19°

Provincia-Emilia

Langhirano: la Lega "maltratta" l'inno. Bagarre in Consiglio

Ricevi gratis le news
5

LANGHIRANO

 E’ stato un consiglio molto agitato quello di giovedì sera a Langhirano. Le polemiche sono esplose già prima dell’inno. Luca Canetti e Marco Maselli hanno chiesto la parola prima che partissero le note di Mameli ma il sindaco ha ricordato loro che il regolamento lo vieta e la reazione dei due rappresentanti del Carroccio è stata quella di alzarsi dal tavolo e sedersi tra il pubblico: «Se non possiamo parlare allora ci mettiamo in fondo per sentire come cantate bene» hanno commentato provocando i due giovani leghisti. Dopodiché hanno espresso la loro posizione facendo emergere il proprio disappunto sulla metodologia di convocazione della serata: «Dal nostro ingresso nel Consiglio comunale abbiamo sempre fatto del nostro meglio per lavorare nell’interesse del territorio e per fare questo diverse volte siamo dovuti giungere a compromessi con la maggioranza. Questa volta però non possiamo stare zitti e far finta di niente. Da sempre abbiamo mantenuto un atteggiamento propositivo. Oggi però non ci è stata data la possibilità di farlo su nessuno dei punti all’odg, dato che la commissione dei servizi sociali si è riunita solo martedì senza peraltro fornire documenti fondamentali come il bilancio dell’Asp, mentre quella riguardante i lavori pubblici è stata convocata poche ore prima del Consiglio e la commissione bilancio per discutere del punto riguardante i prestiti sull’onore addirittura non è stata convocata. E' chiaro è che questo atteggiamento tenuto verso la minoranza non va nella direzione del pubblico interesse. Per questi motivi decidiamo di abbandonare l’aula e non partecipare al voto». Ad infiammare gli animi anche le ultime parole in merito all’inno: «Non abbiamo partecipato all’esecuzione dell’inno tanto caro al presidente Napolitano che ha dato vita a questo governo farsa». Mentre Canetti parlava, i consiglieri di maggioranza Virgoli e Bonati si sono alzati e seduti tra i cittadini imitando l’atteggiamento poco prima tenuto proprio dagli «avversari» politici. Tra sedie che si spostavano e toni che si alzavano sono stati affrontati i punti in ordine del giorno: l’assessore alla Sicurezza Cavazzini ha risposto all’interpellanza di Marco Ricchetti sulla videosorveglianza anticipando il programma di posizionamento delle telecamere in paese, poi si è passati a discutere il «Patto dei sindaci» cui molti Comuni parmensi stanno aderendo e che è passato, non senza malumori, così come il contratto di servizio di affidamento dei servizi di assistenza sociale all’Azienda pubblica di servizi alla persona «Azienda sociale Sud est».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lele

    25 Dicembre @ 16.20

    Rendere la Lega un partito illegale!

    Rispondi

  • Arturo

    24 Dicembre @ 18.34

    Adesso basta. Basta con questi patetici tentativi di mettervi in mostra. Forse alla fiera del rutto potrete ancora attirare qualche attenzione. Tra il popolo civile e attento avrete sempre di più solo ed esclusivamente schiaffi. Verbali, è ovvio. Anche perchè in tanti anni di servilismo piatto e bovino alla corte dell'innominabile (per decenza), avete venduto, pardon, svenduto tutti gli ideali veri dei vostri sostenitori. Avete fatto ingrassare gente come Castelli e soci. Avete ammazzato una nazione e, massimo dei massimi, anche la vostra pseudopadania. Siete in ginocchio, e con voi ci avete messo coloro che ci hanno creduto loro malgrado. Quindi, poco casino e più serietà. Atti come questo denotano solo immaturità, ignoranza ed incapacità di gestire alcunchè. Immaginiamo un'amministrazione qualsiasi sia.

    Rispondi

  • Fabrizio

    24 Dicembre @ 14.47

    incoscienti allo stato puro

    Rispondi

  • beta46

    24 Dicembre @ 11.55

    Si provoca da una parte e dall'altra. Se non ci fosse la lega , buona parte di questi politici non si sognerebbero minimamente di cantare l'inno d'Italia in consiglio comunale.E parecchi di questi cantarebbero più volentieri l'Internazionale.

    Rispondi

  • Daniele Tanzi

    24 Dicembre @ 11.26

    Ho paura che la Lega, sia a livello nazionale, che locale, stia tirando un pò troppo la corda. Attenzione, quelli che ci aspettano sono tempi drammatici, spero che non diventino tragici.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno