10°

27°

Provincia-Emilia

Sono arrivati a Collecchio i quattro profughi tunisini

Sono arrivati a Collecchio i quattro profughi tunisini
Ricevi gratis le news
0

 Gian Carlo Zanacca

Sono arrivati ieri i quattro profughi tunisini sbarcati in Sicilia e da Lampedusa sono approdati nel pomeriggio all’ostello di “Casa i Prati” a Collecchio. Ma potrebbero arrivarne altri due. Un lungo viaggio.  Sono tutti in buone  condizioni di salute e provengono da diverse zone della Tunisia. Sono Saber Borasi 20 anni di Gabes, Mohamed Leemiry 29 anni di Tataouine, Sikfari Adellah 30 anni di Zarzis e Mohamed Yousfi 20 anni di Gabes. Il primo a parlare è Mohamed Yousfi, studente di informatica, ha lasciato il suo paese «perché  stanco della dittatura di Ben Alì». Una famiglia numerosa dal momento che il padre si era sposato in seconde nozze, a seguito della morte della prima moglie. «Sono fuggito in cerca di libertà, prima di tutto. Al momento non ho ancora pianificato il mio futuro, mi ritengo fortunato di trovarmi qui. Non so se rimarrò in Italia o andrò in un altro Paese europeo. L’Europa per noi è un paradiso. Collecchio pure». E’ deciso, netto. Non vuole tornare indietro ma guardare  al futuro.
 Saber è partito da Gabes ha fatto un lungo viaggio. La città da dove è partito dista circa 350 km dalla costa. Si è imbarcato Zarzis su un battello con altri 100 passeggeri. «Alcuni hanno avuto problemi di salute. Ho visto la morte in faccia il battello era molto piccolo e con tante persone sembrava che stesse per affondare da un momento all’altro. Sono arrivato a Lampedusa e da lì mi hanno trasferito a Caltanisetta. In bus a Catania da dove sono partito sempre in bus per a Bologna e poi qui. Ho lasciato la mia famiglia per cercare mio fratello che si è trasferito in Italia 3 anni fa». In Tunisia ha lasciato due sorelle e due fratelli. “Se trovo mio fratello, torno nella mia terra”. Mohammed Leemiry è arrivato a Lampedusa con una nave di fortuna, ci ha messo un giorno. “Con me viaggiavano 200 persone. Ho pagato 2000 dinari”. Una cifra molto alta se paragonata al reddito medio della Tunisia. E’ la cifra che viene in di solito richiesta. Solo Saber è riuscito a imbarcarsi senza pagare. “Ho lasciato la mia famiglia, mia madre, due sorelle e tre fratelli. Ho lasciato la mia terra per la guerra. Cercherò un lavoro, nella speranza di rifarmi un vita qui”. Sikfari ha lasciato la Tunisia per la guerra. L’ostello dove sono alloggiati offre loro una sistemazione confortevole. Sono tutti e quattro in una camera. Gli indumenti gli sono stati donati in Sicilia.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, nel mirino sponsorizzazioni a squadra di basket parmigiana

16 indagati e sequestro per 25 milioni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

genova

Toti: "Il ponte si può costruire in 12-15 mesi: non accetteremo ritardi"

vezzano sul crostolo

Pizzaiolo coltiva marijuana in un bosco, preso con la "fototrappola"

1commento

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street