14°

26°

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

Piene, la  situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"
Ricevi gratis le news
0

Riaperto, poco dopo le 19.30 il ponte a Sorbolo.

Bonaccini (Regione): "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza"

«Ho sentito il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, a cui ho illustrato la situazione e ciò che sta avvenendo nei territori colpiti dalle esondazioni. Gli ho preannunciato che chiederemo lo stato di emergenza, richiesta che potrebbe essere presa in considerazione già nella prossima seduta del Consiglio dei ministri». Lo ha detto il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, dopo le esondazioni nelle province di Parma e Reggio Emilia, oltre alla situazione critica nel modenese legata alla piena del fiume Secchia.
«Anche per questo - ha detto - oltre a garantire il massimo sforzo per stare accanto alle persone che hanno adesso bisogno, vogliamo arrivare in tempi rapidi a una stima certa dei danni, per avere chiaro il quadro degli interventi di ripristino necessari e delle risorse certe per i risarcimenti a persone e imprese. E per il lavoro fatto e che stanno facendo voglio ringraziare sindaci, prefetti, forze dell’ordine, volontari e tutto il sistema della protezione civile».
Domani ci saranno incontri sul territorio per fare il punto della situazione: alle 6.30 a Colorno, poi, alle 8, in Prefettura a Reggio Emilia. Alle 14, poi, è fissata la seduta della Giunta regionale all’ex Campo di Fossoli, vicino a Carpi (Modena), nella quale verranno decisi i primi stanziamenti necessari.

Pagliari (e la Pignedoli): "Emergenza nella Bassa"

"Voglio rappresentare qui, anche a nome della senatrice Pignedoli, la drammatica situazione che si sta determinando nel basso parmense e nella bassa reggiana, in particolare a causa dell’esondazione del torrente Enza. Ci sono paesi come Colorno, Brescello, Boretto e Lentigione sommersi dall’acqua. Ci sono situazioni particolarmente gravi: a Lentigione, ad esempio, c'è l’Immergas, una fabbrica con 500 dipendenti, che è completamente sommersa e rischia il blocco dell’attività. Tutta la zona della Bassa, ricca di imprese, si trova in una condizione davvero disperata e vogliamo sottolinearlo, evidenziando al governo la gravità di questa situazione in vista della dichiarazione dello stato di emergenza, dando atto della massima disponibilità manifestata oggi dal presidente Gentiloni che, prima dell’inizio della seduta, ha ascoltato le nostre considerazioni, assicurando la massima attenzione». Lo ha detto nell’Aula del Senato il senatore del Pd Giorgio Pagliari.

Coldiretti: danni per milioni di euro

Centinaia di ettari di campagna sott'acqua, vigneti e coltivazioni di cereali e foraggio sommersi, stalle ed edifici rurali danneggiati, animali morti o dispersi, piante divelte e black out elettrici, ma anche frane e smottamenti nelle aree rurali, per un bilancio di milioni di euro di danni. E’ quanto emerge da un monitoraggio della Coldiretti sugli effetti dell’ondata di maltempo. La situazione più difficile - riferisce la Coldiretti - in Emilia Romagna dove è esondato l’Enza con l’allagamento centinaia di ettari in provincia di Reggio Emilia nei Comuni di Boretto e Brescello in località Lentigione, ma l’emergenza si estende anche alle province di Parma e Modena, mentre in tutta la regione sono molti i paesi isolati senza energia elettrica. Danni - conclude la Coldiretti - sono stati provocati dal gelo alle coltivazioni invernali mentre vigneti e alberi sono stati spezzati dal peso del ghiaccio.

Piene, la situazione migliora

Alle 12 di oggi si è riunito il Centro Coordinamento dei Soccorsi Provinciale (Ccs) per una valutazione dell’evoluzione dell'emergenza sui corsi d'acqua della Provincia.

La situazione meteorologica fortunatamente è in via di miglioramento, le piene stanno defluendo portando ad un abbassamento del livello dei torrenti; serviranno ancora le prossime ore per far rientrare lo stato di emergenza.

Il passaggio della piena nella parte alta della provincia ha provocato l’interruzione di circa 8mila utenze, i tecnici dell’Enel sono all’opera per il ripristino dell’energia con l’aiuto dei Vigili del Fuoco che stanno liberando dagli alberi e dai detriti le zone interessate dalla fuoriuscita dell’acqua dagli argini.

Il torrente Parma sta defluendo senza criticità, come il Baganza regolato dal supporto della cassa d’espansione. Protezione Civile, Polizia Muncipale e Agenzia Regionale di Protezione Civile sono intervenute nella notte per il ripristino della continuità arginale in stradello Polizzi per garantire il transito dell’onda di piena del torrente Baganza.

A Colorno allagata la piazza del paese e i giardini della Reggia.

Il Torrente Enza all’altezza di Casaltone nella notte ha invaso parte delle aree golenali, arrivando a lambire Strada del Traglione; situazione che ne ha poi determinato la chiusura alla circolazione. Polizia Municipale e Protezione Civile hanno effettuato interventi in zona per dare supporto alla popolazione evacuando o garantendo la sicurezza delle persone invitandole a stare ai piani superiori. Ora il torrente si sta ritirando e Strada del Traglione è stata riaperta al traffico veicolare.
Anche in questa zona sono molte le famiglie senza utenze e i tecnici di Enel stanno lavorando. Il ponte di Coenzo è aperto al traffico, resta ancora chiuso quello di Sorbolo: sarà riaperto probabilmente in serata.

Continua il monitoraggio dei livelli, situazione è ampiamente sotto controllo nella nostra città e in via di miglioramento.

Il punto è stato fatto anche in Regione.

Riunione operativa questa mattina dell’assessore regionale alla Protezione civile, Paola Gazzolo, e dei vertici del sistema di protezione civile dell’Emilia-Romagna nel centro unificato provinciale (Cup) di Marzaglia (Mo) per fare il punto sulle condizioni del territorio, dopo le piogge intense che hanno colpito la regione soprattutto nelle province di Parma, Reggio Emilia e Modena, e per portare aiuto ai cittadini e alle imprese delle aree allagate.
La nuova allerta meteo, dalle 12 di oggi fino a mezzanotte di domani, prevede due aree rosse per emergenza idraulica nella pianura emiliana da Modena a Piacenza (zone F e H), e un’area arancione nella zona D per il Reno nel bolognese (dove sta defluendo il colmo di piena che è già transitato a Cento, nel ferrarese). Previste temperature in aumento (massime intorno 10° e minime sopra lo zero), nessuna gelata e residue precipitazioni sulla parte orientale della regione.
L’intero sistema di protezione civile è mobilitato da ieri e sta seguendo passo dopo passo l’evolversi della situazione. In particolare, sono al lavoro squadre di volontari, Vigili del Fuoco, funzionari e tecnici dei servizi d'area dell'Agenzia di Protezione civile, delle Prefetture, di Aipo (Agenzia interregionale Fiume Po), dei Comuni, del 118, forze dell’ordine e personale dell’esercito. Nei punti più critici ci sono anche imprese e volontari al lavoro, scortati dalla Polizia di Stato per accelerare gli interventi.
Il fiume Secchia ha raggiunto alle ore 12 a Ponte Alto la piena di 10,55 metri superando il massimo di 10,28 del dicembre 2009; il colmo è previsto tra le 13 e le 15 a Ponte Bacchello, nel modenese. Passate senza conseguenze, invece, le piene nel piacentino e del fiume Reno nel bolognese, che resta comunque sotto osservazione. Passato anche il colmo di piena stamattina a Sorbolo (Pr) con un livello di 12,44 metri, superiore al massimo storico raggiunto nel febbraio 2016 (11,63 metri).
In corso riunioni operative permanenti anche a Brescello  e Colorno .

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore senza paura!": dai libri al porno, un tuffo negli anni della rivoluzione Video Foto

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

musica

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Tutte le foto del  royal baby

FOTOGALLERY

Tutte le foto del royal baby

Lealtrenotizie

Botte e minacce alla compagna anche davanti alla figlia: condannato

MALTRATTAMENTI

Botte e minacce alla compagna anche davanti alla figlia: condannato

Fidenza

Addio a Pederzani, una vita per il calcio

La polemica

Concerto, via Farini chiusa: «un danno per il commercio»

Fidenza

Matilde Farnese, da barista ad attrice

Intervista

Baustelle: «Non archiviamo il 25 aprile»

Polesine Zibello

Per i soldi per la dose minaccia il padre con un coltello

Ticket

«Stangata» sulle cure per la psoriasi

L'ASTA

Il 9 maggio si saprà il destino del centro sportivo di Collecchio

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

Scarpa e Pezzuto: "Sottovalutate le segnalazioni sulla vetustà e cattiva manutenzione dei mezzi"

1commento

tg parma

Punta un'arma contro la fidanzata del figlio: paura in via Rezzonico Video

il fatto del giorno

Botte alla compagna sotto gli occhi della figlia: condannato Video

tg parma

Cerca di fuggire: pusher "placcato" e arrestato dai carabinieri in Viale Vittoria Video

Un cittadino polacco è stato denunciato per furto

2commenti

SPORT

Centro sportivo di Collecchio: c'è una nuova offerta, si riapre la gara

L'offerta è stata fatta dall'Istituto per il credito sportivo (Ics). Il Parma Calcio 1913 rassicura i tifosi: "Parteciperemo alla prossima asta pubblica"

9commenti

PARMA

Incendio in uno scantinato: vigili del fuoco in zona San Lazzaro

E' successo in via Bondi

LUTTO

Addio a Oddi, pilastro dell'Audace

tg parma

Ok al bilancio di Fondazione Cariparma e via libera al nuovo Cda Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, quante baruffe. E l'interesse del Paese?

1commento

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

londra

Per il giudice Alfie può andare a casa, ma non in Italia. I medici frenano

piacenza

Due discoteche chiuse per alcol a minorenni

SPORT

CHAMPIONS

La Roma si sveglia tardi: il Liverpool vince 5-2

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

SOCIETA'

social

Da odio a sesso, le linee guida di Facebook sui post vietati

curiosità

La filastrocca sull'aereo Pippo recitata nei luoghi di Parma sotto le bombe Video

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento