14°

27°

Provincia-Emilia

Le province di Parma e Reggio saranno unite dal ponte Tricolore

Le province di Parma e Reggio saranno unite dal ponte Tricolore
Ricevi gratis le news
2

Lunedì 9 maggio a Montecchio il ponte sull'Enza sarà intitolato al Tricolore. La cerimonia si terrà in via Curiel, all'imbocco della sponda reggiana del ponte.
La cerimonia si inserisce nell’ambito delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia e vuole ricordare “una schiera di uomini generosi che su questo campo di battaglia offrirono il bene supremo della vita per la libertà e l’indipendenza dell’Italia”.
La nuova denominazione del ponte sull’Enza è stata fortemente caldeggiata dai Comuni di Montecchio Emilia, Montechiarugolo e Cavriago e pienamente appoggiata dalle Province di Reggio Emilia e Parma, contitolari del ponte sull’Enza. La cerimonia di intitolazione - alla quale parteciperanno gli amministratori delle Province di Parma e di Reggio Emilia e i sindaci di Montechiarugolo, Montecchio Emilia e Cavriago - sarà seguita dal passaggio sul ponte della terza tappa (già nota come "Tappa del Tricolore") del 94° Giro d’Italia, che partirà da Reggio Emilia lunedì 9 maggio poco prima delle 13 e che attraverserà  il ponte del Tricolore alla volta di Rapallo.

Questa mattina nella sala del Consiglio comunale di Montechiarugolo l'iniziativa è stata presentata da Luigi Buriola, sindaco di Montechiarugolo; Sonia Masini, presidente della Provincia di Reggio Emilia; Ugo Danni, assessore alle Infrastrutture della Provincia di Parma; Alfredo Gennari, assessore alle Infrastrutture della Provincia di Reggio; Paolo Colli, sindaco di Montecchio; Vincenzo Delmonte, sindaco di Cavriago; Gino Badini, presidente della Deputazione di Storia Patria di Reggio Emilia e Giorgio Dattaro, esponente dell’organizzazione del “94° Giro d’Italia.

Buriola ha aperto la conferenza stampa sottolineando l'importanza di dedicare nel 150° dell'Unità d'Italia il ponte dell'Enza al Tricolore in onore ad Andrea Rivasi, patriota morto nella battaglia di Montechiarugolo il 4 ottobre del 1796, al quale è dedicata  la piazza principale del comune e di cui si custodiscono le spoglie mortali nella chiesa dell'Istituto Salesiani. L’importanza dell'evento è stata rimarcata anche dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, attraverso una missiva inviata ai Comuni nella quale riconosce  come il Tricolore della Repubblica sancisca l'Unità di tutto il paese e come l'episodio della Battaglia di Montechiarugolo abbia contribuito alla  fondazione  della Repubblica Cispadana.

Sonia Masini si è detta particolarmente soddisfatta per i rapporti di collaborazione che si sono sviluppati fra i Comuni di confine e fra le due Province di Reggio e di Parma. "La collaborazione fra queste terre molto ospitali il cui patrimonio storico, ambientale e naturalistico è fra i più importanti d'Italia - ed il castello di Montechiarugolo ne è una testimonianza - ci sprona a fare di più per valorizzare quanto oggi possediamo - ha detto -. Siamo eredi di una storia importante che deve però guardare avanti e lavorando insieme sarà più facile offrire un futuro migliore ai nostri giovani ed essere di esempio per quanti attraverseranno le nostre terre e avranno l'occasione di apprezzare il nostro stile di vita".

Dopo che l'assessore alle Infrastrutture della Provincia di Parma, Ugo Danni, ha posto l'accento sul valore simbolico dell'iniziativa per la capacità che ha  di unire le persone, nel simbolo del Tricolore, in un momento difficile per il nostro Paese, il sindaco di Cavriago Andrea del Monte ha ricordato con orgoglio come “ai valori di unità, uguaglianza e libertà così vivi nel Risorgimento, abbia contribuito nel 1796 un cittadino di Cavriago, Andrea Rivasi” mentre il sindaco di Montecchio Paolo Colli ha ringraziato le due Province “che hanno aderito con entusiasmo all'iniziativa, creando una rete interprovinciale e sovra comunale”. "Da parte del Comune di Montecchio - ha concluso Colli - c'è stata una grande attenzione alla scenografia: il 9 maggio verranno infatti appesi alla torre e al campanile del Comune drappi tricolore come quelli che già pendono al castello di Montechiarugolo. Abbiamo inoltre coinvolto i cittadini e le scuole che hanno risposto con entusiasmo, a dimostrazione di come Ii valore dell'Unità sia oggi ancora ampiamente avvertito nella nostra terra”.

Le motivazioni dell’intitolazione
Nel lontano 1796 a Montecchio Emilia, dove oggi sorge il ponte sull'Enza avvenne il primo episodio d’armi che fece da preludio al Risorgimento italiano. Il 4 ottobre 1796 si svolse infatti la cosiddetta Battaglia di Montechiarugolo, nella quale milizie volontarie della "Guardia Civica Reggiana", insieme a soldati francesi, attaccarono un manipolo di soldati austriaci rifugiatisi nel Castello.
Dopo uno scambio di fucilate  vi furono due morti: il volontario Andrea Rivasi di Cavriago che morì sul campo e un  secondo milite che morì in seguito alle ferite. Dopo pochi giorni, secondo le cronache dell’epoca, si formò a Montecchio Emilia una Guardia Civica su imitazione di quella di Reggio Emilia e, il 27 ottobre 1796, si ottenne dal comando francese di potere esporre la bandiera del Tricolore sulla Torre dell’Orologio. Si trattava di quella  stessa bandiera che poi, il 7 gennaio 1797, nel Congresso di Reggio la Repubblica Cispadana proclamò Universale con i suoi tre colori verde, bianco e rosso.
Il fatto d’armi ebbe una enorme risonanza a livello politico tra gli altri piccoli Stati italiani in quanto fu la prima battaglia tra un corpo militare "italiano" e un esercito straniero, preludio alle future lotte per l’indipendenza e l’unità nazionale. Lo stesso Napoleone Bonaparte volle lodare l’impresa dei primi patrioti, commemorando i volontari periti in battaglia come “i primi che avevano versato il loro sangue per la libertà”.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    03 Maggio @ 18.31

    Sì vabé, MA IL PONTE E' SEMPRE QUELLO, non è che le INFRASTRUTTURE DELLA NUOVA ITALIA del 150esimo migliorino poi di molto... PERO' QUANTE FASCE TRICOLORI AUTORITA' E AUTOBLU SI MOBILITERANNO (a nostre spese, naturalmente) PER SCOPRIRE una TARGA DESTINATA AD ANNERIRE nel giro di pochi mesi... perchè usano anche dei materiali BALORDI.

    Rispondi

    • Maurizio

      04 Maggio @ 10.39

      Hai ragione. Cambiano i nomi ma non la sostanza. E anche qui a Parma il ponte bottego è diventato ponte delle nazioni, la tangenziale nord tangenziale europa ecc ecc. Mha?!?!

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

De André a  “Rimini”

IL DISCO

De André a “Rimini”

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ambulanza

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Due incidenti mortali in provincia: sulla Gazzetta il ritratto delle vittime

Le vittime sono Federico Miodini, che lascia due bimbi piccoli, e Luigi Bertolotti

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

viabilità

Terrore in tangenziale Nord: auto contromano in corsia di sorpasso

2commenti

viale pasini

Parcheggio conteso: medico impugna spadino contro infermiere

3commenti

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

2commenti

SORBOLO

Abbandona rifiuti: 50enne multato

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

1commento

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

3commenti

gazzareporter

Tutti di corsa a... Langhirun Foto

INCIDENTI

Schianto in tangenziale nella notte: in quattro all'ospedale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

GIAPPONE

Morta la donna più longeva. Ora la seconda più anziana è in Toscana: ha 115 anni

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

TENNIS

Nadal trionfa a Montecarlo: è l'undicesima volta!

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover