17°

28°

Provincia-Emilia

Una maratona, sei fotografi e mille emozioni

Una maratona, sei fotografi e mille emozioni
Ricevi gratis le news
0

Andrea Del Bue

Senti le note del Cigno sin dalla corte. Poi entri in quella sala della Rocca Sanvitale di Fontanellato e ti accoglie la marcia trionfale dell’Aida. 
Brividi e pupille spalancate, per mettere a fuoco meglio le fotografie di sei artisti che hanno immortalato i momenti più significativi della XV edizione della Maratona delle Terre Verdiane, corsa lo scorso 26 febbraio. Gli autori dei clic sono Daniele Romano, Ennio Parmigiani, Francesco Mignola, Lorenzo Davighi e Roberto Frigeri.
 Nelle immagini, l’esaltazione del gesto atletico, ma non solo. C’è il fascino di una corsa che richiama podisti da tutta Italia e oltre. Non può mancare il Maestro, allora; anche perché il comico fidentino Gene Gnocchi, dalle pagine della «Gazzetta», nel 2005, aveva inserito, tra le cose da evitare nella maniera più assoluta, «cantare a squarciagola un’opera di Rossini in prossimità dell’arrivo».
Per un Cigno protagonista, tanti brutti anatroccoli che grazie al podismo si trasformano nel pennuto più bello. La maratona, spesso, è prima della maratona, con la ricerca del benessere nelle gambe e nella testa. E’ stato sempre benissimo Toto Fusari, ritratto in tante istantanee. E come potrebbe essere diversamente? Non è mai mancato ad un’edizione, occhiali sul naso, basco in testa, maglia di lana, pantaloncini ascellari. Uno che all’arrivo, a Busseto, si nasconde bene tra carri e maschere dello storico carnevale. 
C’è tanto Verdi anche sul percorso. Si parte da Salsomaggiore, si arriva a Busseto, con passaggio obbligato davanti alla casa del compositore, in quella Roncole che porta il suo nome. E quando manca il Maestro, c’è chi si infuria. E’ successo nel 2004. A Salsomaggiore, ci sono due spanne di neve, si lavora tutta notte per far sì che il percorso sia libero; ci si sbatte, ma alla fine sembra tutto perfetto.
 Al passaggio a Soragna, arriva Gian Carlo Chittolini, ideatore e anima della maratona; c’è tanta gente appoggiata alle transenne, c’è lo speaker storico, Roberto Brighenti, pronto a spiegare tutto sui passaggi dei corridori. Manca però qualcosa. Non c’è Verdi nell’aria. Chittolini non ci sta: «E’ una cosa vergognosa che non ci sia la musica del Maestro», ammonisce, indice puntato verso il Municipio. E’ così che si rivendicano le origini, è così che ci si gioca il contributo dell’ente pubblico per l’anno successivo. Ci sono aspetti della corsa che si vedono, attraverso le foto in mostra. Per esempio lo speciale passaggio all’interno della Rocca Meli Lupi di Soragna, su un tappeto rosso, tra statue, mobili, quadri e specchi antichi. Altri no, perché non c’è testimonianza fotografica, per esempio, del «ratto dei lettini» alle Terme Berzieri, a Salso; mancava un appoggio per i massaggi defaticanti agli atleti: si è pensato di prendere in prestito, senza chiedere. 
Ciò che si vede, in mostra, è un messaggio di evangelizzazione. Perché la corsa è contagiosa. Chi davanti al tacco-punta di un ballerino di tip tap non ha provato ad imitarlo? Di tacco-punta va anche il maratoneta. L’esempio vivente di questa opera laica di evangelizzazione è Giuliano Gatti, l’autista dell’auto di servizio della corsa che, alla fine della prima edizione, nella patria del culatello, ha avuto il coraggio di fare un salame a tutti: «L’anno prossimo guida qualcun altro. Io corro». E così ha fatto. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Giulia: «Volate oltre l'odio»

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

PARMA

Gervinho, che gol!

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"