13°

23°

Provincia-Emilia

Sequestro Dall'Orto: sparita la canottiera del rapitore

Sequestro Dall'Orto: sparita la canottiera del rapitore
Ricevi gratis le news
3

Sono spariti nei passaggi fra vari tribunali, gli indumenti, corpo di reato, trovati addosso alla reggiana Silvana Dall’Orto il primo maggio 1989, la notte della sua liberazione dopo essere stata sei mesi e mezzo in ostaggio dell’Anonima sarda: sono la maglietta gialla che uno dei rapitori aveva allungato alla moglie dell’imprenditore Giuseppe Zannoni per farla riparare dal freddo, la coperta imbottita con cui era stata avvolta stretta da una corda e altri oggetti ancora che vennero rinvenuti quando la polizia la soccorse sul bordo dell’autostrada della Cisa. Oggetti sui quali si sperava di trovare tracce di Dna dei rapitori e risolvere un sequestro di persona rimasto senza colpevoli da 22 anni. Lo riporta l’edizione di Reggio del 'Resto del Carlino'.
Silvana Dall’Orto, oggi 65enne, in occasione del ventennale del rapimento chiese tramite i giornali che si effettuasse un’ analisi delle tracce biologiche su quella canottiera per individuarne il Dna, sulla base delle nuove tecniche scientifiche. Ma oggi si sta rivelando impossibile perchè quegli indumenti risultano introvabili. Il materiale sarebbe scomparso o dal palazzo di giustizia di Reggio Emilia, forse in un trasloco dopo la costruzione della nuova procura e la conseguente ristrutturazione dei locali, oppure dal tribunale di Bologna, dove il materiale potrebbe essere stato inviato in quanto il fascicolo era diventato di competenza degli inquirenti della città felsinea.
Nell’ottobre 2008 i coniugi Zannoni lanciarono un appello: se le nuove tecnologie consentono di individuare il Dna grazie ai reperti biologici come il sudore o i capelli, forse partendo da quella canottiera si potrebbero scoprire i rapitori, dissero Silvana Dall’Orto e Giuseppe Zannoni. Un appello caduto nel vuoto. «Filo della Torre, Claps, tutti questi casi sono stati risolti grazie al Dna – ha commentato amareggiato Zannoni al Carlino – Nel caso di mia moglie gli inquirenti avevano ipotizzato che fossero coinvolti nel sequestro determinati personaggi. Grazie alle analisi su quel voluminoso corpo di reato si potrebbe imputare a qualcuno di loro il reato di sequestro. Ma la tuta, la canottiera gialla, la coperta, è tutto sparito. Io e mia moglie siamo allibiti».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    20 Aprile @ 19.10

    In un Paese dove la MAFIA PREVALE SULLO STATO DI DIRITTO accade questo ed altro. La storia lo testimonia.

    Rispondi

  • luca

    20 Aprile @ 18.12

    per quel che servirà, comunque occhio a ritenere il DNA una prova: se passo attraverso una porta e struscio con il maglione il suo o se do la mano a una persona e mi trovano il suo DNA, magari a distanza di anni, se quella persona viene uccisa o rapita, rischio l'incriminazione. Mi sembra una follia.

    Rispondi

  • francesco brundo

    20 Aprile @ 14.15

    La giustizia pretende di esser giusta, ma quando sbaglia lei non paga ! alla fine nessuno sarà responsabile di quel é sparito ! bell'esempio !!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

DOMENICA 1

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

8commenti

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Chiuso per un giorno il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

12commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

6commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno