14°

27°

Provincia-Emilia

Terme - "Sospendere l'iter di privatizzazione"

Terme - "Sospendere l'iter di privatizzazione"
Ricevi gratis le news
0

 L'esigenza di sospendere temporaneamente il processo di privatizzazione e renderlo materia di dibattito nell’imminente campagna elettorale. La necessità di andare avanti per valorizzare e consolidare gli elementi positivi raggiunti.

Sono queste le due istanze opposte promosse rispettivamente dall’opposizione e dalla maggioranza salsese, in seguito alla relazione del presidente delle Terme Guglielmo Cacchioli sull'andamento del processo di privatizzazione in atto.
«Se vogliamo essere ottimisti possiamo dire che la situazione delle Terme è difficile. Se siamo realisti, la definiamo fallimentare - ha detto Gianfranco Biolzi (Terre Nostre) -. Ho sempre osteggiato questi tentativi perché non sono percorribili: l’unica cosa certa sono i costi. Il risultato del bando è nullo: chiedo all’amministrazione di fermarsi in vista delle elezioni. Inoltre - ha concluso - per contenere la perdita di esercizio annuale, non si è rinnovata la licenza ministeriale di vendita dei sali termali per inalazioni ed irrigazioni, scaduta nel luglio 2010: l’azienda che distribuisce il prodotto ora è senza il più qualificato concorrente produttore».
La richiesta di dare un arresto al processo in corso e di rendere la privatizzazione materia di riflessione in campagna elettorale è stata sollevata anche da Lupo Barral (Pdl). «Credo che le linee per risolvere la situazione debbano essere discusse in dibattito elettorale, in modo da lasciare alla cittadinanza la possibilità di scegliere - ha detto -. I dati forniti dal presidente Cacchioli mi fanno dire che le Terme, se gestite bene, hanno ancora fiato per andare avanti. Mi chiedo però perché tenere chiuso l’albergo Porro, quando dovrebbe essere uno dei primi motori per la ripresa del paese». 
Propenso a dare uno stop alla situazione anche Fabrizio Poggi Longostrevi (Udc). «Ho apprezzato la relazione del presidente di Terme - ha detto -, volta a 'tirare la cinghià, cosa che l’attuale maggioranza non ha fatto. Ora fermatevi e attendete il giudizio elettorale prima di procedere». 
Si sono detti soddisfatti Giuseppe Franchi (Salso e Tabiano al centro) e la maggioranza, decisa ad andare avanti. «Come membro del comitato guida - ha spiegato Franchi - posso dire che il bando è stato utile per capire l’interesse che l’azienda Terme ha ancora. Abbiamo lavorato bene, con serietà». 
«Nessuno qui ha la bacchetta magica per risolvere i problemi - ha detto Paolo Canepari-: stiamo lavorando bene, nella massima trasparenza». «La situazione non è semplice - ha detto Francesco Zanaga -, ma le perdite si sono dimezzate in un anno: non ci sono giorni da perdere, il processo è lungo e occorre andare avanti». «Sono preoccupato per la città - ha detto Alessandro Benvenuti -, per eventuali speculazioni sul tema che potrebbero avvenire dopo le elezioni».
 «Stiamo gestendo la situazione in modo attento e ocualto - ha detto il sindaco Tedeschi -: le banche sembrano darci fiducia, Regione e Provincia sono con noi. Perché attendere se già arrivano dati positivi?».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

De André a  “Rimini”

IL DISCO

De André a “Rimini”

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ambulanza

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Due incidenti mortali in provincia: sulla Gazzetta il ritratto delle vittime

Le vittime sono Federico Miodini, che lascia due bimbi piccoli, e Luigi Bertolotti

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

viabilità

Terrore in tangenziale Nord: auto contromano in corsia di sorpasso

2commenti

viale pasini

Parcheggio conteso: medico impugna spadino contro infermiere

3commenti

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

2commenti

SORBOLO

Abbandona rifiuti: 50enne multato

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

1commento

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

3commenti

gazzareporter

Tutti di corsa a... Langhirun Foto

INCIDENTI

Schianto in tangenziale nella notte: in quattro all'ospedale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

GIAPPONE

Morta la donna più longeva. Ora la seconda più anziana è in Toscana: ha 115 anni

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

TENNIS

Nadal trionfa a Montecarlo: è l'undicesima volta!

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover