12°

26°

Provincia-Emilia

Incendio di Rubiera, il convivente confessa l'omicidio della 41enne

Ricevi gratis le news
3

(ANSA) - Alla fine ha confessato, dopo ore di interrogatori e dopo aver inanellato una serie di contraddizioni che non potevano restare in piedi. Ivan Forte, 26 anni, originario di Castrovillari (Cosenza), ha ammesso nella notte di aver ucciso la sua compagna, Tiziana Olivieri, 41 anni, dopo una violenta lite nella loro abitazione di via Fontana, in una palazzina fra la frazione di Fontana e Rubiera, nel Reggiano. E ha confessato di avere poi dato fuoco al letto di casa, simulando così la morte della donna in un incendio, per farla franca.

«Ha reso una confessione totale», ha detto ieri il sostituto procuratore Valentina Salvi, presente con i carabinieri all’ultimo decisivo interrogatorio. Il magistrato ha fermato l'uomo con l’accusa di omicidio volontario aggravato, spiegando che sono stati fondamentali per risolvere il giallo la prima relazione dei vigili del fuoco, gli accertamenti del Nucleo operativo dei Carabinieri e la «posizione del corpo» di Tiziana Olivieri.

Nella notte l’uomo, che aveva conosciuto la vittima in una chat, è stato portato nel carcere di Reggio, in attesa dell’udienza di convalida che si terrà lunedì o martedì, davanti al giudice per le indagini preliminari di Reggio Emilia. Il pm Salvi ha annunciato che chiederà la custodia cautelare in carcere. Domani (lunedì) sarà invece eseguita l’autopsia della vittima.

In meno di 24 ore si risolve così una vicenda apparsa subito dai contorni poco chiari. Forte, autotrasportatore che viveva da un paio d’anni con Tiziana Olivieri, aveva sostenuto di aver portato in salvo il figlio di 11 mesi, che ora è stato affidato ad alcuni parenti del padre, e di non essere riuscito a rientrare nell’appartamento per il fumo sprigionato dall’incendio. Ma né lui, né il bambino presentavano segni di intossicazione. Inoltre, il cadavere della donna non presentava segni di ustioni, mentre il letto era quasi completamente bruciato.

Del resto, anche la madre della vittima, nelle ore immediatamente successive all’incendio, si era detta stupita: «E' impossibile che lei sia morta e lui non si è fatto niente», era stata l’accusa della donna di fronte al cadavere della figlia Tiziana. «Ha avuto il tempo di portare in salvo il bambino, di mettersi in salvo lui, di fare tutto - aveva insistito - ma non di soccorrere lei. Lui l’ha lasciata dentro a morire».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mirko

    23 Aprile @ 09.36

    x monia.. mamma mia, a leggere il tuo commento c'è da aver paura veramente....

    Rispondi

  • MONIA

    22 Aprile @ 17.39

    PURTROPPO GLI UOMINI LE CORNA LE SOPPORTANO MAL VOLENTIERI PER LA LORO DIGNITA' NON LE ACCETTANO...NON LE PORTANO CON ELEGANZA COME UN PAPILLON SU UNO SMOKING....SI LITIGA QUASI SEMPRE NELLE COPPIE...ATTENTI ALLE CHAT....ESISTONO TANTI TIPI STRANI DEVIATI MOLTO PSICOLOGICAMENTE ..TANTI ANNI DI DIFFERENZA LUI 26 LEI 41.....!GLI UOMINI NON ACCETTANO SOPRATUTTO DEL SUD ,MA TUTTA L'ITALIA E' PIENA DI PSICOPATICI...NON GRADISCONO DI ESSERE SOSTITUITI DA QUALCHE ALTRO UOMO ...NON LO SOPPORTANO...PARLARE DI LASCIARSI POI PUO' SCATURIRE NEL LORO CERVELLO UN MECCANISMO STRANO...O LORO O DI NESSUN ALTRO...!SONO TROPPO GELOSI,CONTROLLANO TUTTO,MORBOSI,SESSUALMENTE NON ACCETTANO UN NO...!E TANTE ALTRE COSE...CHISSA' PERCHE' DI RECENTE SI SENTONO TROPPI CASI DI DONNE SCOMPARSE...UCCISE,PICCHIATE,ETC.DENUNCIATE SEMPRE DONNE...APPENA VEDETE UN MINIMO SINTOMO SCAPPATE!ESSERE GELOSI DI VOI NON VUOL DIRE CHE VI VUOLE BENE...,MA VUOLE AVERE IL CONTROLLO UNICO DELLA VOSTRA VITA!ERA OVVIO CHE NON ERA STATO UN INCENDIO LA CAUSA ERA TROPPO SCONTATO CHE LUI SI SALVAVA SENZA UN GRAFFIO E LEI UNICA MORTA!SOTTO PRESSIONE E' CROLLATO!TANTI UCCIDONO PERO' E NON CROLLANO SI TENGONO PER SEMPRE QUESTO PESO SULLA COSCIENZA! SE HANNO UN AMANTE POI GLI UOMINI SE NE VOGLIONO SBARAZZARE...PERCHE' E' UN INTRALCIO!ABBIATE PIU' SESTO SENSO DI COSA PUO' SCATURIRE IN UN DISCORSO DI UN CERTO TIPO MEGLIO EVITARE DI PARLARNE DI LASCIARSI..O DI UN ALTRA RELAZIONE ETC FARLO SOLO A COSE FATTE LONTANE E DA UNA CABINA.BUTTARE VIA I CELL PER NON ESSERE RINTRACCIATA ETC.DENUNCIATE LE VIOLENZE,PSICOLOGICHE E FISICHE SEMPRE! BYE .BYE .....

    Rispondi

  • GIALLOBLU'

    22 Aprile @ 17.26

    Ma xchè si deve sempre arrivare a queste " soluzioni" estreme? Forse quelo che dico è una cosa scontata, ma xchè continuare a stare insieme in uno sfondo di situazioni inaccettabili? Sì è vero che spesso è molto dura lasciarsi, ma quando il ramo si è spezzato,non c'è più niente da fare, ma non lo si vuole accettare, si continua lo stesso la relazione, con finali di questo genere, omicidi, stalking, ecc...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nadia Toffa per la prima volta senza parrucca

social network

La prima volta di Nadia Toffa senza parrucca: selfie con la mamma

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa

FESTE

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa Foto

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

manifestazione

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

CONSIGLI

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

Lealtrenotizie

Il pensionato e l'officina in nero: sequestro e multa da 10mila euro Video

via zanardelli

Il pensionato e l'officina in nero: sequestro e multa da 10mila euro Video

6commenti

PARMA

Un logo per la Barilla, concorso al Toschi: ecco le studentesse premiate Foto

Un concorso per premiare i dipendenti con 25 anni di anzianità in azienda

polizia

Aggressione nella notte in via D'Azeglio

1commento

segnalazione

San Leonardo, bossoli di arma da fuoco sul marciapiede

3commenti

POLIZIA MUNICIPALE

Sequestrate 120 paia di scarpe e giubbotti contraffatti. Video: ecco come scoprire i falsi

Denunciati due senegalesi

1commento

carabinieri

Colpì il giardiniere a badilate: arrestato commerciante di Langhirano

1commento

ALLUVIONE

La Procura replica all'attacco di Pizzarotti: «Parole scomposte»

13commenti

CARABINIERI

Prima il furto all'Ikea, poi l'aggressione al cassiere: arrestato 30enne reggiano

E' divenuta esecutiva la condanna per rapina e lesioni nei confronti di un uomo per un episodio del novembre 2014

CALCIO

D'Aversa: "Il sistema di gioco si decide in base ai giocatori disponibili" Video

bardi

Cade nel bosco mentre fa legna: soccorsi difficili per un 67enne ferito

reggio emilia

Cellulare rubato passa di mano, due denunciati a Montechiarugolo, due a Felino

Inchiodati grazie al tracciamento, ma il telefono è sparito

mostra

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

gazzareporter

Rissa fra ragazze: volano bottiglie di birra (e infrangono un portone)

Stazione

Chiude il piano dei senzatetto

1commento

Traversetolo

Ancora liquami nel Termina: è allarme

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi e l'alibi del voto regionale

di Luca Tentoni

L'ESPERTO

Termovalvole: se non si usa il riscaldamento si paga solo la quota fissa

di Mario Del Chicca*

1commento

ITALIA/MONDO

TRAFFICO

Camion si ribalta in tangenziale a Milano, tondini sulla carreggiata: 5 feriti, traffico bloccato

Giustizia

Trattativa Stato-mafia: condannati Mori, Dell'Utri e Ciancimino. Assolto Mancino

SPORT

RUGBY

I giocatori delle Zebre allenano i piccoli giocatori Foto

tg parma

Franco Carraro a Parma: "Il nuovo ct? Io chiamerei Donadoni" Video

SOCIETA'

usa

"Carrie" tifa per l'amica "Miranda" governatrice di New York

TELEVISIONE

E' morto Marco Garofalo, coreografo di "Amici"

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

ANTEPRIMA

Ford, ecco la nuova Focus. Da 20mila euro Fotogallery