13°

28°

Provincia-Emilia

Fidenza: donna muore in un frontale

Fidenza: donna muore in un frontale
Ricevi gratis le news
18

Tragico incidente, nel pomeriggio, a Castione Marchesi.

Nello scontro frontale tra un'auto de un furgone, in un punto di questa frazione fidentina già tristemente noto per altri incidenti, ha perso la vita una donna di 57 anni: Elisabetta Adorni, di professione medico dell'Inps. Inutile ogni soccorso. Da chiarire le cause dello scontro, forse provocato anche dalle condizioni dell'asfalto, reso viscido dalla pioggia.

Maggiori informazioni sulla Gazzetta di Parma in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    27 Ottobre @ 07.32

    Quando una persona muore in un incidente, è prima di tutto un momento di dolore. Ma è giusto che sia anche un momento di riflessione, pre cercare di evitare che tragedie del genere si ripetano. Era questo lo spirito con cui, oggi ocme in passato, abbiamo accettato anche commenti che contenessero questa riflfessione. Però vediamo che, certo anche per i toni usati dal primo commentatore, il dibattito si sta sviluppando in toni che ci sembrano irrispettosi verso il dolore per la donna scomparsa e per i suoi familiari. Quindi, d'ora in avanti pubblicheremo solo commenti dedicati a lei, e non accetteremo altri post con toni non adeguati al rispetto che richiede questo grande dolore. Grazie.

    Rispondi

  • beppe69

    27 Ottobre @ 02.54

    @bellaculturaitaliana, ma tu in quale paese così civile e rispettoso sei nato? come mai sei in Italia e da come scrivi ci sei forse da tanto, allora dovresti sapere che hai perso un'occasione per stare zitto e fare bella figura. che di governi che fanno schifo ne abbiamo avuti tanti, ma leggendo un pò in giro gli altri paesi non è che siano poi così diversi. quindi abbi rispetto per il paese che ti ospita e SOPRATUTTO per le persone che perdono la vita. La prossima volta valuta bene quello che vuoi commentare

    Rispondi

  • Giuseppe

    27 Ottobre @ 01.40

    E' ovvio che bellaculturaitaliana è italiano... sveglia!!!! E la sua polemica è comprensibile e condivisibile: se si muore per le strade non è per banale fatalità!!! E a chi parla di rispetto per la vittima vorrei far presente che qui non siamo a messa ma su un giornale di cronaca in cui vanno descritti fatti accaduti e cercati di spiegare. Se volete il silenzio avete sbagliato voi luogo! @bellaculturaitaliana: la frase "se toccano un bambino il finimondo" se la poteva proprio risparmiare... La difesa e la protezione dei bambini viene prima di tutto, molto prima!

    Rispondi

  • Alex

    27 Ottobre @ 00.30

    @ bellaculturaitaliana - 1- quando si sta male in un paese, specie se non è il tuo si consiglia vivamente di ritornare da dove si è arrivati. 2. Qui si parla della morte di una persona -è SEMPRE una cosa tragica per i famigliari e i conoscenti -NON importa a chi va la colpa della tragedia. I tuoi toni non dimostrano rispetto neanchè per la famiglia e le persone toccate da questa tragedia. 3. Gli incidenti succedono per i più vari motivi, al di la di persone che fanno cose azzardate capita anche spesso che le persone abbiano i malori mentre guidano e incidenti si sono avuti anche per lo scoppio di una gomma o per scansare terze persone. 4. Sono in auto tutti i giorni e faccio abbastanza Km all'anno sia su strade normali che in autostrada qui e all'estero e ho notato che purtroppo gli italiani non sono il peggiori alla guida anzì ho visto tanti stranieri che sulle strade non sanno starci. 5. Sono contento di sapere che da dove vieni tutti guidano molto meglio che qui.....mi fai i piacere di farci sapere da dove vieni...almeno se poi condividiamo la tua idea che da te si guida meglio sapremo dove andare a prendere le lezioni extra di guida? 6. Rileggere il punto 1 decidere se stai veramente male qui se sì ti consiglio il ritorno a casa se no per favore rileggere punto 2 e inizi a dare più rispetto al paese che ti ospita e i suoi abitanti.

    Rispondi

  • sabcarrera

    26 Ottobre @ 23.48

    Ha ragione bellaculturaitaliana. L'italiano è visto come il più imbranato dietro il volante dagli altri europei. In realtà è un menefreghista. Guai a toccargli la sua licenza di uccidere. Le morti in strada sono sempre colpa di altri. Motociclisti morti la domenica, una striscia di condoglianze ma non si deve fare una correlazione tra moto e morti di giovani. Ciclisti ammazzati carne da macello che se lo meritano. Sette morti in un colpo, se fosse stata una bomba si ricorderebbe per un mezzo secolo ma in strada meglio sotterarli subito. In questioni di sicurezza stradale l'Italia è terzo mondo ma non dirlo, ci offendiamo.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

1commento

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno