15°

25°

Provincia-Emilia

"Si raccolgono i vetri, si piangono i morti e si cerca di andare avanti": la testimonianza di Chiara

"Si raccolgono i vetri, si piangono i morti e si cerca di andare avanti": la testimonianza di Chiara
Ricevi gratis le news
2

Quando la bomba ha scosso la città di Oslo, i suoi figli di 10 e 7 anni si trovavano a circa 500 metri di distanza. Grande paura, poi il sospiro di sollievo per Chiara Braekhus Zambon, 34enne che da Bologna due anni fa si è trasferita in Norvegia.
Chiara, contattata da Gazzettadiparma.it, descrive come ha vissuto questa giornata di paura e spiega in che modo il popolo norvegese affronta questo tragico momento. E conclude: "Si raccolgono i vetri, si piangono i morti e si cerca di riappropriarsi della società tranquilla e tollerante che la Norvegia vuole essere".

La testimonianza di Chiara
Al momento dell'esplosione ero a casa, a circa 7 km dal centro. Ho sentito un grande boato, sembrava un tuono, ma non stava piovendo. Ho appreso della bomba da un amico italiano che mi ha scritto su Facebook. poi ho letto i giornali online...
Il primo pensiero è stato "meno male che è venerdì pomeriggio": la gente esce dal lavoro prima e a quell'ora in molti sono già a casa. Inoltre qua sono le vacanze estive, come in Italia a Ferragosto. La giornata era pessima, aveva piovuto tutto il giorno, penso che anche coloro che normalmente si sarebbero recati in centro per prendere una birra erano rimasti a casa. Inizialmente ho pensato fosse un norvegese che non voleva fare molti danni alle persone, ma piuttosto un'azione "simbolica". Quando abbiamo appreso della sparatoria ad Ulvøya, era difficile non credere in un nesso fra le due cose...
Su FB subito si sono cominciate a spargere varie voci. Una mia amica che abita in centro scriveva di aver visto una donna con le gambe mozzate, altri erano contenti di essere usciti prima dal lavoro in centro poco prima dell'esplosione. Anche i miei figli, che si trovavano con il padre, erano a circa 500 metri. Loro non si sono accorti di nulla, hanno solo raccontato di aver visto molta polizia.
Nella serata si sentivano gli elicotteri che andavano a Ulvøya, (circa 30 km da qui).
Per il resto c'era molto silenzio, in strada non c'era nessuno. Le autorità inizialmente hanno invitato a restare a casa e a lasciare libero il centro di Oslo. Si invitavano i donatori a recarsi a donare sangue di gruppo 0 negativo.
Quando si è appreso che l'attentatore era un norvegese integralista, in realtà siamo in vari che abbiamo tirato un sospiro di sollievo, nonostante il peso della tragedia: i concetti di apertura e integrazione sono all'ordine del giorno in molti ambiti sociali. Se fosse stato un attentato di matrice fondamentalista islamica, i risvolti sociali sarebbero probabilmente stati ancora maggiori. Il fatto che si tratti di un norvegese e per di più protestante, mette tutto sotto un'altra luce, che obbliga l'opinione pubblica a guardarsi dentro, senza dover cercare un "altro" a cui dare la colpa.
Oggi le bandiere sono a mezz'asta. I norvegesi cercano di capire se questo individuo abbia agito da solo o se dietro ci sia un gruppo organizzato. Si raccolgono i vetri, si piangono i morti e si cerca di riappropriarsi della società tranquilla e tollerante che la Norvegia vuole essere.

Chi è Chiara Braekhus Zambon
«Ho 34 anni, sono in Norvegia da due - scrive - ma essendo mezza norvegese sono sempre venuta qui in vacanza e ho fatto una piccola parte della scuola qui. Lavoro nei servizi sociali nel comune di Bærum, in un programma di qualificazione al lavoro per persone svantaggiate (kvalifiseringsprogrammet). Sono mezza norvegese, e vivo con i miei due figli che hanno 10 e 7 anni e sono nati e cresciuti a Marzabotto, in provincia di Bologna. Non conosco altri emiliani da queste parti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • LC

    24 Luglio @ 10.26

    Sig. ANARCA, ma chi lo trattiene da andare nell'isola deserta con la "compagnia" da lei prescelta? Realizzi, pure, il suo desiderio! Vada, vada...

    Rispondi

  • franco

    23 Luglio @ 18.48

    Quando si è appreso che l'attentatore era un norvegese integralista, in realtà siamo in vari che abbiamo tirato un sospiro di sollievo.......INSOMMA MENO MALE CHE E' UNO DI CASA............AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOO VOGLIO TRASFERIRMI SU UN ISOLA DESERTA IN COMPAGNIA DEI SIGG. SMITH & WESSON (CHE SONO GLI UNICI DI CUI MI FIDO) E SE QUALCUNO CI PROVA A SBARCARE ..............

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' nato il terzo royal-bay: è un maschio

Gran Bretagna

E' nato il terzo royal-baby: è un maschio

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Le matricole: il Trash party d'apertura. Le foto della festa

TONIC

Le matricole: il Trash party d'apertura Foto: ecco chi c'era

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Quiche tricolore, cucina patriottica

LA PEPPA

La ricetta - Quiche tricolore, cucina patriottica

Lealtrenotizie

Claudio Lombino

CARABINIERI

Scompare da San Secondo: Claudio Lombino ritrovato a San Polo d'Enza

Il 29enne era scomparso venerdì, lasciando a casa portafogli e cellulare

REGGIO EMILIA

Silvia Olari su Fb: "Mi hanno rubato il tablet". E i Carabinieri lo rintracciano subito

"Tutto è bene quel che finisce bene", scrive la cantante

Serie B

L'Empoli strapazza il Frosinone, il Parma resta al secondo posto

Lucarelli esorta tutti su Fb: "Non esiste sconfitta nel cuore di chi lotta"

1commento

alimentare

Anno da record per il Parmigiano Reggiano

I dati del 2017: 3 milioni 650 mila forme prodotte, +5,2% rispetto 2016 nonostante l'aumento dei prezzi

Mondo

Nicaragua, 25 morti in scontri, cronista muore in diretta

Colpito alla testa mentre stava riprendendo su Facebook.

PARMENSE

Superenalotto: vincita da oltre 41mila euro a San Secondo

Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

CARABINIERI

Trovata a Fidenza dopo 13 giorni la ragazza scomparsa da Piacenza

RISSE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

5commenti

METEO

"Salvo" il ponte del 25 aprile, 1°maggio a rischio pioggia Video

GAZZAREPORTER

Grosso ramo cade al Parco Ducale: le foto di un lettore Foto

Foto di Massimo Mari

1commento

PARMA

Spazzatura accumulata su scale e corridoi di un palazzo del centro  Foto

4commenti

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

1commento

AMORE SENZA FINE

Laura e Raffaele, marito e moglie muoiono a 24 ore di distanza

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Trattative perditempo: Mattarella in campo

di Vittorio Testa

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

10commenti

ITALIA/MONDO

Mondo

Macron vola da Trump: "Nessun piano B sull'accordo con l'Iran" Video

Economia

Dazi: accordo Ue-Messico per rimuovere il 99% delle barriere Video

SPORT

RUGBY

Zebre: pullman per i tifosi sabato a Treviso

parma calcio

Al Tardini la nascita delle Parma Legends e il raduno di “Serie A: Operazione nostalgia” Foto

SOCIETA'

MEDIA

Osservatorio giovani-editori: entra Tim Cook di Apple 

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MOTORI

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover