12°

26°

Provincia-Emilia

Sala, una speranza per gli alluvionati

Sala, una speranza per gli alluvionati
Ricevi gratis le news
0

 Cristina Pelagatti

Si è riaccesa una speranza nei numerosi cittadini salesi rimasti vittime dell'alluvione nello scorso mese di giugno.
Un primo riscontro positivo alle richieste dei cittadini
Sia in seno all'Amministrazione comunale, sia tra i componenti dei due comitati degli alluvionati, il riconoscimento dello stato di crisi decretato qualche giorno fa dalla Regione Emilia Romagna viene infatti visto come un passo avanti.
Tutti lo ritengono  un primo riscontro positivo alle richieste che l'amministrazione comunale, i comitati degli alluvionati, i gruppi di maggioranza e minoranza avevano inviato negli uffici di Bologna per avere risposte sul nubifragio che l’11 giugno provocò non solo danni segnalati da privati ed aziende per circa 7 milioni e mezzo di euro, ma anche la morte di Agostino Galeotti, travolto e ucciso dal fango nel garage della sua casa di Talignano.
Cosa dice la delibera della Giunta regionale
La Giunta regionale dell’Emilia Romagna ha deliberato lo stato di crisi regionale con il decreto 237 del 19 dicembre 2011, fino al 30 giugno 012, per gli eccezionali nubifragi avvenuti dal 4 al 12 giugno 2011 nel territorio delle province di Parma, Piacenza e Modena, nel quale viene specificato che, «nel bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2011 della Regione Emilia Romagna non sono disponibili risorse per supplire all’interruzione di flussi finanziari statali al fondo regionale di Protezione Civile e che quindi non è possibile attivare il procedimento che disciplina la concessione di fondi a settore pubblico e settore privato danneggiati da eventi di rilievo nazionale».
La dichiarazione dello stato di crisi regionale permette però ad aziende e privati assicurati di ottenere dalle assicurazioni i risarcimenti.
Il sindaco Cristina Merusi lo ritiene un passo avanti importante e un punto di partenza per riuscire a dare risposte alle problematiche scatenate dall’alluvione». Però, prosegue il primo cittadino, «non abbiamo ancora raggiunto gli obiettivi principali: la totale messa in sicurezza del territorio ed il risarcimento ai privati che ne hanno diritto. Continueremo a lavorare per raggiungerli». 
Fondamentali anche i 49 mila euro stanziati dalla Provincia
Il sindaco ritiene un segnale importante «anche lo stanziamento di 49 mila euro da parte della Provincia per lo studio idrogeologico sul bacino del Rio Scodogna e per interventi sul ponte sullo Scodogna», dove  ora si viaggia a senso unico alternato.
Di «passo in avanti» parla anche Nicola Luberto, coordinatore del comitato alluvionati 11 giugno.   «A distanza di oltre sei mesi dall’alluvione ci dà una spinta ancora maggiore per bussare alle porte della Regione. Ora vogliamo continuare ad andare avanti, uniti, per capire quali passi siano da compiere. La Regione ha gli strumenti di legge necessari per istituire una tassa di scopo, la famosa «tassa sulle disgrazie», per reperire fondi per gli alluvionati». 
Secondo Luberto «un'azione comune può essere la spinta necessaria perchè la Regione possa  valutare questa possibilità. Il riconoscimento dello stato di crisi regionale, anche se non concede nulla a livello economico al privato cittadino alluvionato e non assicurato, è un fatto positivo, una motivazione per continuare a lavorare». 
Secondo il parere espresso da Emilio Ceci,  presidente del «Comitato alluvione 11 giugno 2011 onlus» che parla a nome degli alluvionati di Talignano e Cafragna «è positivo che sia stato riconosciuto lo stato di crisi, significa che almeno si è preso atto della gravità di quanto successo, per il resto è un passo che interessa solo chi è assicurato. Come comitato stiamo cercando di capire cosa significhi in termini concreti. Ad esempio vogliamo capire come siano assicurati gli Enti, Comuni, Province etc, vedere le polizze, e se sia possibile, in base alle assicurazioni, indipendentemente dalla dichiarazione dello stato di calamità, che è diversa da quella di crisi regionale, introdurci e ricevere rimborsi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

The Cos-Fighters: in arrivo il secondo Albo del fumetto tutto parmigiano

tg parma

The Cos-Fighters: in arrivo il secondo Albo del fumetto tutto parmigiano Video

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Fanno bere alcol a una bimba di 4 anni, denunciati

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia parmigiana denunciata per maltrattamenti

1commento

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

2commenti

viabilità

Terrore in tangenziale Nord: auto contromano in corsia di sorpasso

1commento

viale pasini

Parcheggio conteso: medico impugna spadino contro infermiere

2commenti

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

1commento

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

cosa fare oggi

Domenica al profumo di fiori e di prugnoli: l'agenda

INCIDENTI

Schianto in tangenziale nella notte: in quattro all'ospedale

ipercoop

"Scassina" le custodie anti-taccheggio e tenta il furto di videogiochi: denunciato

METEO

Caldo anomalo, 30 gradi in città

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

3commenti

Intervista

Mara Redeghieri: «Recidiva e resistente in piazza Garibaldi»

SALSO

Ex Tommasini, pronte cucine e laboratori per l'alberghiero

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

francia

Riapre il Mont Saint Michel. Ricercato un uomo che ha minacciato poliziotti

FURTI

Romano Prodi è dal Papa, i ladri svaligiano la sua casa a Bologna

SPORT

Calcio

Parma, tre punti costosi

MotoGp

Marquez penalizzato: da primo a quarto in griglia

SOCIETA'

social network

Avicii, l'ex fidanzata pubblica foto e chat su Instagram. La rabbia dei fan Foto

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

MOTORI

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover