10°

28°

Provincia-Emilia

La cavalla più bella d'Europa? È a Ragazzola

La cavalla più bella d'Europa? È a Ragazzola
Ricevi gratis le news
1

Si chiama Alice My Kid Kissy ed è reginetta europea di bellezza. Una «miss» arrivata prima tra i cavalli che hanno partecipato ai Campionati europei a Kreuth (Germania) alla gara di «halter» (morfologia), dove è stata giudicata la cavalla più bella d'Europa.
Alice però non è cresciuta in un allevamento ipertecnologico di fama mondiale ma nel giardino di casa della famiglia Ponghellini, a Ragazzola, dove è nata nel 2008. Angelo e il figlio Andrea da sempre coltivano la passione per i cavalli: Alice My Kid Kissy è nata dal pluricampione Kidclusive e dalla cavalla My Kiss Taff Reward e sin da piccola è stata notata per la sua bellezza. Così nel settembre 2009 i suoi allevatori decidono di interpellare la trainer Susanna Marinelli,  che si occupa della preparazione dei cavalli da halter, per valutare la possibilità di partecipare alle gare e intraprendere una carriera sportiva.
«Fu subito chiaro alla trainer che si trattava di una fuoriclasse - ha raccontato Andrea Ponghellini, 19 anni, appassionato di cavalli sin da bambino - così Alice è stata trasferita a San Felice sul Panaro di Modena per la preparazione con la Ruffo Horses. Dopo un inverno di duro lavoro, in primavera sono iniziati i campionati italiani». E qui Alice si è distinta subito: si è aggiudicata il titolo di Champion e Grand Champion tra le femmine sia alla gara di Malpensa che a Travagliato. Andrea l'ha accompagnata poi nella gara per le classi riservate e con l’aiuto della trainer Marinelli la cavalla si è aggiudicata il titolo di Campione Italiano e di Grand Champion Femmine Paint Amateur, oltre ai titoli di Italian Reserve Champion e Grand Champion Open.

Ma i risultati per Alice non sono finiti qui. Infatti è partita per Kreuth in Germania alla volta dei Campionati europei per difendere i colori della bandiera italiana e qui ha conquistato il titolo di Campionessa Europea, con cinque primi posti e cinque Grand Champion nella classe Amateur e la medaglia di bronzo nella Open.
«I campionati europei sono qualitativamente la gara più importante in Europa, con cinque giudici anziché due come nelle normali competizioni - ha spiegato Angelo Ponghellini - Alice ha battuto cavalli importati dagli Stati Uniti e pagati fior di cifre. Quando ho visto tutti e cinque i giudici consegnare a mio figlio Andrea ognuno la coppa per la cavalla prima classificata, è stato indescrivibile. Così come la commozione al sentire  l’Inno di Mameli: indimenticabile». Alice - manco a dirlo- ha chiuso l’anno in bellezza, vincendo l’ultima tappa del Campionato italiano a Pontedera. Insomma una campionessa nata nel giardino di casa che ha dato tante soddisfazioni alla famiglia Ponghellini, ripagata del suo amore per i cavalli. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • anna

    11 Febbraio @ 09.20

    Complimenti,complimenti ed ancora tanti complimenti a voi tutti,una carezza a lei,la star,ed ancora una volta abbiamo vinto noi,gli ultimi romantici,sempre più convinti che è con l'amore e la dedzione quotidiana che si ottengono i migliori risultati,siete grandi!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Lealtrenotizie

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

ITALIA/MONDO

SPORT

SOCIETA'

MOTORI