14°

27°

Provincia-Emilia

Mozzano: lavori di restauro per la chiesa secentesca

Mozzano: lavori di restauro per la chiesa secentesca
Ricevi gratis le news
0

 Elio Grossi

A Mozzano di Neviano, nella secentesca chiesa parrocchiale dedicata a San Martino, sono in pieno svolgimento i lavori di riparazione e miglioramento sismico a seguito dei danni causati dal terremoto del 23 dicembre 2008.   Molti furono i guasti che quel sisma provocò nel Nevianese ad immobili pubblici e privati, ma in particolare alle secolari chiese. Dieci di queste furono dichiarate parzialmente inagibili e due, totalmente: Campora e Mozzano.   
I fedeli di queste due frazioni, da quasi tre anni, sono stati costretti ad assistere alle loro funzioni religiose in luoghi provvisori e presso chiese limitrofe.   Il 10 agosto scorso è stata finalmente riaperta al pubblico la chiesa di Campora alla presenza del vescovo di Parma, monsignor Enrico Solmi. 
Anche per la seconda chiesa, quella di Mozzano, si sta avvicinando a grandi passi il giorno della riapertura al culto. Anche se non si conosce ancora, di preciso, quando perché i danni rilevati erano stati molti da un'apposita commissione, all’indomani del terremoto. E successivamente quasi altrettanti sono stati quelli scoperti non appena l’impresa esecutrice, Zoletti Amos, ha cominciato i lavori di restauro.   
L’importo complessivo dell’intervento è di 128 mila euro: «Ma purtroppo non sono di certo sufficienti per un restauro complessivo della chiesa»  ha puntualizzato l’architetto Mario Ugolotti, responsabile del progetto architettonico, che seguito anche l’iter per ottenere il parere del Servizio tecnico di Bacino, nonché il parere sismico della Comunità Montana Est.   
Anche l’ingegner Pier Luigi Sassi, responsabile del progetto strutturale, ha sottolineato come «in questa fase siamo impegnati nel consolidamento delle esistenti volte in mattoni mediante la messa in opera di fibre di carbonio su di esse e contemporaneo muratura e taratura di lunghe catene metalliche; quindi alla posa di capriate in abete massello».   
I lavori di miglioramento sismico, oggi sono proprio a questo punto. Vale dire il «malato» è sotto i bisturi ma non è ancora avvenuta la «sutura», ovvero la copertura con il tetto. Un intervento che comincerà proprio nei prossimi giorni con la posa dei tavelloni, pure di legno, e poi dei coppi, quelli ancora di alcuni secoli fa e tutti completamente recuperati.   
E’ stato a questo punto dell’intervento che i responsabili del cantiere hanno avuto un’idea decisamente geniale e utile.   Dopo avere predisposto un camminamento in totale sicurezza, hanno invitato e fatto da guida a diversi gruppi di parrocchiani di Mozzano desiderosi di vedere queste opere e congegni moderni, prima che venissero coperti dal tetto: dopo, infatti, più nessuno li avrebbe potuti ammirare perché destinati a rimanere per sempre nel vano, tra la volta interna della chiesa e la copertura esterna della chiesa, a due spioventi. 
Alla visita al cantiere era presente anche il parroco, don Giancarlo Reverberi.   Le indagini geologiche sono state condotte dal dottor Giovanni Michiara mentre la supervisione storica e architettonica è stata curata dell’architetto Paola Madoni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

Calcio

Parma, tre punti costosi

Intervista

Mara Redeghieri: «Recidiva e resistente in piazza Garibaldi»

SALSO

Ex Tommasini, pronte cucine e laboratori per l'alberghiero

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

METEO

Caldo anomalo, 30 gradi in città

2-1 al Carpi

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

"Vittoria incerottata e sofferta: 3 punti findamentali", Videocommento di Grossi - Barillà: "Vitoria dedicata a Lucarelli e Munari" Video

5commenti

serie b

D'Aversa: "Restiamo con i piedi per terra" Video

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

9commenti

Ospreys 37-14

Le Zebre chiudono (in casa) con una vittoria

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

4commenti

gazzareporter

Bici "parcheggiata" in via Marchesi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

India

Scatta la pena di morte per chi stupra le bambine

La Spezia

Rifacimento di piazza Verdi: due arresti per tangenti

SPORT

MotoGp

Marquez penalizzato: da primo a quarto in griglia

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

Gran Bretagna

Star e colpi di cannone per il compleanno di Elisabetta

MOTORI

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover