-2°

14°

carabinieri

“Sposa quel ragazzo o ti uccidiamo”: 18enne colornese denuncia i genitori (e si salva)

“Sposa quel ragazzo o ti uccidiamo”: 18enne colornese salvata dai carabinieri
Ricevi gratis le news
7

La famiglia aveva già deciso tutto per lei. Avrebbe dovuto sposare quel ragazzo, di origine indiana come lei, mai visto prima. Un accordo d’onore, prima di tutto, a cui non si sarebbe potuta sottrare, pena il rischio di essere uccisa dai suoi famigliari. Ma lei – 18enne, colornese, studentessa in un liceo della città e soprattutto cresciuta con i valori e gli ideali della nostra società – si è rifiutata. Ha trovato la forza di dire di no alle imposizioni della famiglia, si è rivolta ai carabinieri della stazione di Colorno ed ha trovato quell’ascolto e quell’appoggio fondamentali per opporsi alla volontà della famiglia, lasciare gli amici di Colorno, i compagni di classe di Parma e reinventarsi una nuova vita, libera, con una nuova identità in un contesto protetto lontano dal territorio parmense in cui è cresciuta e soprattutto lontano da chi era pronto ad ucciderla per quel rifiuto che lede l’onore.

Questa mattina i carabinieri di Colorno e della Compagnia di Fidenza, nel corso di una conferenza stampa convocata in caserma a Colorno, hanno annunciato di aver dato esecuzione, venerdì scorso, a due misure cautelari, emesse dal Gip del Tribunale di Parma su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti dei genitori della ragazza: per loro è scattato il divieto di avvicinamento alla figlia.

Durante le indagini – come hanno spiegato il comandante della Compagnia di Fidenza Giuseppe Fiore ed il comandante della stazione di Colorno Filippo Collana – i carabinieri hanno appurato che la ragazza era stata costretta, sin dall’infanzia, a sottostare a rigide regole imposte dai genitori, pena il rischio di non uscire più di casa, anche solo semplicemente per andare a scuola. Le era stato vietato di frequentare ragazzi. <Se ti vediamo con qualcuno, ti uccidiamo> le hanno detto più volte i genitori tanto che, ad un certo punto, la giovane aveva l’autorizzazione ad uscire di casa solo per raggiungere la scuola o per compiere alcune faccende, come la spesa, per conto della famiglia. Con il passare del tempo le imposizioni sono diventate sempre più restrittive ed hanno riguardato anche il modo di vestirsi ed il divieto, assoluto, di truccarsi. Infine, negli ultimi mesi, l’ordine di sottostare al matrimonio combinato con un ragazzo indiano residente in Canada. È a quel punto che la 18enne si è ribellata e si è rivolta ai carabinieri di Colorno per denunciare quanto era costretta a subire. I militari colornesi, in stretta collaborazione con i servizi socioassistenziali, sono subito intervenuti garantendo alla ragazza, alla quale è stata fornita una nuova identità, la massima protezione in un luogo lontano da Colorno nel quale consentirle di continuare gli studi e, soprattutto, permetterle di vivere liberamente.

<Quando si è rivolta a noi – rivela il maresciallo Collana – la ragazza era molto scossa. Era provata per quell’ulteriore imposizione della famiglia. Siamo rimasti in contatto e l’abbiamo sentita anche di recente. Ora è serena. Vuole costruirsi una nuova vita, libera>. Ed il capitano Fiore aggiunge: <Questo tipo di reati stanno emergendo maggiormente perché ora c’è più consapevolezza nel denunciare>.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Indiana

    25 Dicembre @ 20.07

    Indiana

    Marirhugo vanno espulsi i genitori e tutti quelli che come loro non sono in grado di integrarsi con la cultura e la civiltà italiane. La figlia,ovviamente,poveretta,può e deve rimanere. Comunque non so da che famiglia provenga tu,ma nella mia non ci sono MAI stati matrimoni combinati

    Rispondi

  • muuuario

    24 Dicembre @ 19.42

    Ci pensate? Costretta ad andare a letto con uno che gli fa schifo? E poi chi l'ha detto che uno debba sposarsi per forza se non è portato? Dio? Anche una religione così ,fa nascere forti dubbi

    Rispondi

  • simone

    24 Dicembre @ 18.55

    Andrebbero espulsi già oggi. Solo che questo è un paese balordo. Non si fara niente ne oggi ne domani ne il prossimo decennio.

    Rispondi

  • Indiana

    24 Dicembre @ 14.29

    Indiana

    Povera ragazza! Chissà il coraggio e la paura mescolati insieme per ribellarsi alle assurdità medioevali della famiglia. Quante come lei non trovano la forza e rimangono vittime per sempre? Fuori dall'Italia quella gente che vuole vivere di assurdità e violenza rovinando il futuro dei figli

    Rispondi

    • marirhugo

      25 Dicembre @ 00.35

      mandiamo fuori anche la figlia? Medievali? siamo nel 2018. E queste cose fino a qualche decennio fa succedevano anche in italia.

      Rispondi

  • Patrizia

    24 Dicembre @ 14.00

    Ma che bella integrazione... Anche gli stranieri devono volerlo mica solo noi.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

The Voice, no a Sfera Ebbasta fra i giudici: "Non ha dato chiarimenti ai parenti delle vittime di Corinaldo"

Sfera Ebbasta

TALENT SHOW

The Voice, no a Sfera Ebbasta fra i giudici

Happy Days, coriandoli d'America

C'ERA UNA VOLTA

Happy Days, coriandoli d'America

Lady Gaga e Christian Carino

Lady Gaga e Christian Carino

GOSSIP

Lady Gaga torna single: rotto il fidanzamento con Christian Carino

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'auto trema. E non solo per la Brexit

EDITORIALE

Via anche Honda, l'auto trema. E non solo per la Brexit

di Aldo Tagliaferro

Lealtrenotizie

Guardia di finanza: sequestro preventivo di un immobile destinato a centro sportivo con annessa piscina

parma

La Guardia di Finanza sequestra un centro sportivo con piscina fra via Budellungo e via Ximenes

Quattro società sono coinvolte a vario titolo nell'inchiesta

PARMA

Qualità dell'aria, confermate le "misure emergenziali": ancora stop ai diesel Euro 4

Il provvedimento coinvolge anche la gestione dei riscaldamenti

PARMA

"Spara a Salvini", "Libertà per i prigionieri": ancora scritte davanti al Marconi Foto

STUPRO

Falsità e silenzi sulla violenza al collettivo di via Testi: cinque condanne

Carabinieri

Trova un uomo sull'auto: era un ladro seriale, appena uscito dal carcere

Monchio

Vittorio Rozzi: taglialegna e pastore di giorno, drag queen e pole dance di sera

SORAGNA

Addio a Franco Concari

TRUFFA

Ruba l'identità all'amica e chiede prestiti a suo nome: condannata

teatro

Brachetti incanta il Regio con la magia del suo "Solo" Ecco chi c'era: foto

LUTTO

Addio a Lucilla Bassotti, docente di matematica

SALSOMAGGIORE

«La ciclabile per Ponte Ghiara è un percorso a ostacoli»

PENSIONI

Quota 100, «assalto» ai patronati

3commenti

L'INTERVISTA

Capitano coraggioso: Bruno Alves si racconta

TERZA CATEGORIA

Botte in campo: squalifica di 8 turni per l'aggressore, 5 giornate al terzino picchiato

L'Inter Club mette fuori rosa l'aggressore

12Tg Parma

Truffa dei diamanti: 200 parmigiani coinvolti. La testimonianza di Angela Video

CONDANNA

Decine di società, milioni di crediti fittizi e due mesi di latitanza: mazzata per i fratelli Zinno

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Va sempre peggio, arriverà un'altra manovra?

di Aldo Tagliaferro

4commenti

CHICHIBIO

"Mulino di Casa Sforza": tanta tecnica e ottima qualità in cucina

ITALIA/MONDO

ROMA

Pedofilia, il Papa ai prelati: "Purificazione e misure concrete, non scontate condanne"

tragedia

Bangladesh: 78 morti, fuoco da un deposito di sostanze chimiche Foto

SPORT

Calciomercato

Wanda allontana Icardi dall'Inter

CHAMPIONS

Juve spenta, l'Atletico la punisce: 2-0

SOCIETA'

natura

La superluna incanta (anche) Parma - Gallery 1 - Gallery 2- Invia i tuoi scatti

USA

Grand Canyon, spunta l'allarme uranio per i visitatori del museo

MOTORI

AL VOLANTE

Skoda Kodiaq RS: il Suv con 240 Cv

MOTORI

Toyota: ritorna la Corolla ed è Full Hybrid