18°

Provincia-Emilia

Sorbolo: ciclista investita da camion

Sorbolo: ciclista investita da camion
Ricevi gratis le news
16

Un incidente si è verificato questa mattina, intorno alle 9. Un incidente all'incrocio fra via Marconi e via Venezia, dove un camion con rimorchio ha investito una ciclista.

Subito è stato allertato il 118, anche con l'elisoccorso. Il ciclista è stato soccorso e ricoverato al Maggiore: in corso gli acccertamenti dei medici, le sue condizioni venivano inzialmente giudicate gravi. Ma data la dinamica dell'incidente si può forse parlare soprattutto di una tragedia sfiorata, ed evitata per miracolo.

I rilievi sul luogo dell'incidente sono stati effettuati dai carabineri di Sorbolo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ROBERTA

    15 Giugno @ 13.47

    brava barbara !!!! grazie per aver spiegato bene la situazione davvero complicata chi non sa non scriva speriamo che si riesca veramente a risolvere la situazione in un modo o nell'altro roberta

    Rispondi

  • barbara

    15 Giugno @ 12.24

    Vivo in via Venezia da sempre e credo di farmi portavoce di tutto il quartiere dicendo che l'incorcio è molto pericoloso, sia per i pedoni (in quanto le strisce pedonali sono molto a ridosso dell'incrocio), sia per i ciclisti (sia che attraversino sulle strisce pedonali, per lo stesso motivo dei pedoni, sia che attraversino sulla strada, come nella dinamica dell'incidente, per i motivi descritti) e non ultimo per gli automobilisti e camionisti, che affrontano tutte queste problematiche "al contrario", trovandosi pedoni sulle strisce pedonali e ciclisti che appaiono alla visuale "all'improvviso". La realtà è che l'incrocio è diventato molto, troppo trafficato. Lo dimostra il fatto che spesso si formano code interminabili sulla via Mantova (a volte partono addirittura dalla rotonda di Sorbolo Levante e a volte anche oltre) e anche in via Venezia, che ha come unico sbocco verso il paese questo incrocio e la minuscola via Marmolada, pochi metri più in là. L'unica alternativa per il quartiere è passare da Casaltone per tornare a Sorbolo sulla via Mantova (si parla di circa 5/6 km). A complicare tutto è tornato ad essere funzionante il passaggio a livello: il treno ha tutti i diritti di esistere e funzionare per validissimi motivi ecologici e funzionali e deve giustamente essere comodo e raggiungibile dalla maggior parte delle persone. Tuttavia è innegabile che un passaggio a livello a 10 mt da un incrocio di queste dimensioni crei grandi difficoltà (nel caso di via Marmolada tra la sbarra e lo stop ci sta appena una macchina), soprattutto nei momenti di punta (come le 8 del mattino, in cui è previsto un cambio tra i treni che vanno in direzioni opposte e in cui le sbarre a volte non vengono neppure alzate tra un passaggio e l'altro, creando code lunghissime e ritardi, poichè non di rado, tra sbarre abbassate, semaforo rosso e code, il tempo previsto per superare l'incrocio si aggira sui 15 minuti almeno. La pista ciclabile c'è, è bellissima e comodissima e anche utilizzata. Collega Casaltone a Sorbolo ma purtroppo si ferma alla periferia di Sorbolo: per chi va da Casaltone a Sorbolo ci sono 2 km e mezzo di bellissima pista ciclabile, che poi si trasforma in marciapiede frequentato anche da pedoni e a ridosso del passaggio a livello diventa inesistente. Per giunta dopo il passaggio a livello il maciapiede (dal lato in cui è utilizzabile per attraversare i binari, perchè dall'altra parte, in bicicletta o con passeggini è impossibile) diventa marciapiede abitualmente utilizzato come parcheggio auto, anche nel punto preciso dove i pedoni dovrebbero attraversare sulle strisce pedonali. La situazione è reale, basta fare un giretto da queste parti per rendersene conto. Purtroppo tante persone parlano (o scrivono) senza conoscere veramente i fatti... io nonho mai scritto un commento di questo tipo, lo faccio oggi per la prima volta perchè questa è una situazione che conosco alla perfezione. Tutto questo per dire che a gran voce i sorbolesi chiedono una tangenziale, la tangenziale è necessaria! ... e non mi risulta che in nessuno dei paesi dove esiste una tangenziale la cittadinanzia l'abbia in alcun modo finanziata. Non so neppure di chi sia la competenza di questa tangenziale, comune, provincia, regione... non so, ma se mi chiedessero di dare una mano lo farei ben volentieri! Non condanno nessuno, pedoni, ciclisti, automobilisti, camionisti... siamo tutti uguali e abbiamo tutti lo stesso diritto di vivere le nostre strade e di stare il più possibile sereni, per noi e per i nostri figli. Grazie per aver letto e, spero, capito le intenzioni di questo commento. Barbara

    Rispondi

  • ROBERTA

    15 Giugno @ 11.15

    se non conosce la dinamica dell'incidente non esprima commenti ... la ciclista non era in via venezia ma stava attraversando sulle strisce in via mantova io abito a casaltone ed ero li alle 09.00 la colpa non e' nemmeno del camionista che venendo da casaltone non ha visibilita' sul passaggio pedonale ripassi il proverbio il bel tacer non fu mai scritto saluti roberta gatti

    Rispondi

  • sabcarrera

    15 Giugno @ 10.58

    x Antonio. Siamo in piena crisi economica, dovuta alla contabilità allegra negli ultimi sessant'anni quando si andava in comune, provincia allo stato a chiedere una nuova strada, edificio statale ecc. Ora dobbiamo fare delle scelte, o l'osepedale o la tangenziale. Forse fra poco nessuno dei due. L'ospedale, usato con giudizio serve a tutti. Se ogni comunità dovesse pagare di tasca propria saremo più parsimoniosi e anche restii a fare delle opere che l'Italia non si può permettere.

    Rispondi

  • Kenny

    15 Giugno @ 10.03

    Concordo con William, anche se in questo incidente la pista ciclabile purtroppo non serve a molto in quanto la signora stava partendo assieme al camion dal semaforo, ma essendo praticamente nel famoso angolo cieco della cabina del camion , l'autista non l'ha vista e ha svoltato a destra (Classica dinamica di questi incidenti fra camion e pedoni/ciclisti ai semafori) Purtroppo la gente parla e spara sentenze, senza sapere come succede. Al volante tutti fanno le loro cagate, solo che quando la fa un camion risalta molto di più e allora tutti i camionisti sono degli assassini. Io ho già scritto altre volte per lo stesso problema, quando ci si affianco alla cabina di un camion fermo al semaforo o in un incrocio, l'autista NON TI VEDE !!! Se poi quando viene verde, partono tutti insieme e il camion deve svoltare a destra il danno è fatto !!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Zanza

Maurizio Zanfanti, detto "Zanza"

RIMINI

Malore fatale in auto con una ragazza: è morto "Zanza" , re dei playboy della Riviera romagnola

Mirco Levati "paparazzato" con Belen

GOSSIP

Mirco Levati "paparazzato" con Belen Foto

Harlem Gospel Choir

Auditorium Paganini

Arriva l'Harlem Gospel Choir

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

4commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

1commento

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito

Fuga di gas nella notte: vigili del fuoco in via Gobetti

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

3commenti

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

3commenti

CONTROLLI

Polizia a cavallo nei parchi cittadini

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

PARMA

Lavori in Cittadella: arrivano operai e ponteggi Foto

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

2commenti

FIDENZA

Vandalismo: distrutto il lunotto di una Lancia Y

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

3commenti

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

CHICHIBIO

Borgo Casale - Chef giovane, con qualità ed equilibrio

ITALIA/MONDO

CHIETI

Violenta rapina a Lanciano: arrestati tre romeni. E si cerca il capobanda italiano

genova

Crollo del ponte, ferrovia a pieno regime dal 4 ottobre

SPORT

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

BASEBALL

Parma Clima: Yomel Rivera raggiunge i compagni in Arizona

SOCIETA'

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel