13°

27°

Provincia-Emilia

Appennino a tutto sport

Ricevi gratis le news
0

Sarà una due giorni a tutta neve. Con piste e Appennino meravigliosamente imbiancati, in tutto il loro fascino d’inverno. Condizioni a dir poco ideali per la Festa provinciale dello sport in montagna, che il 15 e 16 febbraio porterà sul nostro Appennino oltre 600 studenti delle scuole secondarie di primo grado (medie) di Parma e del Parmense. Due giorni in cui i ragazzi potranno scoprire le tante opportunità offerte dalla nostra montagna: divertendosi sulla neve e praticando gli sport invernali, ma anche seguendo lezioni di approfondimento a cura del Cai, del Corpo forestale dello stato e del Soccorso Alpino. Sarà un’occasione per fare sport, per divertirsi, per imparare e anche per conoscersi e stare insieme per ragazzi che provengono da zone diverse del territorio, dalla città alla Bassa, dalla collina alla montagna.
Organizzata dalla Provincia con il contributo di Banca Monte Parma e la collaborazione di tanti Enti e realtà del territorio, l’iniziativa si terrà in tre località dell’Appennino: Schia, Lagdei-Lago Santo e Pratospilla.
“Questa manifestazione si inserisce in un quadro più ampio di iniziative promosse dalla Provincia con l’obiettivo di valorizzare la nostra montagna, a partire dalle sue peculiarità. Un tema su cui investiamo da anni perché crediamo nel valore della montagna e siamo convinti che lo sviluppo di tutto il territorio passi necessariamente da una sua visione unitaria – ha detto il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli, presentando l’iniziativa questa mattina nell’Ente di piazza della Pace -. Inoltre, la Festa dello sport ha anche il merito di coinvolgere molti ragazzi, che potranno così scoprire il nostro Appennino e tornarci anche in futuro”.
Quella del 2012 è la seconda edizione della Festa, ed è per certi versi “l’altra metà” della consueta Festa provinciale dello Sport, due giorni organizzati sempre dalla Provincia a maggio, ogni anno in un Comune diverso, in cui bambini e ragazzi del territorio possono misurarsi con numerose discipline sportive. L’intento, per entrambe, rimane quello di promuovere lo sport e il suo valore educativo, aggregativo e sociale.
“All’attività sportiva abbiamo unito momenti altamente formativi ed educativi: i ragazzi potranno infatti seguire le dimostrazioni del Soccorso Alpino e della Federazione italiana Attività subacquee  o le lezioni del Cai e del Corpo forestale dello Stato – ha spiegato il responsabile dell’Agenzia provinciale per lo Sport Walter Antonini -. Sono tanti i giovani che dopo la festa dell’anno scorso sono voluti tornare sulle nostre montagne: mi auguro che anche quest’anno accada la stessa cosa”.
L’iniziativa è resa possibile grazie alla collaborazione di numerose realtà: i Comuni di Monchio, Tizzano, Corniglio e Palanzano, il Coni, la Fisi-federazione italiana sport invernali, la Federazione Italiana attività subacquee, il Corpo Forestale dello Stato, il Csi, il Cus Parma, l’Uisp, il Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano, il Distretto Turistico Appennino Parma Est, il Cai, il Soccorso Alpino, il Comitato provinciale Croce Rossa Italiana, l’Assistenza Pubblica di Langhirano, Smtp trasporti, Parma Sport, Cingi e Campari, il Consorzio Parmigiano Reggiano, il CPO, il Centro fisioterapico Maria Luigia e gli operatori delle strutture turistiche coinvolte.
“La Festa dello sport ha il merito di essere riuscita a mettere insieme tante realtà diverse: enti, scuole, privati e il mondo del volontariato - ha affermato il presidente provinciale del Coni Gianni Barbieri -. Una grande festa che permetterà a tanti ragazzi di divertirsi, di stare insieme e anche di formarsi”.
Le iscrizioni alla Festa provinciale dello sport in montagna sono state curate dell’Ufficio scolastico regionale, mentre il coordinamento tecnico è affidato come sempre all’Isiss Giordani di Parma. “Solo grazie a partenariati allargati si riescono a organizzare eventi come questi, che vanno a favore dei nostri alunni”, ha osservato Luciano Selleri della sezione di Parma dell’Ufficio scolastico regionale.
Il programma varia a seconda della località coinvolte, come ha spiegato Mauro Bernardi, coordinatore della sezione sportiva dell’Isiss Giordani. A Schia è prevista una sola giornata di festa. Giovedì 16 circa 400 ragazzi invaderanno le piste da sci e saranno impegnati tra ciaspole, sci alpino e snow board. Gli studenti provengono dagli Istituti Comprensivi di Parma (Verdi, Montebello e Toscanini), Neviano, Fontanellato, Tizzano, Lesignano Bagni e Traversetolo.
I rifugi di Lagdei e Lago Santo saranno meta per entrambi i giorni di circa 150 ragazzi, provenienti da scuole di Parma (La Salle e Parmigianino) e Corniglio. Saranno tante le occasioni per fare sport, stare insieme e imparare qualcosa, anche grazie alle dimostrazioni del Soccorso Alpino Emilia Romagna, alle lezioni del Cai sulla montagna e sui comportamenti corretti per viverla in sicurezza, e a una ricerca nelle acque ghiacciate del Lago Santo condotta dalla Federazione italiana Attività subacquee. Chi arriva da lontano potrà anche fermarsi a dormire in rifugio, dove è prevista una lezione serale a cura del Corpo forestale dello stato.
A Prato Spilla arriveranno oltre 130 studenti, dalle scuole della vicina montagna e da Noceto e Parma (Istituto comprensivo Toscanini), per trascorrere due giorni all’insegna dello sport all’aria aperta e sulla neve. Anche qui i ragazzi, dopo una giornata sugli sci o sulle ciaspole, potranno fermarsi a dormire in rifugio e potranno partecipare a lezioni a cura del Corpo Forestale dello Stato. La sera ci sarà anche spazio per la musica con l’esibizione di un gruppo folk locale.
L’accoglienza, le attrezzature e tutte le attività a Schia, Lagdei-Lago Santo e Prato Spilla sono gratuite, e si avvalgono del coinvolgimento e del coordinamento di guide ambientali professioniste, maestri di sci e di snowboard.
Quest’anno grazie al contributo di Banca Monte Parma le strutture di Schia e Pratospilla saranno dotate di due slittini per sci da fondo con racchette e sci, che saranno utilizzati da persone con disabilità. “Abbiamo aderito volentieri a questa iniziativa che ha l’obiettivo di sostenere lo sport per tutti i giovani, anche i diversamente abili. Grazie all’acquisto degli slittini tutti avranno infatti la possibilità di vivere lo sport e divertirsi”, ha sottolineato Giuseppe Caltabiano, responsabile del Servizio enti di Banca Monte Parma.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore senza paura!": dai libri al porno, un tuffo negli anni della rivoluzione Video Foto

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

musica

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Quiche tricolore, cucina patriottica

LA PEPPA

La ricetta - Quiche tricolore, cucina patriottica

Lealtrenotizie

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

SPORT

Centro sportivo di Collecchio: c'è una nuova offerta, si riapre la gara

L'offerta è stata fatta dall'Istituto per il credito sportivo (Ics). Il Parma Calcio 1913 rassicura i tifosi: "Parteciperemo alla prossima asta pubblica"

6commenti

tg parma

Cerca di fuggire: pusher "placcato" e arrestato dai carabinieri in Viale Vittoria Video

Un cittadino polacco è stato denunciato per furto

Parma

Vandalismi all'Itis, la preside chiude il bagno

PARMA

Incendio in uno scantinato: vigili del fuoco in zona San Lazzaro

E' successo in via Bondi

LUTTO

Addio a Oddi, pilastro dell'Audace

la segnalazione

"Il parcheggio dell'Ercole Negri pericolosamente al buio da troppo tempo"

PARMA

Uno sprint al tramonto: il 4 maggio torna la Cetilar Run

Ecco il percorso della manifestazione: 8 chilometri dal Parco Ducale alla Cittadella

Soragna

I ragazzini rapinati: abbiamo ancora paura

'NDRANGHETA

Gigliotti deve restare in cella: no del gip alla scarcerazione

IL CASO

Massacro di via San Leonardo, chiesto il rinvio a giudizio di Solomon

FELINO

Invalida per finta e denunciata per davvero

Sosta con un permesso falso sullo stallo per disabili in via Brigate Alpine: un'automobilista originaria del Napoletano scoperta e indagata dai vigili

PARMA

Casa nel Parco: gioco e lavoro vanno a braccetto Foto

CARABINIERI

Scompare da San Secondo: Claudio Lombino ritrovato a San Polo d'Enza

Il 29enne era scomparso venerdì, lasciando a casa portafogli e cellulare

INTERVISTA

Baronchelli e Bugno, ciclisti-bersaglieri

IREN

Collecchio: niente acqua in alcune strade, tecnici al lavoro per riparare il guasto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, quante baruffe. E l'interesse del Paese?

1commento

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

correggio

Morì dopo l'arresto in caserma: fu colpito in una rissa per strada Video

NAPOLI

A 13 anni in classe con pistola finta, paura tra i compagni

SPORT

parma calcio

Al Tardini la nascita delle Parma Legends e il raduno di “Serie A: Operazione nostalgia” Foto

Serie B

L'Empoli strapazza il Frosinone, il Parma resta al secondo posto

2commenti

SOCIETA'

curiosità

La filastrocca sull'aereo Pippo recitata nei luoghi di Parma sotto le bombe Video

WEB

YouTube, rimossi 8 milioni di video in tre mesi

MOTORI

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone