21°

Provincia-Emilia

Borgotaro, la minoranza critica sul bilancio: "Ferme troppe opere pubbliche"

Borgotaro, la minoranza critica sul bilancio: "Ferme troppe opere pubbliche"
Ricevi gratis le news
0

BORGOTARO
Franco Brugnoli
Raffica di critiche, dai banchi della minoranza consiliare, ma soprattutto dal movimento «Proposta per Borgotaro», che ha formulato, in una lunga nota, aspre critiche sulle impostazioni programmatiche e di bilancio, dell’attuale amministrazione di Borgotaro, guidata dal sindaco Diego Rossi, definite «sterili e controproducenti per lo sviluppo del paese».
Queste dichiarazioni, oltrechè del consigliere comunale Alessandro Bocci, sono di Giovanna Petrolini e Jessica Mussi, rispettivamente presidente e coordinatrice di «Proposta per Borgotaro».
 «Dopo aver presentato nello scorso giugno - si legge nella nota - un bilancio di previsione, in cui le imposte comunali superavano i 3 milioni e 200 mila euro, una cifra del tutto spropositata e fuori luogo, l'amministrazione, nel corso dell’ultimo consiglio, con i soli voti della maggioranza, ha pensato bene di aumentare ulteriormente il livello di tassazione. L’incremento fiscale questa volta ha riguardato l’Imu, aumentata sia con riferimento alle aliquote della prima abitazione, che a quelle della seconda casa e delle attività produttive, che, proprio in questo periodo, attraversano momenti di incertezza e di difficoltà. Anziché chiedere altro denaro ai cittadini, era preferibile rivisitare le spese correnti, che assorbono gran parte delle uscite comunali».
Altre critiche sulla «sostanziale inazione riguardo alle opere pubbliche. La risistemazione dei giardini IV Novembre, dello stadio Bozzia, che è in parte inutilizzabile, della pista ciclabile lungo il Taro, ormai franata in più punti, la manutenzione del fondo di numerose strade frazionali, di San Rocco e del centro storico, la ristrutturazione dell’Istituto Gianelli, sembrano essere rimandate ad un tempo indefinito».
E poi, l’elenco delle cose non fatte prosegue con la Stazione Fs: «Noi avevamo chiesto all’amministrazione di stipulare convenzioni con Trenitalia, che prevedessero la possibilità di intervenire anche con specifiche voci di bilancio. Ad oggi, sembra che nulla sia mutato rispetto all’ultimo inverno e che l’amministrazione, al di là della buona volontà, non abbia conseguito alcun risultato concreto, nemmeno quello di garantire il dovuto riscaldamento delle sale d’aspetto».
Mentre si accusa poi Provincia e Regione di destinare alla nostra valle cifre irrilevanti, si tocca infine il tasto occupazionale: «A circa un anno e mezzo dall’insediamento dell’amministrazione, per i nostri giovani - si legge - trovare un’occupazione in loco, è sempre più improbabile ed il tasso di pendolarismo continua a salire».
Il primo cittadino, preso atto di queste accuse, si difende: «Proposta per Borgotaro si dimentica di dire che, tra l’approvazione del Bilancio previsionale di primavera e l’ultima variazione di Bilancio, è intercorsa la manovra correttiva del governo (la Spending Review), che ha tolto di nuovo importanti risorse ai Comuni. L’amministrazione comunale ha operato una ulteriore riduzione e razionalizzazione delle spese correnti, con un preciso obiettivo: garantire e tutelare i servizi alle famiglie, senza andare ad intervenire sulle tariffe. Così è stato, con una delibera di indirizzo che blocca le tariffe dei servizi (asilo nido, mensa scolastica, trasporto scolastico ecc.) sino alla fine dell’anno scolastico. L’Imu è stata adeguata in maniera molto equilibrata (4,4 contro un massimo possibile del 10,6), con attenzione alle prime case, ed in particolare, alle famiglie con figli, proprietarie di prima casa. Contestualmente, anche l’aliquota sulla seconda casa si è fermata al 9/1000 (contro un massimo possibile del 10,6/1000), per non appesantire ulteriormente l’effetto dell’Imu su attività produttive e seconde case».
«Ci preme rilevare, inoltre,  continua Rossi - che il Patto di Stabilità non lo abbiamo inventato noi, è una legge dello Stato, e, come tale, tra i compiti di una buona amministrazione c'è anche quello di rispettare i saldi di finanza pubblica, contribuendo al risanamento dei conti pubblici. Sulla Stazione Ferroviaria, proprio in questi giorni, anche grazie alle numerose nostre pressioni, sono stati effettuati i lavori necessari al ripristino del buon funzionamento degli impianti di riscaldamento. Così come sulla pista ciclabile, grazie alla collaborazione con il Servizio Tecnico di Bacino, sono state reperite le somme necessarie all’intervento di ripristino e consolidamento (65 mila euro circa) del tratto di pista ciclabile in destra Taro, al termine di via Montegrappa, oggetto di un pesante movimento franoso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Pausini, cancellate le due date di Eboli: ha l'otite

oggi e domani

Laura Pausini cancella le due date di Eboli: ha l'otite

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

3commenti

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati Foto

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

5commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

anteprima gazzetta

L'export made in Parma vola: +13% nel secondo trimestre

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

dopo 12 anni

Esproprio ex Federale: Comune costretto a pagare 1,6 milioni di euro

social

Il Parma viaggia verso Napoli (in treno): "selfone" di gruppo

INCIDENTE

Autocisa, un'auto si ribalta in galleria: i soccorsi arrivano (anche) in elicottero Foto

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

3commenti

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

2commenti

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MONTAGNA

Fungaiolo ferito in zona Prato Spilla

Il Soccorso alpino sta intervenendo

FONTANELLATO

Un cane in cerca del suo padrone vagava in A1: salvato dalla Polstrada

Il proprietario, un autotrasportatore di Alessandria, non si era accorto che il cane lo aveva seguito

1commento

CALCIO

Gobbi a Bar Sport: "A Napoli per tentare di fare punti" Video

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

7commenti

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

ZOCCA

Un 16enne confessa l'omicidio del ragazzo trovato morto in un pozzo

sicurezza

Abbandono bimbi in auto: via libera del Senato al ddl "seggiolini"

SPORT

Lega pro

Berlusconi compra il 100% del Monza. Galliani ancora al suo fianco

SOFTBALL

Collecchio Under 13, la fotogallery delle finali nazionali

SOCIETA'

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel