12°

26°

Provincia-Emilia

Il paradiso? E' dietro l'angolo. Si chiama Appennino

Il paradiso? E' dietro l'angolo. Si chiama Appennino
Ricevi gratis le news
3

Ilaria Moretti

C'è un paradiso dietro l'angolo tutto da (ri)scoprire. E' l'Appennino parmense, la montagna «nostra» che la Gazzetta esplorerà a partire da domani, mercoledì 1° giugno, fino al 31 agosto. Tutti i giorni, per tre mesi, una pagina del nostro quotidiano  sarà dedicata a un diverso itinerario delle Terre Alte, descritto con parole e immagini da Andrea Greci, fotografo professionista e autore di guide escursionistiche. Un'iniziativa - quella messa in campo - che porta un nome inequivocabile, «Sentieri», e che può contare sul contributo della Provincia e sul patrocinio del Cai di Parma. Se raccontare l'Appennino è l'obiettivo, la presentazione ad alta quota era d'obbligo. E così ieri tutti i principali protagonisti del progetto sono saliti a 1500 metri d'altezza per «inaugurare» Sentieri in uno dei luoghi simbolo della nostra montagna: il Lago Santo. Dove il rifugio del Cai «Mariotti» ha segnato un pezzo della piccola grande storia dell'escursionismo locale. C'erano il consigliere delegato della Gazzetta, Federico Costa, il direttore Giuliano Molossi, il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli con l'assessore al Turismo Agostino Maggiali, il presidente del Cai di Parma, Fabrizio Russo, e, naturalmente, Andrea Greci. Una giornata di sole ha accolto la delegazione parmigiana salita dalla città: il migliore benvenuto che la natura potesse offrire. «”Sentieri” - ha esordito Molossi -  è un'iniziativa straordinaria per diversi motivi. Intanto perchè  sarà un appuntamento quotidiano: abbiamo voluto puntare sulla continuità. Secondo, perchè ci siamo rivolti a un professionista della “camminata” come Andrea Greci che ha testato tutti i percorsi di persona. Terzo, perchè permette alla Gazzetta di svolgere una funzione essenziale per un giornale radicato come il nostro, che non può limitarsi a dare notizie ma  deve anche saper rispondere ai desideri della gente, e tra questi c'è quello di conoscere la bellezza della propria terra. Molti cittadini di Parma sono stati alle Maldive ma non al  Lago Santo: devono sapere che a un'ora di macchina da piazza Garibaldi c'è il paradiso».
La pensa così anche il presidente Bernazzoli: «Con questa iniziativa la Gazzetta svolge una corretta opera di informazione e dà un contributo a un interesse di carattere generale: quello di fare conoscere e valorizzare il territorio. Bisogna invitare la gente a scoprire questo spettacolo. L'amministrazione sostiene il progetto perché considera la montagna un patrimonio di tutto il Parmense che può offrire concrete opportunità di sviluppo. Valorizzando un ambiente incontaminato si possono attirare persone anche da fuori provincia e calamitare l'attenzione su altre iniziative. Ma sostenendo “Sentieri” diamo un contributo anche alle singole persone offrendo loro l'opportunità di tornare a contatto con una natura che sicuramente permette di raggiungere un benessere psicofisico».
Scandaglia il senso profondo di «Sentieri», Andrea Greci: «Darà la possibilità di conoscere e apprezzare i tanti patrimoni delle Terre Alte, diversificati e ricchi di bellezze naturali, storia e tradizioni. Sarà bello assaporare tutto questo con i passi lenti del cammino».
Una tesi sostenuta appieno da Russo: «La montagna è un bene di tutti e noi lavoriamo per far sì che tutti ne abbiano cura. Il Cai non poteva certamente dire di no a un'iniziativa che nasce per avvicinare le persone al territorio. Camminando, sentendo il terreno sotto i propri piedi, guardandosi intorno, si entra in simbiosi con l'ambiente. Nel 2013 saranno 150 anni che il Cai si impegna e lavora. Siamo felici che si inizi a scoprire che la montagna è un valore». Un plauso è giunto dall'assessore provinciale Maggiali: «La Gazzetta ha dimostrato di volere contribuire al rilancio della montagna. Importante è avere anche il Cai al nostro fianco. Si tratta di un'idea molto bella, di uno strumento che consentirà di vivere appieno l'Appennino. Fondamentale è il tema del benessere così come il fatto di dare una nuova possibilità di sviluppo economico alle Terre Alte». Parole di soddisfazione sono arrivate anche da Federico Costa: «Ringrazio Provincia e Cai che hanno aderito al nostro progetto e lo hanno fatto con grande entusiasmo. La prima ha dato il proprio sostegno economico, elemento importante per realizzare l'iniziativa. E anche il Cai, con il suo patrocinio, ha voluto metterci la faccia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • coruzzi angela

    01 Giugno @ 14.21

    Eh, sì. E' davvero un bel paradiso. Su questi monti ho trascorso la mia infanzia: con mia nonna a portare le mucche al pascolo... con mio padre a cercare i funghi... con gli amici a giocare, liberi e spensierati... il profumo della torta fritta... il primo amore... E' stato quasi un peccato diventare grandi! Che bei ricordi fra queste montagne...

    Rispondi

  • Gianluca Farina

    31 Maggio @ 16.36

    peccato che nel paradiso girino, tutti i weekend, moto e fuoristrada nei campi, nei sentieri e nei boschi.

    Rispondi

  • stefano

    31 Maggio @ 16.00

    ottima iniziativa. Complimenti a tutti coloro che lavoreranno in questa direzione.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

De André a  “Rimini”

IL DISCO

De André a “Rimini”

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ambulanza

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Due incidenti mortali in provincia: sulla Gazzetta il ritratto delle vittime

Le vittime sono Federico Miodini, che lascia due bimbi piccoli, e Luigi Bertolotti

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

viabilità

Terrore in tangenziale Nord: auto contromano in corsia di sorpasso

2commenti

viale pasini

Parcheggio conteso: medico impugna spadino contro infermiere

3commenti

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

2commenti

SORBOLO

Abbandona rifiuti: 50enne multato

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

1commento

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

3commenti

gazzareporter

Tutti di corsa a... Langhirun Foto

INCIDENTI

Schianto in tangenziale nella notte: in quattro all'ospedale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

GIAPPONE

Morta la donna più longeva. Ora la seconda più anziana è in Toscana: ha 115 anni

SPORT

Serie A

Insulti al bus del Napoli. E dall'interno rispondono con un dito medio alzato

TENNIS

Nadal trionfa a Montecarlo: è l'undicesima volta!

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover