Lega nord, Fabio Rainieri, alla notizia che la Prefettura di Parma ha pubblicato un nuovo bando per cercare sistemazioni di nuovi 500 richiedenti asilo nella Provincia di Parma.
“Arrivare al numero monstre di 2350 clandestini da ospitare in provincia Parma è assurdo, soprattutto perché è evidente che non ci sono sufficienti posti dove poterli mettere – ha proseguito il Consigliere regionale del Carroccio – Il Prefetto continua a cercare sistemazioni quando invece l’unica cosa che dovrebbe fare è quella di dire basta. Parma e la sua provincia hanno dato abbastanza anche perché in proporzione al numero di abitanti è il territorio che ne ospita di più in Emilia-Romagna. Prima si parlava di 3,5 migranti ogni mille residenti ora si arriva a consentire in alcune realtà anche fino a 5 per mille. E l’avviso per nuovi posti è ovviamente solo il preludio di una soluzione ancora peggiore ma già paventata dal Prefetto che mai ha osato minimamente discostarsi dalla dissennata politica buonista del Governi PD: requisire gli immobili pubblici inseriti nelle pianificazioni comunali di protezione civile, quindi scuole, palestre, strutture sportive coperte, centri culturali… È il ricatto che già meno di un mese fa è stato fatto sulla testa di quei sindaci che, ascoltando i propri cittadini, avevano ragionevolmente detto che nei loro comuni non avevano ulteriori soluzioni da dare. Arriveremo alla situazione che a settembre avremo le strutture scolastiche, sportive e culturali occupate dai migranti e non utilizzabili per le loro proprie fondamentali funzioni? Sarà ritenuto più importante dare ospitalità ai migranti piuttosto che dare istruzione ai nostri ragazzi? Sul punto avevo anche presentato una interrogazione in Regione per la quale attendo una risposta nella speranza che sia diversa dal solito: “Non sappiamo come fare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • frufru

    02 Agosto @ 14.37

    non capisco quando dite che LI METTERANNO NELLE SCUOLE....... A FARE COSA? i bidelli o gli scolari?

    Rispondi

  • RENZ

    01 Agosto @ 12.32

    R E N Z

    BASTA, BASTA, BASTA.

    Rispondi

  • falco

    01 Agosto @ 11.50

    Basta! Avete rotto con sti commenti inutili e colmi di insofferenza, intolleranza e razzismo! Vergognatevi di esistere! La colpa di tutto questo è solamente degl italiani che hanno voluto, votato e mantenuto per 20 anni il governo del (...)! Queste sono le conseguenze. Ora lamentarsi è da cojones. Soluzione. si torni alla lira e vedrete che nell'arco di massimo due anni più della metà se ne andrà da sola! Perchè non rimarrebbero in uno stato con una moneta debole, se ne andrebbero in altri paesi europei. Quando vi era la lira gli extracomunitari, seppur in minoranza rispetto ad oggi, transitavano per l'italia. Transitavano.....

    Rispondi

    • filippo

      01 Agosto @ 23.21

      scusa ma tu chi sei per dire che gli altri anno rotto? su questo giornale sarete in 3 che difendente sempre i clandestini, non è che lavori in qualche ONG? COOP?

      Rispondi

    • Michele E

      01 Agosto @ 16.36

      Meno male che sono utili, intelligenti, tolleranti e costruttivi i tuoi di commenti: se tornasse la lira, quindi le frontiere presidiate con Austria e Francia, come "transiterebbero" i milioni di extracomunitari pronti ad imbarcarsi? Con le ali?

      Rispondi

    • burdlazz

      01 Agosto @ 16.14

      Falco, tu hai rotto con le tue minchiate. A quale ventennio ti riferisci? Magari a quello di Berlusconi che governò 9 anni e 8 mesi con intervalli dei governi Dini, Prodi 1 e 2, D'Alema1 e 2, Amato 2 per un totale di 9 anni e 4 mesi? L'invasione cominciò nel 2012 con il primo dei governi "presidenziali". Che accidenti c'entra la lira? L'euro non c'è nella Repubblica Ceca, in Polonia, in UK (tuttora nella UE), in Ungheria, in Svezia, in Danimarca, in Romania e Bulgaria. E dall'Italia con l'eventuale lira dove andrebbero i tuoi amichetti? In Paesi euro dai confini blindati? E basta con le palle sulla Germania accoglientissima con oltre un milione di "profughi". In realtà i dati del Bundesministerium des Innern (Ministero federale dell'Interno) dicono 576.000. I tedeschi con i numeri ci giocano poco.

      Rispondi

  • Paolo

    01 Agosto @ 10.45

    La Gazzetta di Parma censura tutte le idee non condivise. Io sono cittadino di Tizzano Val Parma e di extracomunitari ce ne sono già anche troppi, non c'è lavoro per i "nostri", cosa vengono a fare? Se si dovessero verificare problemi e disordini, deve PAGARE il prefetto di tasca propria!!! Siamo un paese di anziani e abbiamo paura di gente che non ha nulla da perdere e non pagherà per qualsiasi danno alla comunità. Paghiamo anche troppe tasse.

    Rispondi

  • fernand

    01 Agosto @ 00.39

    i giovani sono stati addomesticati , resi inermi nell anima nel cervello, per gestirli comodamente e renderli schiavi .e' il ritorno del medio evo, della sotto cultura dell ignoranza, che ribellione possono fare persone che non si riconoscono? che hanno perso la storia? solo la miseria e la fame portera' un cambiamento nelle loro menti...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

3commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

1commento

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

6commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"