19°

30°

Provincia-Emilia

Alluvioni, due progetti per mettere in sicurezza Sala

Alluvioni, due progetti per mettere in sicurezza Sala
Ricevi gratis le news
0

Cristina Pelagatti
C'era la folla delle grandi occasione giovedì sera nella Sala Convegni della Rocca ad assistere ai due progetti riguardanti il Rio delle Ginestre elaborati dal servizio tecnico di bacino per la messa in sicurezza dell’abitato di Sala Baganza dai rischi di futuri eventi alluvionali della portata di quelli che hanno colpito il paese l’undici giugno.  L’evento - hanno spiegato il responsabile del servizio tecnico di bacino Gianfranco Larini ed i tecnici del servizio che hanno illustrato i progetti Gian Marco Di Dio e Giuseppe Magnani - ha visto cadere, nella zona più colpita dall’alluvione, 100 mm di pioggia in un’ora che si è riversata in un rio  dal bacino molto piccolo. «Il ponte di Castellaro ha una "luce" di meno di 5 metri dove possono passare al massimo 25 metri cubi d’acqua al secondo - hanno spiegato i tecnici -,  il secondo, più a valle, ne porta al massimo 20, nel picco della piena sono passati invece 130 cubi d’acqua al secondo, quindi l’acqua è tracimata».
 Le due ipotesi progettuali riguardano lavori nell’area del Rio delle Ginestre. La prima propone la costruzione di un argine di ritenuta del Rio dalla collina fino a strada San Vitale, prolungato sino a dove l’argine stradale ha l’altezza sufficiente per contenere l’acqua tracimata; l’acqua in eccesso verrebbe scolmata attraverso un canale costruito ex novo che si trova in fregio alla strada e che passa sotto canale irriguo già esistente e porterebbe l’acqua in Baganza.
«Il costo sarebbe di 250.000 euro, esclusi gli oneri relativi a espropri, occupazioni di terreno etc - ha spiegato Gianfranco Larini - si tratta dell’ipotesi più fattibile in quanto  riguarda solo lavori di movimento terra ed ha un impatto ambientale bassissimo essendo l’argine costruito nel punto più alto di un’altezza massima di 2 metri e 60, inoltre la quasi totalità della cifra sarebbe già a disposizione, avendo il servizio tecnico di bacino fondi per accordo di programma destinati al Baganza per 200.000 euro e che ha congelato dopo l’alluvione per orienterarli su un progetto per la messa in sicurezza dell’abitato di Sala Baganza».
 Il secondo progetto, del costo di 700.000 euro esclusi gli oneri aggiuntivi prevede invece il rifacimento dei due ponti sul Rio delle Ginestre e l’allargamento del suo alveo, che ha una sezione troppo piccola per contenere l’acqua delle piene ed avrebbe tempi di realizzazione più lunghi e prevederebbe difficoltà nel reperimento delle risorse sufficienti. I cittadini presenti, per lo più alluvionati, hanno lamentato la mancanza di un progetto per il Rio Scodogna, chiedendo a gran voce che si possano trovare risorse, insieme agli altri comuni ed enti coinvolti dal passaggio del Rio, per poter studiare una ipotesi di messa in sicurezza anche degli abitati di Talignano e Cafragna «E' chiaro che un progetto sullo Scodogna va fatto- ha replicato il sindaco Merusi- ma non possiamo sapere in che tempi, mancano risorse e ci siamo orientati sul Rio delle Ginestre in quanto il progetto era l’obiettivo più vicino da raggiungere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

2commenti

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

Tour Championship

Molinari, primo giro in sordina. "Ora tocca migliorare" Video

SOCIETA'

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"