13°

25°

Provincia-Emilia

"Angeli al volante": quel brivido per la figlia corsa in strada a recuperare il pallone

Ricevi gratis le news
15

Oggi la Gazzetta di Parma pubblica questa lettera di una mamma di Ozzano

Signor direttore,
segnalo la felice conclusione di una disattenzione di ieri pomeriggio, che avrebbe potuto rivelarsi fatale a mia figlia Laura, di nove anni, e ovviamente a tutta la nostra famiglia, grazie al rispetto del codice della strada, nella fattispecie «il limite dei 50», che ha permesso ad un'auto di evitare mia figlia, che si è
buttata in strada per rincorrere il suo pallone, niente meno che nel centro di Ozzano, già purtroppo teatro di incidenti, anche fatali, a nostri compaesani.
   Ovviamente desidero ringraziare la giovane signora al volante, che si è fermata senza brusche frenate, segno che il limite lo stava rispettando davvero, e propongo, a fronte di sanzioni per chi infrange le regole, di istituire premi per chi invece le rispetta, anche se il regalo che questa persona ha fatto a mia figlia e a tutta la nostra famiglia non è compensabile in moneta.

Giovanna Garsi

Ozzano Taro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giovanni

    09 Giugno @ 16.38

    parmigianoreggiano penso che tu abbia ragione in parte, vorrei farti notare che bambini che morivono sotto i carri trainati da cavalli mentre giocavano accadeva anche nel XVIII secolo e ladri e assassini ci sono sempre stati. Perciò diciamo che se uno nasce fortunato non ha bisogno di dare scappellotti al figlio e se uno nasce sfigato può usare anche il bastone ma se ha un figlio vivace non lo può cambiare.Da piccolo non passava giorno che non le buscavo, eppure quando volevo fare cazzate le facevo lo stesso. Ora ho più di 40 anni, due figli uno quasi perfetto l'altro da prendere a mazzate tutti i giorni. Stessi genitori, stessi metodi educativi, uno riservato l'altro iperattivo. anche questa è semplice verità

    Rispondi

  • Dr.Feelgood

    09 Giugno @ 14.16

    Da genitore di una VISPA bambina di quattro anni vi GARANTISCO che alla BASE DI TUTTO ci DEVE ESSERE una SANA EDUCAZIONE basata su ORDINI, MINACCE E PUNIZIONI ANCHE FISICHE dosati SAPIENTEMENTE e PROPORZIONATAMENTE all'età per FORGIARE un figlio EDUCATO, PRUDENTE ed ASSENNATO. Purtroppo però oggigiorno TROPPI genitori sono VITTIME della SOTTOCULTURA SESSANTOTTINA basata sulla DISOBBEDIENZA, sul LIBERTINISMO e sul DISPREZZO DELLE REGOLE che ha creato l'EVIDENTE DERIVA ETICA in cui la nostra società sta SPROFONDANDO sempre più a partire dai bambini che rincorrono il pallone in strada fino agli amministratori che rubano: tutto questo perché la nostra PSEUDOCULTURA della fine del XX secolo ha BUTTATO IL BAMBINO COI PANNI SPORCHI nel RIPUDIARE DALLA A ALLA Z tutto ciò che di BUONO il XIX e la prima metà del XX secolo avevano saputo donare alla CULTURA EUROPEA. Sento già il RUMORE DEGLI STRAPPI e le URLA di tutti quelli che, leggendo questo commento, si stanno STRACCIANDO le vesti e stanno GRIDANDO allo scandalo ma queste persone SE NE FACCIANO UNA RAGIONE, perché quello che ho detto é la PURA E SEMPLICE VERITÀ.

    Rispondi

  • giovanni

    09 Giugno @ 09.56

    io leggendo la lettera ho pensato alla fortuna della bambina e dell'automobilista, bastava un paio di secondi di differenza e le cose sarebbero andate diversamente. leggendo i commenti ho pensato alle più assurde giustificazioni che un automobilsta può dare per poter fare ciò che vuole dando la colpa agli altri, vado forte se travolgo un bambino con la palla è colpa dei genitori che non insegnano le regole o non sono attenti. SIETE RIDICOLI. Faccio un lavoro dove mi capita spesso di intervenire su incidenti stradali e il 90% dei casi è colpa della velocità.La nostra sfortuna è che siamo in un Paese ridicolo dove chi commette reato è giustificato e chi lo subisce se lo tiene e passa pure da coglione

    Rispondi

  • Vam

    09 Giugno @ 00.03

    Una informazione per i tanti che hanno scritto e che non sono genitori (perche\' se lo fossero saprebbero benissimo come stanno le cose).\r\nAnche io pensavo che i bambini bastasse educarli per far far loro quelllo che si vuole, come dei soldatini, delle auto telecomandate o dei cani addestrati. \r\nLa realta\' e\' ben diversa: per quanto ti prodighi ad insegnare, il bambino a qualunque eta\' decide lui cosa fare e cosa non fare. Quando corre dietro a una palla fa fatica a vedere i pericoli perche\' ha l\'entusiasmo del gioco. Questo a tre come a 9 anni.

    Rispondi

  • rossy

    08 Giugno @ 23.22

    vorrei rispondere a chi prontamente critica la mamma della bambina.mi sembra di poter capire che non sono genitori o se lo sono come pensano di punire i loro figli trasgressori??? vergognatevi per quello che avete scritto. io parlo da mamma di 2 bambini che giorno x giorno ripeto sempre come ci si comporta in strada e cerco sempre di stargli vicino ma avvolte capita anche ai migliori genitori di avere una piccola distrazione involontaria. si vede che questi signori super perfettini non si distraggono mai. vi auguro che non vi capiti mai niente di grave ma nel caso a chi darete la colpa?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' nato il terzo royal-bay: è un maschio

Gran Bretagna

E' nato il terzo royal-baby: è un maschio

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Le matricole: il Trash party d'apertura. Le foto della festa

TONIC

Le matricole: il Trash party d'apertura Foto: ecco chi c'era

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Quiche tricolore, cucina patriottica

LA PEPPA

La ricetta - Quiche tricolore, cucina patriottica

Lealtrenotizie

Vandalismi all'Itis, la preside chiude il bagno

Parma

Vandalismi all'Itis, la preside chiude il bagno

LUTTO

Addio a Oddi, pilastro dell'Audace

Soragna

I ragazzini rapinati: abbiamo ancora paura

IL CASO

Massacro di via San Leonardo, chiesto il rinvio a giudizio di Solomon

'NDRANGHETA

Gigliotti deve restare in cella: no del gip alla scarcerazione

FELINO

Invalida per finta e denunciata per davvero

Sosta con un permesso falso sullo stallo per disabili in via Brigate Alpine: un'automobilista originaria del Napoletano scoperta e indagata dai vigili

PARMA

Casa nel Parco: gioco e lavoro vanno a braccetto Foto

CARABINIERI

Scompare da San Secondo: Claudio Lombino ritrovato a San Polo d'Enza

Il 29enne era scomparso venerdì, lasciando a casa portafogli e cellulare

INTERVISTA

Baronchelli e Bugno, ciclisti-bersaglieri

Il personaggio

Beppe Boldi, maestro di cori: 55 anni di carriera

MEMORIA

I luoghi della Resistenza a Parma

TERREMOTO

Il Bardigiano trema: 7 scosse in un'ora

REGGIO EMILIA

Silvia Olari su Fb: "Mi hanno rubato il tablet". E i Carabinieri lo rintracciano subito

"Tutto è bene quel che finisce bene", scrive la cantante

Serie B

L'Empoli strapazza il Frosinone, il Parma resta al secondo posto

Lucarelli esorta tutti su Fb: "Non esiste sconfitta nel cuore di chi lotta"

1commento

alimentare

Anno da record per il Parmigiano Reggiano

I dati del 2017: 3 milioni 650 mila forme prodotte, +5,2% rispetto 2016 nonostante l'aumento dei prezzi

1commento

RISSE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Trattative perditempo: Mattarella in campo

di Vittorio Testa

ESTETICA

Smagliature, trattatele finché sono rosse. Dopo può essere tardi

di Maria Teresa Angella

ITALIA/MONDO

CANADA

Furgone sulla folla a Toronto: 10 morti. Ma non è terrorismo

Mondo

Macron vola da Trump: "Nessun piano B sull'accordo con l'Iran" Video

SPORT

RUGBY

Zebre: pullman per i tifosi sabato a Treviso

parma calcio

Al Tardini la nascita delle Parma Legends e il raduno di “Serie A: Operazione nostalgia” Foto

SOCIETA'

MEDIA

Osservatorio giovani-editori: entra Tim Cook di Apple 

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MOTORI

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover