14°

26°

Provincia-Emilia

Accoltellò un conoscente che rivoleva i soldi prestati: 7 anni e 1 mese

Accoltellò un conoscente che rivoleva i soldi prestati: 7 anni e 1 mese
Ricevi gratis le news
6

Nell'ottobre 2010 a Borgotaro aveva accoltellato al fianco un conoscente che gli aveva chiesto di saldare un vecchio - e modesto - debito. Oggi G.G., 34 anni, di origine calabrese, é stato condannato dal tribunale di Parma a 7 anni e 1 mese per tentato omicidio. Alla vittima è stata riconosciuta una provvisionale immediatamente esecutiva di 10 mila euro.

LA VICENDA

La lite era scoppiata una sera di due anni fa nella periferia di Borgotaro, nel cortile dell'abitazione di G.G.. I vicini avevano chiamato i carabinieri per avvisarli della violenta lite che era in corso tra due uomini, ma al loro arrivo i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Borgotaro avevano trovato il padrone di casa, solo. L'uomo aveva ammesso di aver litigato poco prima con un conoscente che poi era andato via. La vicenda si sarebbe forse chiusa in quel momento - dopo l'identificazione del 32enne - se i carabinieri non avessero notato all'esterno della casa alcune gocce di sangue. Constatato che il padrone di casa era in perfette condizioni fisiche, i militari si sono subito diretti all'ospedale di Borgotaro ed avevano accertato che poco prima si era presentato un (allora) 34enne con una ferita al fianco. L'uomo - sempre di origine calabrese- aveva però dichiarato ai medici di essere fatto male in seguito ad una caduta, rifiutando il ricovero dopo le prime cure. Una versione che però non aveva convinto i sanitari, sicuri di avere a che fare con una lesione provocata da un'arma da taglio. La ferita era stata giudicata piuttosto seria e guaribile in non meno di venti giorni. A quel punto i militari della Compagnia di Borgotaro avevano allertato altre pattuglie di Borgotaro e della stazione di Bedonia, che erano tornate sul luogo della lite, nel cortile e nell’abitazione del 32enne. E proprio nel prato avevano trovato  un coltello a serramanico ed un bastone. Da lì l'arresto per tentato omicidio dell'allora 32enne G.G, e questa mattina l'epilogo della vicenda con la condanna dell'uomo a 7 anni e 1 mese di reclusione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • GIALLOBLU'

    29 Marzo @ 18.08

    In effetti, noi del nord solitamente non usiamo questi sistemi da barbari, per riavere indietro un prestito di soldi, noi usiamo solo la doppietta! oppure x esempio se non abbiamo indietro i soldi quando faciamo un prestito, prendiamo il debitore e lo spingiamo nell'acido frustico che teniamo in garage

    Rispondi

  • Francesca

    29 Marzo @ 01.53

    Purtroppo la legge non esiste...la legge a questo punto ci conviene farcela da soli,era meglio se l'aveva ammazzato a quel pezzo di merda,forse,anzi sicuramente scontava di meno!!c'e' gente ke,spaccia tonnellate di droga,gli buttano 10 anni,e dopo con i soldi fatti dalla droga comprono questi giudici corrotti e dopo un'anno sono fuori a passeggiare!!!legge di merda!!!giudici corrotti di merda!!

    Rispondi

  • Eva Multari

    29 Marzo @ 00.39

    Evviva la giustizia italiana che fa sempre più schifo!!! Vergogna!! Neanche fosse stato ridotto in fin di vita!! 7 anni non li danno nemmeno a chi ha compiuto veri e prori omicidi! Che schifo!

    Rispondi

  • marco

    28 Marzo @ 22.32

    Calabrese? Clansman, se ci sei batti un colpo.....

    Rispondi

  • Andrea

    28 Marzo @ 17.32

    Vè che sofisticati strumenti di precisione che vengono usati :-)))))

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore senza paura!": dai libri al porno, un tuffo negli anni della rivoluzione Video Foto

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

musica

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Tutte le foto del  royal baby

FOTOGALLERY

Tutte le foto del royal baby

Lealtrenotizie

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

Scarpa e Pezzuto: "Sottovalutate le segnalazioni sulla vetustà e cattiva manutenzione dei mezzi"

1commento

tg parma

Punta un'arma contro la fidanzata del figlio: paura in via Rezzonico Video

il fatto del giorno

Botte alla compagna sotto gli occhi della figlia: condannato Video

tg parma

Cerca di fuggire: pusher "placcato" e arrestato dai carabinieri in Viale Vittoria Video

Un cittadino polacco è stato denunciato per furto

2commenti

SPORT

Centro sportivo di Collecchio: c'è una nuova offerta, si riapre la gara

L'offerta è stata fatta dall'Istituto per il credito sportivo (Ics). Il Parma Calcio 1913 rassicura i tifosi: "Parteciperemo alla prossima asta pubblica"

9commenti

PARMA

Incendio in uno scantinato: vigili del fuoco in zona San Lazzaro

E' successo in via Bondi

LUTTO

Addio a Oddi, pilastro dell'Audace

tg parma

Ok al bilancio di Fondazione Cariparma e via libera al nuovo Cda Video

la segnalazione

"Il parcheggio dell'Ercole Negri pericolosamente al buio da troppo tempo"

PARMA

Uno sprint al tramonto: il 4 maggio torna la Cetilar Run

Ecco il percorso della manifestazione: 8 chilometri dal Parco Ducale alla Cittadella

Parma

Vandalismi all'Itis, la preside chiude il bagno

Soragna

I ragazzini rapinati: abbiamo ancora paura

'NDRANGHETA

Gigliotti deve restare in cella: no del gip alla scarcerazione

FELINO

Invalida per finta e denunciata per davvero

Sosta con un permesso falso sullo stallo per disabili in via Brigate Alpine: un'automobilista originaria del Napoletano scoperta e indagata dai vigili

1commento

IL CASO

Massacro di via San Leonardo, chiesto il rinvio a giudizio di Solomon

PARMA

Casa nel Parco: gioco e lavoro vanno a braccetto Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, quante baruffe. E l'interesse del Paese?

1commento

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

londra

Per il giudice Alfie può andare a casa, ma non in Italia. I medici frenano

piacenza

Due discoteche chiuse per alcol a minorenni

SPORT

CHAMPIONS

La Roma si sveglia tardi: il Liverpool vince 5-2

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

SOCIETA'

social

Da odio a sesso, le linee guida di Facebook sui post vietati

curiosità

La filastrocca sull'aereo Pippo recitata nei luoghi di Parma sotto le bombe Video

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento