16°

28°

Provincia-Emilia

«Colorno, una rotatoria al posto dell'incrocio maledetto»

«Colorno, una rotatoria al posto dell'incrocio maledetto»
Ricevi gratis le news
1

Cristian Calestani

E’ stato triste teatro di numerosi incidenti, l’ultimo dei quali mortale lo scorso settembre. Ora i cittadini chiedono alle istituzioni di fare qualcosa di concreto per ridurre la pericolosità dell’incrocio tra via Bottego e strada Fontanella, appena fuori dall’abitato di Colorno sulla strada Provinciale 34 che conduce a Mezzani. E per farlo hanno depositato in Comune, venerdì scorso, una raccolta firme in cui «visti i numerosi incidenti accaduti in corrispondenza dell’incrocio si chiede la realizzazione di una rotatoria o di una valida alternativa al fine di rendere più sicura la viabilità di un tratto stradale tristemente noto nel Parmense».  La raccolta firme, in cui figurano i nomi di 120 persone, era iniziata nel settembre dello scorso anno all’indomani del tragico schianto tra uno scooter e un’automobile in seguito al quale aveva perso la vita il 51enne Santolo Gemito di origini campane ma da anni residente nella Bassa. La questione della pericolosità dell’incrocio è stata affrontata più volte anche in consiglio comunale. Nel gennaio 2010 il gruppo «Impegnati e Uniti per Colorno» aveva presentato un’interpellanza sul tema. In febbraio il sindaco aveva poi emanato un’ordinanza con la quale aveva istituito l’obbligo di fermarsi (prima era presente solo il segnale di dare precedenza) all’intersezione con la provinciale per chi percorre strada Fontanella. Nonostante il carattere di immediatezza dell’ordinanza, ad aprile il gruppo «Impegnati- Uniti» aveva presentato una nuova interpellanza per evidenziare il ritardo nel dare esecuzione all’atto poi divenuto operativo con l’installazione dei cartelli di «Stop» su entrambi i fronti di strada Fontanella.

 Nei giorni scorsi, dopo che la raccolta firme è stata depositata in Comune, gli «Impegnati-Uniti» hanno presentato una nuova mozione per chiedere al sindaco «di farsi promotore, con la Provincia, di un progetto tecnico che veda in breve tempo la realizzazione di una rotatoria o di una valida alternativa che possa davvero mettere in sicurezza l’incrocio». Da parte sua il sindaco di Colorno Michela Canova ha precisato che «l'amministrazione ha compiuto interventi per quanto di propria competenza. In strada Fontanella, arteria comunale, sono stati installati dei segnalatori luminosi, per altro poi oggetto di furto, e nel momento in cui si provvederà al rifacimento del fondo stradale si installeranno dissuasori di velocità. L’altra strada, provinciale ed extraurbana, è di competenza della Provincia che è a conoscenza della criticità della situazione. Dopo l’incidente mortale di settembre si è fatto il possibile per segnalare meglio l’incrocio».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • paolo

    09 Febbraio @ 00.16

    Dopo il servizio da parte di Striscia sul manicomio di Colorno lasciato in rovina da tutte le amministrazioni compresa quella attuale ( tante promesse ma come al solito niente fatti Sindaco Canova compreso), vi fate compatire da tutta la Provincia per la mancanza di una rotonda nell'incrocio della morte. Vergogna Colorno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Vergogna Colornesi!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

5commenti

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

10commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

3commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Firenze

Un sedicente artista rompe un quadro in testa a Marina Abramovic

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

SPORT

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

Tour Championship

Il ritorno della tigre: tutti pazzi per Tiger Woods Video

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse