17°

27°

Provincia-Emilia

Ranzano, la Cooperativa rinasce dalle proprie ceneri

Ricevi gratis le news
0

 E’ una storia che affonda le sue radici nella metà del secolo scorso quella della Cooperativa di Consumo di Ranzano, che oggi rinasce dalle proprie ceneri grazie alla fusione con la Cooperativa sociale Biricca sostenuta anche dalla sorella maggiore Pro.ges. Scopo di questa unione è scongiurare la prospettiva della liquidazione e dar vita ad una nuova realtà: una cooperativa di comunità che vorrebbe valorizzare la storia e l’esperienza, il patrimonio sociale, immobiliare ed economico della vecchia Cooperativa di Consumo di Ranzano per dare risposta alle esigenze di sopravvivenza di queste piccole realtà abitative a partire dalla carenza di servizi. 

Già nel 1945, a Ranzano, operai ed agricoltori avevano unito le forze per costituire una cooperativa che per decenni è stata un punto di riferimento, di ritrovo, di socialità oltre che un’attività commerciale (era il negozio di generi alimentari del borgo) sempre aperta e sempre attenta alle esigenze quotidiane della gente del posto. 
Oggi, a più di mezzo secolo di distanza, la «nuova» cooperativa di comunità ricalcherà le orme della sua «progenitrice» per dar vita ad un disegno ambizioso che comporrà, un pezzo alla volta, mettendo insieme luoghi antichi e risorse giovani. 
Tasselli di questo mosaico saranno una mediateca, un luogo di ritrovo, di socialità e di formazione ma anche punto di appoggio e di coordinamento per le attività sanitarie e sociali del territorio ed in prospettiva spazio collettivo diurno per anziani, forno ed eventualmente servizio postale qualora si manifestasse la necessità. 
«Il futuro di questi territori – spiega Giancarlo Anghinolfi, presidente della cooperativa sociale Biricca – è legato alla capacità di non disperdere reti sociali e valori comunitari, ma al tempo stesso di progettare nuove attività che siano vitali per il territorio». 
«Con questo progetto – dichiara Antonio Mesti, presidente della Cooperativa di consumo di Ranzano – vorremmo innanzitutto preservare il patrimonio intergenerazionale della cooperativa, che invece si sarebbe disperso con la prospettiva della liquidazione. Per questo abbiamo scelto di dare continuità all’esperienza nata nel 1945, rilanciandola verso obiettivi di interesse locale». 
L’iniziativa riceverà l’appoggio dell’amministrazione comunale,  come ha spiegato il sindaco di Palanzano, Giorgio Maggiali, che così motiva la sua affermazione: «La Cooperativa di Ranzano fa parte della storia del territorio ed è l’esempio che nei momenti di difficoltà lo spirito di collaborazione e cooperazione paga. Potrà inoltre diventare nucleo fondante di un nuovo percorso, capace di sviluppare attività che siano punto di riferimento per la comunità di Ranzano, oltre che sviluppare nuove opportunità di lavoro». 
«Colgo infine l’occasione - ha detto - per ringraziare Antonio Mesti per il prezioso e delicato impegno profuso per individuare una soluzione che consentisse alla Cooperativa di rimanere “ranzanese al servizio di tutti i palanzanesi”». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

Lealtrenotizie

Un disperso nella zona di Albareto: soccorritori al lavoro

Il Soccorso alpino: foto d'archivio

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

2commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

PARMA-CAGLIARI

Oggi ci vorrà un Parma da battaglia

Segui gli aggiornamenti in tempo reale dalle 15

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

8commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"