14°

27°

Provincia-Emilia

Scontrini "dimenticati" e prezzi ritoccati: discoteca evade 126mila euro in un anno

Ricevi gratis le news
12

Tre piscine con annessa pizzeria, bar e discoteca, ma un utile dichiarato che non superava i 30mila euro. Questa l’anomalia che ha fatto scattare i controlli dell’Agenzia delle Entrate di Reggio Emilia nei confronti di una discoteca reggiana che ha evaso 126mila euro in un solo anno.
La bassa redditività si è rivelata più di un semplice sospetto, come dimostrato dagli accessi effettuati dai funzionari della Direzione Provinciale in due serate di apertura della discoteca (il nome non è stato reso noto). Quando l’Agenzia ha piantonato le casse, infatti, i ricavi sono passati da una media di 9-10mila euro delle precedenti serate di apertura a circa 20mila, con incrementi fino al 140%. Anche il numero degli ingressi è “lievitato”, passando da poche centinaia a un migliaio.
La ricostruzione dei ricavi è stata effettuata in base al costo delle materie prime, agli acquisti e ai prezzi di listino. Variegata la galleria di “trucchi” utilizzati per nascondere l’incasso. Dalle consumazioni battute per importi di pochi centesimi - due cocktail battuti per 0,18 euro anziché 18 euro -  fino agli scontrini “dimenticati”. La società ha accolto la tesi dell’Agenzia, riconoscendo la fondatezza dell’accertamento.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Sergioker

    02 Dicembre @ 19.50

    Visto e stravisto anche nel parmense. Paghi intero e ti danno lo scontrino ridotto da 1 euro, per non parlare del bere, ti danno un pizzinno numerato senza validità fiscale. Nei circoli e nelle feste estive poi paghi da discoteca e ti danno un pizzinno segnato con un semplice datario.

    Rispondi

  • alessandro

    02 Dicembre @ 16.57

    Spero ripaghino tutto con gli interessi, ma si sa come vanno certe cose: gli faranno 10 mila € di multa e chi s'è visto s'è visto, tanto ci siamo sempre noi lavoratori dipendenti da spremere e manganellare. Ed anche se so che nessuno lo farà, vi esorto a chiedere lo scontrino quando vedete titubanza da parte degli esercenti: se vi guardano male o si permettono di chiedervi qualcosa fate loro vedere il display del cellulare con i numeri magici 117 e vedrete come mettono la coda tra le gambe W la legalità!

    Rispondi

  • alessandro

    02 Dicembre @ 16.27

    come sempre finirà con un condono ocon due risate!

    Rispondi

  • lele

    02 Dicembre @ 15.53

    Anche molti bar, tra l'altro frequentatissimi di Parma emettono uno scontrino su dieci e si considerano legittimati sentendosi furbi, mentre invece sono disonesti per non dire ladri!

    Rispondi

  • Carlo Cappelli

    02 Dicembre @ 15.01

    Ora capisco che ci possano essere evasioni dettati da errori contabili (anche in buona fede), posso comprendere che ci possa essere un minimo di nero (0,0X %), ma queste imprese che trasformano l'evasione in un sistema ordinario sono un CANCRO per il nosro paese. Motivo numero 1: le tasse che dovrebbero pagare loro, le paghiamo noi altri cittadini; Motivo numero 2: le aziende oneste (e ne esistono tante) non possono essere competitive e rischiano la chiusura. Una volta accertato un dolo di questo tipo dovrebbero essere resi noti nomi, cognomi e ragioni sociali.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

De André a  “Rimini”

IL DISCO

De André a “Rimini”

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ambulanza

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Due incidenti mortali in provincia: sulla Gazzetta il ritratto delle vittime

Le vittime sono Federico Miodini, che lascia due bimbi piccoli, e Luigi Bertolotti

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

viabilità

Terrore in tangenziale Nord: auto contromano in corsia di sorpasso

2commenti

viale pasini

Parcheggio conteso: medico impugna spadino contro infermiere

3commenti

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

2commenti

SORBOLO

Abbandona rifiuti: 50enne multato

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

1commento

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

3commenti

gazzareporter

Tutti di corsa a... Langhirun Foto

INCIDENTI

Schianto in tangenziale nella notte: in quattro all'ospedale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

GIAPPONE

Morta la donna più longeva. Ora la seconda più anziana è in Toscana: ha 115 anni

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

TENNIS

Nadal trionfa a Montecarlo: è l'undicesima volta!

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover