11°

26°

Provincia-Emilia

Dissesto idrogeologico, il Piano regionale prevede la cassa di espansione sul Baganza

Ricevi gratis le news
11

L'Emilia-Romagna ha presentato un piano triennale (2011-13) per la messa in sicurezza del suo territorio da rischi di dissesto idrogeologico da circa 183 milioni, di cui 154 dall’accordo di programma con il ministero dell’Ambiente (90 statali, 65 regionali) cui vanno aggiunte 28 milioni derivanti dalle ultime ordinanze di protezione civile. E' il primo tassello di un programmazione decennale, obiettivo di programma della Giunta guidata da Vasco Errani, che ora propone di estendere la modalità a livello nazionale.

Fra i 314 interventi strutturali del Piano regionale, la cassa di espansione sul torrente Baganza (circa 10 milioni dall’Accordo con il Ministero e 2 da ordinanze di protezione civile), che aumenterà ulteriormente il livello di sicurezza di Parma e del nodo idraulico di Colorno.

«La scelta strategica è la prevenzione, cioè non inseguire l'emergenza - ha detto Errani -. Questo piano consente di dare lavoro a molte imprese, per la grande maggioranza del territorio, che saranno impegnate per alcuni anni nella realizzazione di queste opere. Se riuscissimo a costruire questo ragionamento sul piano nazionale raggiungeremmo un doppio obiettivo: la messa in sicurezza del territorio e dare un contributo alla crescita dell’economia». 
Si tratta di un piano da 314 interventi, ha spiegato l'assessore alla Difesa del suolo Paola Gazzolo. Il 18% delle risorse è destinato ad interventi diffusi di manutenzione su frane e e corsi d’acqua. Nonostante i tagli si mantiene il trend di investimenti assicurato in passato: la prima annualità destina 68 milioni ad interventi già cantierabili. Negli anni passati il trend era stato di circa 60 milioni l’anno.

L'Accordo di programma tra Ministero e Regione mira a programmazione e finanziamento di interventi urgenti per la mitigazione del rischio idrogeologico.
Previsti gli interventi relativi al sistema Panaro-Secchia per la difesa idraulica del territorio modenese, con quattro milioni per la cassa sul fiume Secchia e circa due per il Panaro.
E ancora, interventi di messa in sicurezza di Modena attraverso il completamento del diversivo Martiniana; interventi nella bassa pianura bolognese a partire dal proseguimento della cassa di espansione in località Bagnetto (Sala Bolognese, Castello d’Argile) per ulteriori sette milioni (cinque da Accordo e due da protezione civile); il potenziamento della capacità di smaltimento delle acque del sistema dei canali Vena e Tagliata a Cesenatico per circa 2,25 milioni di nuove risorse.

Per la costa anche sono previsti 5,6 milioni per interventi di ripascimento a difesa dei tratti costieri in erosione; è previsto l’utilizzo di sabbia dallo scanno di Goro e la realizzazione di un sabbiodotto nel litorale riccionese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    22 Giugno @ 12.06

    ... non è questione di casse di espansione, perchè il baganza non centra niente con quello che è successo, il discorso è che se i soldi ci sono vanno dati per ripristinare i danni a cose e persone non per opere che arricchiscono solo gli imprenditori ...

    Rispondi

  • sabcarrera

    22 Giugno @ 11.29

    Anch'io voglio aprire un conto alla Cassa d'Espansione. Ti danni i soldi e pagano gli altri.

    Rispondi

  • massimo

    22 Giugno @ 02.30

    Ma to...c'è scappato il morto e fanno qualcosa...forse era meglio non edificare tanto in quella zona ed altre! no?

    Rispondi

  • Claudio

    21 Giugno @ 22.35

    Basterebbe effettuare una periodica pulizia degli alvei e un rinforzo degli argini più a rischio magari utilizzando accorgimenti noti all'ingegneria idraulica e tutto questo non succederebbe. Ma bisogna sperperare denaro...

    Rispondi

  • Angelo

    21 Giugno @ 22.13

    Credo che la cassa di espansione servirà a poco quando ci saranno i nubifragi,e sono sicuro che saranno sempre più frequenti,anche dalle nostre parti,anche in zone dove di solito non avvengono. ormai il clima sta cambiando anche quì. l'inquinamento dell'uomo ha provocato un cambiamento radicale nelle precipitazioni. mi spiace ma quei soldi magari potrebbero impiegarli per piccole opere come dicono altri lettori, o magari per altre cose di interesse per la collettivita, come il LAVORO!!!!!!!!!!!!!!!! Per la cassa di espansione è come mettere un ago in un pagliaio, senza contare che il fiume subirà poi una riduzione dell'affluenza dell'acqua. che poi d'estate spesso è in secca pure.. invece di creare casse di espanzione pensiamo all'edilizia selvaggia che rosicchia ettari di terra che servirebbero a assorbire la pioggia!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

INSERTO

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

Lealtrenotizie

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

RISSE NELLA NOTTE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

Intervista

Carminati: «Tosca è una tavolozza perfetta»

AMORE SENZA FINE

Laura e Raffaele, marito e moglie muoiono a 24 ore di distanza

FIDENZA

Svincolo killer, finalmente i lavori per renderlo sicuro

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

baseball

Un monte che fa sognare: Parma pareggia a Nettuno

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

SCRUTINIO

Elezioni in Molise: si rafforza il vantaggio del centrodestra

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

SERIE A

Campionato riaperto: il Napoli batte la Juve ed è a -1

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover