14°

27°

Provincia-Emilia

Langhirano, atti vandalici contro le vetture dei cacciatori

Langhirano, atti vandalici contro le vetture dei cacciatori
Ricevi gratis le news
3

Cristian Calestani
Prima gli insulti, poi gli atti vandalici con quella scritta «Criminale» riportata sulla fiancata dell’auto di uno dei cacciatori. E’ un rapporto da sempre difficile quello tra cacciatori e animalisti. Il confronto di opinioni è sempre piuttosto acceso, ma nei giorni scorsi nella zona di Barbiano di Felino una decina di animalisti ha deciso di passare dalle parole ai fatti.
Prima gli animalisti hanno  individuato un gruppo di cacciatori langhiranesi iniziando ad insultare uno di loro. Poi i cacciatori hanno trovato danneggiate una delle loro automobili. Altri atti vandalici – con la rottura dei vetri – sono stati compiuti anche nei confronti di un altro gruppo di cacciatori di cinghiali che le loro automobili le avevano parcheggiate nelle vicinanze.
«Eravamo a caccia in cinque – racconta una delle vittime dell’attacco degli animalisti – in tarda mattinata abbiamo sentito il suono di alcuni fischietti. Poi ci siamo accorti che uno di noi, un uomo di circa settant’anni, era stato circondato da un gruppetto di una decina di persone: tra loro c’erano due uomini e il resto erano donne. Per mezzora il nostro amico è stato insultato. L’hanno definito nazista, fascista, assassino e demente. Ci siamo avvicinati ma gli animi non si sono certo calmati: “Speriamo che vi ammazziate tra di voi”,   ci è stato detto».
Poi le offese hanno lasciato spazio ad un confronto. «Uno di quei ragazzi si è avvicinato a noi e ci ha spiegato le ragioni del gruppo. E' rimasto a parlare con noi per un quarto d’ora. Alla fine, dopo lo scambio delle nostre opinioni, ci siamo anche dati la mano. Ma mentre noi ci confrontavamo gli altri ragazzi del gruppo si sono allontanati, sono tornati nella zona in cui avevamo le macchine parcheggiate e, quando siamo arrivati anche noi in quel punto, abbiamo scoperto la scritta «Criminale» fatta con delle chiavi o con un cacciavite sulla fiancata sinistra di una delle nostre auto».
I cacciatori hanno denunciato quanto accaduto ai carabinieri di Langhirano che ora si stanno occupando del caso.
Alcune foto segnaletiche di persone già coinvolte in disordini legati a manifestazioni organizzate da animalisti potrebbero ora fornire indicazioni utili per riconoscere gli autori degli atti vandalici.
«Questi animalisti sono i veri criminali – hanno commentato i cacciatori -  Se un parere diverso dal nostro viene espresso civilmente noi non abbiamo nulla contro chi lo manifesta. Tutto deve mantenersi entro i limiti e non sfociare in atti vandalici come quello che abbiamo subito. Siamo in regola, paghiamo la licenza e per questo possiamo cacciare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gian luca ceccherini

    17 Ottobre @ 10.38

    Scrive gianluca: "tutte le volte che si fa un commento e si dice la verita non viene mai publicato. ve lo ridico qusti sig.sono emeriti ..... visto che protestano contro gente che paga delle tasse allo stato per poter andare a caccia ma non dicono niete a chi ammazza i cinghiali giorno e notte come al parco boschi di carregga vero bisogna fare soldi visto che il parco vasostenuto giusto cosi." La nostra risposta: ganluca e tanti altri, spesso, si dicono vittime della nostra censura. Non è così: il suo messaggio, riportato qui sopra, contiene un insulto (che hpo sostituito con dei puntini......), e quello precedente era ancora peggiore. Quindi, non è vero che "non viene mai pubblicato chi dice la verità": non viene pubblicato chi, dietro la protezione di un nickname, pretende di insultare gli altri. Lei dica la sua educatamente e vedrà che non sarà censurato.

    Rispondi

  • giuliano

    12 Ottobre @ 12.51

    chi ama gli animali non ama l'uomo ,quindi queste persone vanno allontanate dalla civiltà e portate nei luoghi più idonei a loro,nelle foreste o nei boschi lontani dai luoghi frequentati dagli uomini i quali mangiano gli animali .infatti quando si trovano tra di noi si comportano come bestie non rispettano nessuno anche se abbiamo bisogno di asili a loro non importa l'importante è fare i canili,abbandonano i mariti i figli per curare i cani quindi l'unica cosa da fare è allontanarli vadano pure dalle bestie che qui non servono a niente. quella e gente che niente a fatto e niente farà.

    Rispondi

  • maurizio

    12 Ottobre @ 00.08

    ma invece di prendersela con i cacciatori,perche``non vanno a protestare contro il governo.che fa di tutto per fallire

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

2-1 al Carpi

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

"Vittoria incerottata e sofferta: 3 punti findamentali", Videocommento di Grossi - Barillà: "Vitoria dedicata a Lucarelli e Munari" Video

5commenti

serie b

D'Aversa: "Restiamo con i piedi per terra" Video

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

5commenti

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

Ospreys 37-14

Le Zebre chiudono (in casa) con una vittoria

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

3commenti

gazzareporter

Bici "parcheggiata" in via Marchesi

arte

Dondi protagonista al Fuorisalone di Milano

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

4commenti

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

5commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

India

Scatta la pena di morte per chi stupra le bambine

La Spezia

Rifacimento di piazza Verdi: due arresti per tangenti

SPORT

MOTOMONDIALE

Gp Americhe, terze libere: Marquez miglior tempo

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

Gran Bretagna

Star e colpi di cannone per il compleanno di Elisabetta

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia