12°

26°

Provincia-Emilia

Salsomaggiore - Addio a don Franco "papà" della Combi Salso

Salsomaggiore - Addio a don Franco "papà" della Combi Salso
Ricevi gratis le news
2

Se n'è andato don Lanfranco Premoli, per   mezzo secolo vice parroco nella chiesa di San Vitale. Aveva 80 anni. Di origine piacentina, don Lanfranco, che tutti ricordano come don Franco era nato a Pontenure, il 25 maggio 1931 ed era stato ordinato sacerdote il 30 maggio del 1956.  Dal 1989, era stato direttore della struttura «Villa Regina Mundi» di Pianazze (Pc), seminario estivo.
Tre anni fa, don Premoli  era stato colpito da ictus e da allora si era ritirato in San Vitale, ma sino a due mesi fa, celebrava la messa, in carrozzina, nella chiesina del Sacro Cuore, a Salso.  Per alcune settimane è stato ricoverato   all’ospedale di Vaio, poi riaffidato alla sorella Angela, che abita nel quartiere della comunità di Sant'Antonio. Proprio lunedì pomeriggio don Luigi Guglielmoni e don Benjamin avevano fatto una visita a don Franco. Per don Franco si è pregato con i fedeli nella santa messa vespertina della festività dell’Assunta.
Il parroco di Sant'Antonio, don Luigi, ha avuto parole di riconoscenza per don Franco e di stima per i suoi cari, che l’hanno seguito con una ammirevole dedizione. «All’inizio appena giunto a Salso come nuovo parroco di Sant'Antonio - ha ricordato don Luigi - don Franco mi è stato molto vicino con grande amicizia, aiutandomi anche nelle celebrazioni liturgiche e dandomi preziosi consigli. I suoi familiari ci sono stati di esempio nell’accompagnamento amorevole durante il tempo della malattia».
La  scomparsa ha suscitato profonda tristezza nei tanti salsesi, che aveva seguito da ragazzi all’oratorio «Don Bosco». Don Franco Premoli, era stato nominato responsabile dell’oratorio Don Bosco, quando era parroco in San Vitale  don Ersilio Tonini, adesso cardinale. Monsignor Tonini aveva retto la parrocchia salsese dal 1953 al 1968. E don Franco Premoli   era   il suo braccio destro.
Il sacerdote aveva fondato il gruppo «Brutti ma buoni», nato all’interno dell’oratorio Don Bosco, che raggruppava tanti giovani salsesi, adesso padri di famiglia. Era un sacerdote  dinamico,  molto attento alle problematiche giovanili. E proprio i «suoi» ragazzi di Salso, non lo avevano mai abbandonato, interessandosi a lui e standogli vicino, anche nella malattia.
Don Premoli,  per   anni  insegnante di religione alle   medie,  aveva fondato a Salso, anche la società sportiva Gs Combi, avvicinando i ragazzi al calcio. Il sacerdote aveva seguito il sodalizio  sia come sportivo che come cappellano.
Don Franco   lascia  le sorelle Angela, Maria e i fratelli Dino e Giulio. Il santo rosario verrà recitato questa sera alle 20,30 nell’abitazione in cui il sacerdote viveva con la sorella, in viale Primo Maggio al civico 6. I funerali saranno celebrati domani pomeriggio alle 15,30 nella chiesa di San Vitale, partendo alle 15,15 dall’abitazione di Viale Primo Maggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Alberto

    17 Agosto @ 21.20

    grazie di aver cresciuto la maggior parte di noi salsesi ora over 50. purtroppo non mi sarà possibile partecipare al funerale e ringrazio la gazzetta per darmi la possibilità di esprimere il mio dolore. buon viaggio in paraiso

    Rispondi

  • maurizio

    17 Agosto @ 15.04

    Ciao Don Franco, sei stato un personaggio chiave nell'infanzia e nell'adolescenza di centinaia di ragazzi salsesi (oggi purtoppo 40-50 enni).Indimenticabile la coppia: Pino Ferrari (fratello di Don Felice) al bar e don Franco (direttore dell'Oratorio Don Bosco).

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nadia Toffa per la prima volta senza parrucca

social network

La prima volta di Nadia Toffa senza parrucca: selfie con la mamma

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa

FESTE

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa Foto

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

manifestazione

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

CONSIGLI

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

Lealtrenotizie

PARMA

Un logo per la Barilla, concorso al Toschi: ecco le studentesse premiate Foto

Un concorso per premiare i dipendenti con 25 anni di anzianità in azienda

bardi

Cade nel bosco mentre fa legna: soccorsi difficili per un 67enne ferito

reggio emilia

Cellulare rubato passa di mano, due denunciati a Montechiarugolo, due a Felino

Inchiodati grazie al tracciamento, ma il telefono è sparito

mostra

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

gazzareporter

Rissa fra ragazze: volano bottiglie di birra (e infrangono un portone)

Stazione

Chiude il piano dei senzatetto

1commento

Traversetolo

Ancora liquami nel Termina: è allarme

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi e l'alibi del voto regionale

di Luca Tentoni

L'ESPERTO

Termovalvole: se non si usa il riscaldamento si paga solo la quota fissa

di Mario Del Chicca*

1commento

ITALIA/MONDO

TRAFFICO

Camion si ribalta in tangenziale a Milano, tondini sulla carreggiata: 5 feriti, traffico bloccato

Giustizia

Trattativa Stato-mafia: condannati Mori, Dell'Utri e Ciancimino. Assolto Mancino

SPORT

RUGBY

I giocatori delle Zebre allenano i piccoli giocatori Foto

tg parma

Franco Carraro a Parma: "Il nuovo ct? Io chiamerei Donadoni" Video

SOCIETA'

usa

"Carrie" tifa per l'amica "Miranda" governatrice di New York

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

ANTEPRIMA

Ford, ecco la nuova Focus. Da 20mila euro Fotogallery