19°

Provincia-Emilia

Sorbolo Levante: i parenti di Rachida contattano il Comune

Sorbolo Levante: i parenti di Rachida contattano il Comune
Ricevi gratis le news
15

Alcuni famigliari di Rachida hanno contattato il Comune di Brescello per riavere il corpo. E' possibile che la data del funerale sia la decisa la prossima settimana e che i parenti chiedano il trasferimento della salma in Marocco. Lo riporta l'edizione reggiana del Resto del Carlino, secondo cui la notizia è confermata dal sindaco Giuseppe Vezzani. La madre e la sorella di Rachida quindi hanno contattato il Comune per le pratiche necessarie per le esequie. Dai cittadini di Sorbolo Levante e di Brescello, comunque, era già venuta la disponibilità a far fronte ad eventuali problemi.

La cronaca di ieri (26 novembre)
Da quel giorno, il 19 novembre, in cui il marito le ha tolto la vita a colpi di martello nella loro abitazione a Sorbolo di Brescello, nel Reggiano, il suo corpo riposa alla Medicina legale di Modena. Nessuno, parente o amico, ha chiesto la salma di Rachida Radi marocchina di 35 anni uccisa - una settimana fa – dal marito, Mohammed El Ayani, facchino marocchino di 39 anni, al termine di un ennesimo litigio con quella donna che voleva integrarsi sempre di più, aveva chiesto a conoscenti di aiutarla a cercare un lavoro e, forse, iniziato un percorso di conversione al cristianesimo.

Fino a ieri – riporta l’edizione reggiana de "Il Resto del Carlino" - nessuno ha richiesto il corpo della donna, malgrado si sia ormai vicini al nulla osta, da parte della magistratura, per la sua sepoltura. L’autopsia sui resti è già stata eseguita e nel giro di novanta giorni sono attesi i risultati.
Qualora nessuno faccia richiesta della salma, toccherebbe al comune di Brescello occuparsi del funerale, in accordo con il consolato del Marocco in Italia con cui l’amministrazione cittadina è in costante contatto. Le parenti di Rachida Radi - escluso il marito, arrestato e le due figlie di quattro e undici anni affidate a una famiglia – non vivono in Italia: la madre in Marocco e una sorella a Dubai.
La donna era rimasta vittima, gusto una settimana fa, della ferocia del marito che, dopo un litigio l’aveva inseguita per casa colpendola tante volte con un martello fino ad ucciderla. La violenza di lui non era una novità, hanno raccontato i vicini, e lei aveva avviato le pratiche per la separazione. Rachida aveva chiesto a conoscenti di aiutarla a cercare un lavoro e, frequentando la parrocchia, del paese aveva forse iniziato un percorso graduale di avvicinamento al cristianesimo.
Un’offesa per l’uomo, risolta a martellate in testa forse davanti alla bambina più piccola, quattro anni, che era in casa. La figlia maggiore, 11 anni, era a scuola.
Sfogata la violenza, El Ayed aveva preso la bimba, l’aveva caricata in auto, percorso i cinque chilometri fino a Poviglio e si era presentato ai Carabinieri con la piccola in braccio. «Ho ammazzato mia moglie», aveva confessatoo. I militari andati nell’abitazione di famiglia avevano trovato il corpo della donna e tracce di sangue in vari punti dell’abitazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesca

    28 Novembre @ 12.12

    Di fronte alla morte non c'è razza, ne colore . E per questo che mi indigna profondamete leggere alcuni commenti qui riportati.La morte è un momento doloroso da rispettare, ed in questo caso è una ragedia per due bambine rimaste sole..Basta con i discorsi moralisti, dobbiamo solo rispettare il momento tragico che queste ragazzine stanno attraversando, inviare un pensiero a Rachida, ovunque essa si trovi e lottare affinche queste storie cessino di esistere

    Rispondi

  • Dedo

    28 Novembre @ 12.00

    Vorrei capire a quale razzismo si riferisca gio73. A quello di qualche commentatore o a quello della comunità islamica apertamente schieratasi contro l'impura e apostata donna uccisa?

    Rispondi

  • gio

    27 Novembre @ 20.33

    IL VOSTRO RAZZISMO NON SI FERMA NEPPURE DAVANTI AD UNA MORTE! MI VERGOGNO PER VOI!

    Rispondi

  • maria

    27 Novembre @ 18.49

    se nessuno si vuol occupare della sepoltura di questa Signora, i parenti e la stessa comunita' Marocchina non ci fanno una gran bella figura. La religione cattolica tra le tante cose insegna il perdono e la pieta'..... quella islamica evidentemente no...... forse aveva ragione Oriana Fallaci.

    Rispondi

  • cristina

    27 Novembre @ 09.56

    Che tristezza!!! Ma dove stA la famosa integrazione che i benpensanti tanto auspicano?? Questi non S'i integreranno mai, perchè non vogliono. E IL GOVERNO ITALIANO CHE FA?? CE NE MANDA SEMPRE DI PIù CHE BELL'ITALIA!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno