14°

27°

Provincia-Emilia

Tolti due servizi all'Unione delle Terre Verdiane

Tolti due servizi all'Unione delle Terre Verdiane
Ricevi gratis le news
0

di Chiara De Carli

Ha trovato l’appoggio di tutto il consiglio comunale la decisione del sindaco Domenico Altieri di recedere dalle convenzioni con l’Unione Terre Verdiane relative al trasferimento dei servizi di sportello unico per le attività produttive e di coordinamento dei sistemi informativi, informatici e telematici. Una scelta che, come scaturito dal dibattito, sembra voler essere di stimolo verso una svolta nella gestione dell’Unione.
«Fare fronte al calo di risorse»
«Sono convinto che l’unione di Comuni sia ancora uno strumento utile per migliorare la qualità dei servizi, soprattutto per le realtà più piccole - ha premesso il sindaco -. Terre Verdiane è stata una delle prime a costituirsi e adesso ci sono Unioni che conferiscono ben più servizi. Se per una fase le risorse che arrivavano dallo Stato e dalla Regione hanno compensato il “doverci piegare” alle esigenze dei comuni più grandi, garantendo comunque un buon funzionamento degli enti, ora le risorse caleranno e bisogna investire sui servizi che davvero contano: in questo caso, l’adesione alla Community Network dell’Emilia Romagna ci consente di poter raggiungere gli stessi obiettivi senza spese». 
«Scarsa chiarezza»
Ad incidere sulla decisione, anche una «scarsa chiarezza d’intenti» all’interno dell’Unione stessa. «Dell’Unione si è fatto un campo di battaglia politica e l’ente risente dell’incertezza nelle fasi di avvicendamento amministrativo - ha sottolineato il consigliere di maggioranza Maria Grazia Guareschi -. All’interno della Giunta dell’Unione si è comunque sempre discusso fino a trovare una soluzione vantaggiosa per tutti». «La Regione ci impone, per avere contributi, di conferire sei funzioni all’Unione entro l’anno prossimo - ha aggiunto Altieri -. Quest’anno abbiamo ricevuto un contributo di soli 180 mila euro. Io ci sto a rinunciare a questi soldi piuttosto che dover “inventare” una soluzione ogni cinque minuti. Abbiamo passato tre anni rinunciando a prendere decisioni che andavano oltre le semplici convenzioni visto che non si sapeva cosa sarebbe stato dell’Unione dopo le elezioni nei comuni più grandi: gli amministratori di Salso e Fidenza hanno il dovere di dire chiaramente cosa intendono fare». 
«Immobilismo»
«Anche noi abbiamo avuto sentore di un immobilismo imponente e chiediamo all’amministrazione di valutare l’economicità degli altri servizi» ha aggiunto il consigliere di opposizione Mirko Ajolfi (centrodestra) Il recesso dai due servizi permetterà un risparmio, a partire dal 2012 di circa 18 mila euro all’anno. «Necessariamente dovremo investire ugualmente qualcosa ma sono convinto che possiamo farcela da soli» ha concluso il sindaco. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

La doppietta di Barillà riporta il Parma al secondo posto Foto

serie b

La doppietta di Barillà riporta il Parma al secondo posto Foto

I crociati in 10 per infortunio nel finale del secondo tempo

2commenti

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

5commenti

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

1commento

gazzareporter

Bici "parcheggiata" in via Marchesi

arte

Dondi protagonista al Fuorisalone di Milano

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

4commenti

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

5commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

parma

Lotta alla zanzara tigre: si parte (con obblighi anche per i privati)

tg parma

Talking teens: quando le statue di Parma prendono voce Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

scuola

Lucca, offese al prof: bocciati i tre studenti. Due alunni sospesi

stranieri

Giovane pakistana uccisa da padre e fratello in patria. Voleva sposare un italiano

SPORT

MOTOMONDIALE

Gp Americhe, terze libere: Marquez miglior tempo

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

usa

"Carrie" tifa per l'amica "Miranda" governatrice di New York

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia