13°

27°

Provincia-Emilia

I fedeli di Brescello doneranno al Papa i film di Don Camillo e Peppone

I fedeli di Brescello doneranno al Papa i film di Don Camillo e Peppone
Ricevi gratis le news
3

Una delegazione di fedeli di Brescello consegnerà a papa Benedetto XVI un confanetto con la raccolta dei film di Don Camillo e Peppone. Il gruppo partirà il 25 gennaio alla volta di Roma e mercoledì 26 parteciperà all'udienza generale del Papa. Il Pontefice dovrebbe avvicinarsi ai brescellesi, in prima fila, per ricevere il regalo.
Ne dà notizia l'edizione reggiana del «Resto del Carlino», che spiega come l'annuncio della “spedizione” sia stato dato dal parroco al termine delle messe del fine settimana. Le iscrizioni son aperte fino al 27 dicembre, tutti i giorni alle 19,15 in sagrestia, dopo la messa vespertina.
L'iniziativa prende spunto dall'ammissione di Benedetto XVI di amare i personaggi creati da Giovannino Guareschi. Personaggi impersonati al cinema in modo magistrale da Fernandel-Don Camillo e Gino Cervi-Peppone. Così i fedeli delle parrocchie di Brescello e Lentigione che parteciperanno all'udienza del mercoledì, a fine gennaio, porteranno i loro film in dono al Papa. In più sarà regalato a Papa Ratzinger un poster che riproduce una scena in cui Peppone e Don Camillo dipingono le statue del presepio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ugo

    20 Dicembre @ 15.29

    Lo spaccato dell'Italia raccontato da Giovanni Guareschi ed interpretato magistralmente da Gino Cervi e Fernandel, rappresenta quello spirito e quella mentalità fatta di valori e di estremismi che mai mancavano del rispetto per chi non ha le proprie idee. Pur con idee diverse, si può concorrere a fare del nostro meglio per migliorare le cose. Tramandare quei capolavori su pellicola è come tramandare la nestra memoria e le nostre radici migliori.

    Rispondi

  • xxx

    20 Dicembre @ 14.56

    Non vorrei che dal Vaticano arrivasse una piccola offerta benefica! Gia non arrivano a fine mese!

    Rispondi

    • Gianna

      28 Febbraio @ 00.29

      Tramite Mons. Peter Brian Wells ( Assessore presso la Santa Sede ), il 31 gennaio 2011, la Segreteria di Stato Vaticano scrive al Reverendo Signore Sac. Giovanni Davoli… La lettera comunica la viva gratitudine che il Sommo Pontefice desidera manifestare per la donazione del quadro simbolico raffigurante Sua Santità eseguito dall’artista Marco Cagnolati (presente con la moglie) e per i sentimenti di filiale venerazione che hanno suggerito il cortese gesto. Joseph Ratzinger comunica inoltre che invoca l'effusione dei celesti favori, imparte di cuore a don Giovanni ed ai gentili offerenti la propiziatrice Benedizione Apostolica, volentieri estendendola alle persone care. Con sensi di distinta stima.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore senza paura!": dai libri al porno, un tuffo negli anni della rivoluzione Video Foto

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

musica

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Quiche tricolore, cucina patriottica

LA PEPPA

La ricetta - Quiche tricolore, cucina patriottica

Lealtrenotizie

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

SPORT

Centro sportivo di Collecchio: c'è una nuova offerta, si riapre la gara

L'offerta è stata fatta dall'Istituto per il credito sportivo (Ics). Il Parma Calcio 1913 rassicura i tifosi: "Parteciperemo alla prossima asta pubblica"

6commenti

tg parma

Cerca di fuggire: pusher "placcato" e arrestato dai carabinieri in Viale Vittoria Video

Un cittadino polacco è stato denunciato per furto

Parma

Vandalismi all'Itis, la preside chiude il bagno

PARMA

Incendio in uno scantinato: vigili del fuoco in zona San Lazzaro

E' successo in via Bondi

LUTTO

Addio a Oddi, pilastro dell'Audace

la segnalazione

"Il parcheggio dell'Ercole Negri pericolosamente al buio da troppo tempo"

PARMA

Uno sprint al tramonto: il 4 maggio torna la Cetilar Run

Ecco il percorso della manifestazione: 8 chilometri dal Parco Ducale alla Cittadella

Soragna

I ragazzini rapinati: abbiamo ancora paura

'NDRANGHETA

Gigliotti deve restare in cella: no del gip alla scarcerazione

IL CASO

Massacro di via San Leonardo, chiesto il rinvio a giudizio di Solomon

FELINO

Invalida per finta e denunciata per davvero

Sosta con un permesso falso sullo stallo per disabili in via Brigate Alpine: un'automobilista originaria del Napoletano scoperta e indagata dai vigili

PARMA

Casa nel Parco: gioco e lavoro vanno a braccetto Foto

CARABINIERI

Scompare da San Secondo: Claudio Lombino ritrovato a San Polo d'Enza

Il 29enne era scomparso venerdì, lasciando a casa portafogli e cellulare

INTERVISTA

Baronchelli e Bugno, ciclisti-bersaglieri

IREN

Collecchio: niente acqua in alcune strade, tecnici al lavoro per riparare il guasto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, quante baruffe. E l'interesse del Paese?

1commento

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

correggio

Morì dopo l'arresto in caserma: fu colpito in una rissa per strada Video

NAPOLI

A 13 anni in classe con pistola finta, paura tra i compagni

SPORT

parma calcio

Al Tardini la nascita delle Parma Legends e il raduno di “Serie A: Operazione nostalgia” Foto

Serie B

L'Empoli strapazza il Frosinone, il Parma resta al secondo posto

2commenti

SOCIETA'

curiosità

La filastrocca sull'aereo Pippo recitata nei luoghi di Parma sotto le bombe Video

WEB

YouTube, rimossi 8 milioni di video in tre mesi

MOTORI

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone