10°

24°

Provincia-Emilia

Pilotta, estate di note magiche Torna «Sotto il cielo di Parma»: musica e danza nel suggestivo "Cortile"

Pilotta, estate di note magiche Torna «Sotto il cielo di Parma»: musica e danza nel suggestivo "Cortile"
Ricevi gratis le news
0

 «Sotto il Cielo di Parma», la rassegna di musica e danza  organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma e realizzata in collaborazione con Teatro Regio di Parma, Fondazione Arturo Toscanini, LiveAlive e Arci Parma/Caos Organizzazione Spettacoli.

Il cartellone animerà anche quest’anno le serate estive nel Cortile della Pilott da mercoledì  29 giugno al 29 luglio con diciannove spettacoli in compagnia di prestigiosi artisti nazionali e internazionali. Una proposta ampia, in grado di incontrare e far incontrare generazioni, gusti e sensibilità diverse. Musicisti, danzatori, ballerini, stelle sotto le stelle a far brillare spettacoli di assoluto livello, nel desiderio di ritrovarsi all’aperto per alleviare lo spirito con i grandi successi musicali interpretati dai protagonisti della storia della musica italiana e internazionale.
La Parmacultura Card (cui sono iscritti di diritto i possessori della Card Sotto il cielo di Parma), la Family Card (fino ad un massimo di 4 biglietti per spettacolo) e la Anno d’Argento Card offriranno benefici e agevolazioni a tutti gli appassionati di spettacoli e iniziative culturali, i quali potranno inoltre ricevere puntuali informazioni su tutti gli appuntamenti che arricchiranno l’offerta culturale della nostra città. Sotto il cielo di Parma è realizzato con il sostegno di Ascom Parma Confcommercio. Partner Iren e Parma Motors. Main Sponsor Cariparma Crédit Agricole.
Kool & The Gang
Mercoledì 29 giugno, ore 21.30. Con cento milioni di dischi venduti Kool & The Gang è tra le band più blasonate della storia della musica. Celebration, Hollywood Swinging, Get down on it, Joanna, Ladies night  e altre loro celeberrime hit hanno segnato la storia e l’evoluzione della musica pop-dance tra gli anni Settanta e gli anni Novanta, decretando il funk nuovo indiscusso protagonista delle discoteche mondiali. Sarà l’acclamato gruppo statunitense ad aprire mercoledì 29 giugno 2011 alle ore 21.30 la rassegna Sotto il cielo di Parma. Il quartetto composto da Robert “Kool” Bell, Ronald Khalis, Dennis “Dt” Thomas e George Brown è solare, diretto, positivo, emozionante: una miscela inconfondibile di jazz, funky, r&b e pop che in quarant’anni di carriera ha fatto sognare e ballare milioni di persone e che ha formato, con il suo groove tantissimi gruppi e artisti diventati famosi negli ultimi anni. Biglietti: primo settore 35 euro, secondo settore 25  euro, terzo settore 15 euro.
Dé-Jà Vudstock 
La musica nata in città. Conduce Robi Bonardi, venerdì 1 luglio, dalle ore 18 a  ingresso libero. Ispirazioni beat, rock e jazz in una serata di musica, canzoni e parole, che si susseguiranno in diversi live-set come veri e propri quadri sonori venerdì 1° luglio a partire dalle 18  con ingresso libero,  con l’intento di rappresentare, riproporre e rendere omaggio alla «memoria pop» musicale nata nella nsotra città. Questa l’idea di Robi Bonardi, storico dj animatore della vita non solo musicale di Parma, che condurrà lo spettacolo: una performance di cronaca musicale «con i sani e coinvolgenti concetti del grande concerto live estivo», uno show che presenterà alcune delle nostre realtà musicali più significative, dando occasione a ciascuno di esprimere il proprio percorso artistico, il proprio profilo musicale, per momenti diversi di spettacolo e intrattenimento. Una rosa di ospiti per tante esibizioni e proposte di sicuro coinvolgimento e di originale qualità: il passato e il presente della musica nata in città. Artisti, vocalist, strumentisti e performer per stare insieme in allegria. 
Balanescu Quartet plays Kraftwerk
Sabato 2 luglio, ore 21.30. Suggestivo e originale l’incontro tra il Balanescu Quartet e i Kraftwerk: uno tra i più noti ensemble di musica contemporanea al mondo che reinterpreta i pionieri della musica elettronica. In scena sabato 2 luglio alle 21.30 l’affascinante e mistica unione tra classico e sperimentale, tradizione musicale e avanguardia sonora. Il Balanescu Quartet, fondato da Alexander Balanescu, compositore e violinista autenticamente poliedrico e interdisciplinare, con Clare Connors (violino), Bill Hawkes (viola) e Nick Price (violoncello), vanta prestigiose collaborazoni, tra le quali Kate Bush, John Lurie dei Lounge Lizards e David Byrne dei Talking Heads. «Penso che siano un nome molto importante nella nuova musica – spiega Connors - nel senso che sono compositori elettronici alla maniera di Berio e Stockhausen. La musica dei Kraftwerk ha molto più potere di quella di Stockhausen, per la sua semplicità. Il loro sound è enorme.  Non lavorano per amore dell’arte, commentano la vita moderna. La musica si lega con le idee sulla nostra società, questo è ciò che mi attrae realmente». Biglietti: primo settore 22 euro, secondo settore 18 euro, terzo settore 15 euro. Per informazioni: Biglietteria del Teatro Regio di Parma da martedì a sabato dalle 10.00 alle 14.00 e dalle 17.00 alle 19.00. Tel. 0521 039399 biglietteria@teatroregioparma.org
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

gazzareporter

La segnalazione: "Capolinea del bus davanti a passo carrabile?"

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

libri

Jeffery Deaver, il maestro del thriller americano  torna a Parma

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

genova

Toti: "Il ponte si può costruire in 12-15 mesi: non accetteremo ritardi"

vezzano sul crostolo

Pizzaiolo coltiva marijuana in un bosco, preso con la "fototrappola"

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

l'indiscrezione

Versace in vendita a un gruppo americano?

il caso

Bennett in tv: "Asia? La chiamavo mamma. Lei mi ha violentato"

1commento

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno