11°

26°

Provincia-Emilia

Il Tar boccia il Comune: addio all'antenna di Bargone?

Il Tar boccia il Comune: addio all'antenna di Bargone?
Ricevi gratis le news
0

L'antenna della discordia dalle colline di Bargone  torna alla ribalta della cronaca salsese. Da dieci anni sulle colline di Bargone fa il suo lavoro, fornendo il segnale a migliaia di cellulari. Ma il futuro riserva qualche incognita.
Nei giorni scorsi il Tar ha accolto il ricorso presentato negli anni scorsi da un’azienda locale «La Boscarella di Bargone», bocciando il progetto del Comune: secondo il tribunale amministrativo infatti non sarebbe regolare l’esproprio del terreno se finalizzato all’istallazione di un ripetitore per telefonia mobile. Bisognerà adesso vedere se dovrà essere tolto oppure no.
«Non si vuole al momento entrare nel merito della sentenza in quanto sarà compito dei nostri legali, i quali stanno valutando gli atti conseguenti - spiega Giulio Ticchi responsabile Servizio ambiente del Comune -. Credo però che sia opportuno contestualizzare la vicenda».
«Tutto risale agli inizi del 2000. Allora le società di telefonia - spiega - erano in forte crescita ed ognuna voleva installare più antenne possibili. A Salso e Tabiano erano oltre 25 i siti richiesti. Fra la popolazione vi era (e vi è) una forte preoccupazione per i possibili rischi per la salute. Ma il Comune, sulla base delle normative nazionali, non poteva (e non può) impedire l’installazione: l’amministrazione decise di intraprendere un piano, allora all’avanguardia, per regolamentare tali installazioni ponendosi come obiettivo la salvaguardia della salute».
Ticchi ricorda come «detto piano ha permesso di confinare le antenne in 4 siti, tutti abbastanza distanti dalle abitazioni e comunque tali da garantire, anche alle abitazioni più prossime, un campo elettromagnetico pari a circa la metà di quello previsto dalla normativa».
Quindi, non sono state trascurate le normative sulla sicurezza dei cittadini. Il problema pare, invece, burocratico. «Il piano è stato realizzato conformemente alla sentenza del Consiglio di Stato del 26 agosto 2003 in cui si ribadiva come gli impianti di telefonia sono da considerarsi opere di pubblica utilità, le infrastrutture sono assimilate ad ogni effetto alle opere di urbanizzazione primaria e il Comune può procedere all’esproprio delle aree destinate alla realizzazione dei siti».
«Per finire - conclude Ticchi - è opportuno rilevare, al di là degli aspetti procedurali, che il piano ha permesso lo sviluppo della telefonia nel rispetto della salvaguardia della salute dei cittadini, tanto che nel nostro comune non si sono verificate quelle tensioni sociali che hanno coinvolto comuni limitrofi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' nato il terzo royal-bay: è un maschio

William e Kate con George e Charlotte

Gran Bretagna

E' nato il terzo royal-baby: è un maschio

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Le matricole: il Trash party d'apertura. Le foto della festa

TONIC

Le matricole: il Trash party d'apertura Foto: ecco chi c'era

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

INSERTO

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

Lealtrenotizie

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

PARMA

Spazzatura accumulata su scale e corridoi di un palazzo del centro  Foto

3commenti

PARMENSE

Superenalotto: vincita da oltre 41mila euro a San Secondo

CARABINIERI

Trovata a Fidenza dopo 13 giorni la ragazza scomparsa da Piacenza

RISSE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

5commenti

METEO

"Salvo" il ponte del 25 aprile, 1°maggio a rischio pioggia Video

GAZZAREPORTER

Grosso ramo cade al Parco Ducale: le foto di un lettore Foto

Foto di Massimo Mari

1commento

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

1commento

Serie B

Stasera Frosinone-Empoli. Lucarelli su Facebook: "Non esiste sconfitta nel cuore di chi lotta" Video

1commento

PARMA

Bersaglieri ciclisti: i fanti piumati in festa per le strade della città Foto

alimentare

Anno da record per il Parmigiano Reggiano

I dati del 2017: 3 milioni 650 mila forme prodotte, +5,2% rispetto 2016 nonostante l'aumento dei prezzi

PARMA

Incidente in tangenziale sud: rallentamenti fra le uscite Campus e via Montanara

Disagi fra le 9 e le 10

3commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

PARMA

Ruspa danneggia un tubo: perdita di gas in zona Mercati, evacuati due edifici

L'emergenza è scattata attorno alle 9 ma è rientrata presto: sono intervenuti i tecnici di Ireti e i vigili del fuoco

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Trattative perditempo: Mattarella in campo

di Vittorio Testa

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

8commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella: "Mandato a Fico per esplorare un'intesa tra Pd e M5S

Scuola

Insegnante sostegno arrestato: gridava alla classe "porci", "maiali"

SPORT

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

4commenti

tg parma

Crespo: "Non sono sorpreso del momento positivo del Parma, merito dei giocatori" Video

1commento

SOCIETA'

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover