14°

27°

Provincia-Emilia

"La centrale di Monchio? Frutto di un finto buonsenso"

"La centrale di Monchio? Frutto di un finto buonsenso"
Ricevi gratis le news
2

 All'indomani del debutto della  centrale a biomassa di Monchio, interviene l'Associazione Gestione Corretta Rifiuti. 

«Non è un cogeneratore: produce infatti solo calore. Come dichiarato dagli stessi tecnici funziona solo al 15/20% della sua capacità perchè il teleriscaldamento serve solo per la palestra, la scuola, la casa protetta per anziani, gli alloggi per anziani e la sede del parco e della forestale - sottolinea uno dei referenti, Giuliano Serioli -. Cinque complessi abitativi per cui basta una potenza di 150/200 Kw termici, che bruceranno però in un anno 3000 quintali di cippato. Costo dell’impianto: 600.000 euro. 300  dei quali di finanziamenti europei  e altrettanti concessi dalla Cassa depositi e prestiti a tasso agevolato  in quanto Comune non indebitato». «Si penserà: che bravi! Si sono costruiti l’impianto senza cacciare una lira! I soldi, intanto, in quanto comune virtuoso, potevano averli ugualmente e con essi comprare nuove caldaie a pellets per i 5 complessi in questione, ma finanziare l’acquisto di moderne stufe a pellets con impianti incorporati di abbattimento dei fumi per tutte le famiglie del paese. E l’intero ammontare sarebbe stato detraibile al 55% dalle tasse. Un bel regalo per  le famiglie con una spesa ridicola: 150 -200 mila euro» incalza Serioli. 
«Invece il Comune - continua - si ritrova con un impianto sottoutilizzato e col problema in futuro di ulteriori spese per allargare la rete del teleriscaldamento a tutto il paese. A cui si aggiunge il problema delle emissioni nocive che la combustione industriale della legna produce. Emissioni di monossido di carbonio, ossidi di azoto e ossidi di metalli pesanti in misura 20 volte superiore al Gpl e in misura 10 volte superiore allo stesso gasolio. Ma il problema principale è la diossina.  Il filtro multiciclone ad aria forzata della centrale ha solo la capacità di separare la fuliggine e i Pm10 dal gas emesso e di depositarla come cenere nell’apposito contenitore posto sotto. Tutto qui. Inoltre, la centrale di Monchio ha creato un solo posto di lavoro». E per il futuro, sostiene, «avrà la funzione di bruciare più legna e di alimentare così il mercato del cippato che Regione e Provincia stanno allestendo e  che  prevede un massiccio diradamento dei boschi. La montagna, invece,  per sopravvivere non ha certo bisogno di dilapidare le sue risorse». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • roberto

    18 Febbraio @ 18.59

    Ma di cosa stiamo parlando? Diossina bruciando legna? ma per piacere.. non facciamo del terrorismo... allora blocchiamo anche i barbecue e le pizzerie con i forni a legna...

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    17 Febbraio @ 18.22

    Ehh..." piatto ricco mi ci ficco" diceva anni fa un vecchio manager della Bocconi! Sono arrivati molti soldi ..ehhhh.... non ci sono più! Adesso bisogna pensare ... alla diga del taro.. a valle di Solignano !!!! Darà tantissimo lavoro !! ed altro.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

La doppietta di Barillà riporta il Parma al secondo posto Foto

serie b

La doppietta di Barillà riporta il Parma al secondo posto Foto

I crociati in 10 per infortunio nel finale del secondo tempo

1commento

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

5commenti

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

1commento

gazzareporter

Bici "parcheggiata" in via Marchesi

arte

Dondi protagonista al Fuorisalone di Milano

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

4commenti

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

5commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

parma

Lotta alla zanzara tigre: si parte (con obblighi anche per i privati)

tg parma

Talking teens: quando le statue di Parma prendono voce Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

scuola

Lucca, offese al prof: bocciati i tre studenti. Due alunni sospesi

stranieri

Giovane pakistana uccisa da padre e fratello in patria. Voleva sposare un italiano

SPORT

MOTOMONDIALE

Gp Americhe, terze libere: Marquez miglior tempo

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

usa

"Carrie" tifa per l'amica "Miranda" governatrice di New York

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia