13°

25°

Provincia-Emilia

Salso, Italia Nostra: "Tutta la verità sull'area ex Bertanella"

Ricevi gratis le news
2

Area ex Bertanella: all’indomani dell’avvio dei lavori per la realizzazione di edifici residenziali e commerciali,  interviene la sezione locale di Italia Nostra (grazie alla quale parte del fabbricato dell’ex lavanderia è stato sottoposto ai vincoli della Sovrintendenza) evidenziando «l’assurdità» del progetto.
In un lungo excursus la presidente Eva Sara Camozzi ricorda tra l’altro come «in merito al contratto di compravendita, con rogito 17.12.2010, le Terme abbiano ceduto l’intero spazio intorno alla zona tutelata, dichiarando di vendere ''...la seguente consistenza immobiliare costituita da terreni edificabili sui quali insistono ruderi e fabbricati fatiscenti, già ex edificio officina ed ex serre, dei quali peraltro è già prevista la demolizione...''. Al rogito  - ricorda la Camozzi - è allegato il Certificato di destinazione urbanistica nel quale l’ufficio competente attesta che in gran parte si tratta di ''ambiti soggetti a Poc, C3 bis (art. 6.10 bis)''. Tale articolo spiega che l’attuazione di qualsivoglia edificazione ''è subordinata a Pu''. Appena prima lo stesso articolo recitava che sull'''area oggetto di intervento dovrà essere presentato uno studio di impatto archeologico''».
 Per la Camozzi «ne consegue che la compravendita Terme/ privati non aveva messo in carico a nessuno, tanto meno al Comune, l’obbligo di rendere edificabile l’area, poiché vigeva al momento soltanto il Poc, come ben sapevano gli acquirenti, in quanto era allegato al rogito il Cdu. Il Comune ha ritenuto di approvare il Pua sebbene non esistesse alcun pericolo di rivalsa da parte dei privati».
«In seguito, verosimilmente per rendere credibile la convenienza a vendere ed edificare, gli interessati si sono impegnati a versare un contributo per l’erezione di una palestra per la scuola  - aggiunge la Camozzi -. Tuttavia i contributi sono subordinati alla costruzione di immobili condominiali, di un grande supermercato e la realizzazione di una struttura di vendita alimentare di grandezza media. La procura, il cui intervento era paventato dall’ex sindaco Carancini, non avrebbe mai potuto interessarsi di questo caso, se Carancini stesso non avesse fatto approvare la variante autorizzando l’edificazione, non essendo la pubblica amministrazione imputabile di alcun reato. E’ da sottolineare, inoltre, che non esiste ora, come non esisteva durante le trattative di compravendita, un progetto specifico per il Polo scolastico e per la palestra».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliana

    03 Novembre @ 10.44

    Secondo me, invece, la pubblica amministrazione si è resa colpevole di omissione in quanto non ha proceduto all'esproprio per pubblica utilità. La dichiarazione di pubblica utilità era possibile (anzi, favorita dalla legge) in qunto i terreni in questione sono confinanti a strutture scolastiche che , per loro natura e destinazione, sono considerate di pubblica utilità. Si potrebbe iniziare una causa a nome dei cittadini (o almeno coinvolgere il commissario affinchè blocchi i lavori) per omissione di atti d'ufficio? C'è qualcuno in grado di rispondere?

    Rispondi

  • Remo

    02 Novembre @ 16.06

    Axt? Articolo x tecnici?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paola Di Benedetto dall'Isola al Grande Fratello: faccia a faccia con il suo ex Matteo

TELEVISIONE

Sexy Paola dall'Isola al Grande Fratello: faccia a faccia con il suo ex Matteo Foto Video

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore!": dai "massaggiatori" ai film porno, la rivoluzione sessuale passo per passo Video Foto

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

6commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Pitone di 120 cm in un tombino

vigili del fuoco

Pitone di oltre un metro in un tombino di via Treviso Video

2commenti

TRUFFA

Vende il camper, ma gli rifilano un assegno falso da 30mila euro

3commenti

INCHIESTA

Affitti, a Parma sono ancora tanti quelli che non pagano

3commenti

MUSICA

Concerto del 25 Aprile, piazza Garibaldi si accende con i Baustelle Le foto

1commento

POLITICA

"Resistenza etnica", Pizzarotti contro lo striscione: "Cosa ne pensano i parlamentari leghisti?" Video

Via Farini

Ladro di cellulari incastrato dall'app

Dal 7 maggio

Torna Cibus: 1.300 novità alimentari sul mercato

viabilità

Nuova rotatoria tra via Fleming e via Colli: via libera della Giunta

7commenti

Hobby

Pezzali e i trattori, storia di un amore

tg parma

Fidenza: sono ancora in Rianimazione il 67enne colpito da malore e il cicloamatore ferito Video

Evento

Francobolli, monete e scatti dal passato in mostra a S.Pancrazio Foto

PARMA BASEBALL

400 giocatori in 60 anni di storia

Lutto

Addio a Sergio Alfieri, il partigiano «Felice»

GAZZAREPORTER

Lago Santo: 25 Aprile al rifugio Mariotti

Intervista

Jack Savoretti: «Fiero delle origini italiane»

evento

28 aprile (1 maggio) in Pilotta torna lo Street Food Festival

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Pd-Di Maio ultima chance per evitare le elezioni

di Vittorio Testa

4commenti

LA BACHECA

Ecco 20 nuovi annunci per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

napoli

Progettava un attentato: arrestato migrante del Gambia

governo

Martina: "Con M5S passi avanti, ma rimangono differenze. Decisione il 3 maggio"

SPORT

CHAMPIONS

Il Real Madrid sbanca Monaco: 2-1 al Bayern

PARMA CALCIO

Verso Vercelli: Vacca torna in gruppo, si lavora per il recupero di Scavone Video

SOCIETA'

COPENHAGEN

Ergastolo all'inventore del Nautilus per l'uccisione della reporter

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

2017: IL SORPASSO

La CO2 emessa dai benzina supera quella dei diesel

2commenti