13°

23°

Provincia-Emilia

Regione: la commissione vota la "PiPa". La nuova provincia avrà davanti il nome di Piacenza

Regione: la commissione vota la "PiPa". La nuova provincia avrà davanti il nome di Piacenza
Ricevi gratis le news
40

BOLOGNA – Il riordino delle Province dell’Emilia-Romagna è stato approvato a maggioranza dalla commissione regionale Bilancio e Affari generali, presieduta da Marco Lombardi (astenuti Pdl, Lega nord, M5S e Udc).

Confermato il disegno uscito dal Consiglio delle Autonomie locali e ripreso dalla proposta della Giunta regionale, con la riduzione delle Province da nove a quattro, più la Città metropolitana di Bologna che abolisce la relativa Provincia. Oltre alla conferma di Ferrara, che rientra nei parametri di popolazione e territorio, è confermato dunque l’accorpamento di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini nell’unica 'Provincia di Romagna', la nascita della 'Provincia di Reggio Emilia e Modenà e di quella che unifica 'Piacenza e Parmà. Lunedì il voto in Aula, per trasmettere la proposta al Governo entro il 24 ottobre, come stabilito.

Bocciati gli emendamenti del Pdl proposti da Andrea Leoni e Luigi Villani (contrario, con la maggioranza e il M5S, anche il reggiano Fabio Filippi del Pdl; astenuti Udc e Lega nord) per invertire le denominazioni delle nuove province emiliane chiamandole di 'Modena e Reggio Emilia e di 'Parma e Piacenza: Modena e Parma, ha spiegato il modenese Leoni, hanno una maggiore estensione e più abitanti, rispettando di fatto i requisiti minimi, e ci sono «ragioni storiche» (c'è già l'Università di Modena e Reggio Emilia). «Nessun consigliere della maggioranza eletto a Modena era presente in commissione - ha aggiunto – ma la partita non è chiusa, ripresenterò gli emendamenti in Aula e mi aspetto che li votino».

Respinti anche due emendamenti del piacentino Andrea Pollastri (Pdl): uno ricordava il referendum votato dal Consiglio provinciale di Piacenza per il distacco dall’Emilia- Romagna e l’aggregazione alla Lombardia.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • maurizio

    17 Ottobre @ 17.03

    A me sinceramente me ne frega poco del nome, avrei preferito vedere abolite le regioni ma noto con amarezza che prima tutti a voler l’abolizione delle provincie (perché poi? Quanto si risparmia? Cosa credete che i dipendenti diminuiscano? Scommettiamo che aumenteranno? Diminuiranno solo i consiglieri che hanno un costo irrisorio, proprio come l’abolizione dei quartieri) ed ora tutti a dire che parma doveva restare autonoma visto che aveva i requisiti (si e con cosa uniamo piacenza con reggioe emilia? Tunnel sotterraneo per il collegamento…. O forse la mandiamo in lombardia così avremo una nuova provincia metà in lombardia e l’altra in emilia) per farlo o che deve avere il nome per primo, oltre agli uffici. Naturalmente mi sembra ovvio avere a Parma gli uffici perché chi ha avuto a che fare con i vari organi provinciali deve sapere che sono molto collaborativi ed efficienti al contrario ad esempio del comune di parma (a fine mese festeggerò i 12 mesi dalla presentazione di una richiesta dove al massimo si devono attendere 150 giorni secondo la legge) ma appigliarsi al nome mi sembra assurdo, al massimo si può dissentire sul nome indicandone uno alternativo come ha fatto qualcuno, non ricordo chi, scrivendo che il giusto nome sarebbe stato terre verdiane

    Rispondi

  • Emanuele

    17 Ottobre @ 14.50

    ... così poi ci scambiano per il fondo schiena della sorella della moglie del principe William, che figura.......

    Rispondi

  • Monica

    17 Ottobre @ 14.10

    ci vuole proprio una grande fantasia per chiamare una provincia PiPa..... non era meglio semplicemente PP ...... abbiamo dei gran cervelloni in politica ............

    Rispondi

  • Giorgio Ossimprandi

    17 Ottobre @ 13.46

    dato che quasi tutte le province emiliane hanno fronte sul Po,forse era meglio fare una provincia unica con sigla "po po"!

    Rispondi

  • caval_pist

    17 Ottobre @ 13.06

    Tutto come previsto...Parma e Modena avranno il capoluogo, Piacenza e Reggio il contentino di venire prima nel nome. Piuttosto bisogna capire bene la questione delle sigle e delle targhe (visto che finora si è deciso solo il nome completo della provincia ma non la sigla) una sigla a quattro lettere mi sembra un po' troppo lunga e scomoda... Ribadisco che per fare una cosa più decente bisognava fare la provincia della Grande Emilia o al limite l'unione dell'Emilia Ovest con dentro anche Reggio...abbiam voluto la misera unione solo con la "povera" Piacenza vaneggiando il ritorno al vecchio ducato e giustamente ci becchiamo il nome di Piacenza davanti a Parma...ce lo siamo meritato!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

DOMENICA 1

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

8commenti

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Chiuso per un giorno il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

12commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

6commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno