11°

26°

Provincia-Emilia

Carla: "Io, ostaggio del vicino. E nessuno vuole difendermi"

Carla: "Io, ostaggio del vicino. E nessuno vuole difendermi"
Ricevi gratis le news
9

Bianca Maria Sarti

La signora Carla è stata colpita da una mazza da cantiere dal vicino mentre passeggiava col cane nel vialetto di casa a Mamiano, la notte di Santo Stefano del 2009. Da allora non è successo nulla: il vicino continua a vivere a pochi passi da Carla Salvi e dalla sua famiglia e continua a minacciarli direttamente o con atti intimidatori, nonostante la condanna nel processo civile, nonostante i tanti articoli di giornale. A pochi giorni dalla giornata dedicata alla lotta della violenza contro le donne, Carla lancia il suo grido di aiuto: «Sono prigioniera in casa mia – dichiara – non esco mai sola, nemmeno per andare a lavoro alle 6,30. Prima dell’episodio del 2009 avevamo già denunciato il nostro vicino cinque volte per tantissimi episodi di molestie: dai vetri dell’auto rotti, alle minacce verbali, agli appostamenti nel vialetto con la falce o con il forcone, fino ai comportamenti dannosi abbinati ad una serie di problemi personali suoi e alla detenzione di armi o ai tentativi di investire me e mio marito». 
Da cosa ha origine il rancore nei vostri confronti? «Quando siamo arrivati a vivere qui – spiegano Carla e il marito Pietro Storniolo – lui non c’era, la casa era del fratello, invalido permanente a seguito di un incidente. Il nostro vicino si è trasferito lì dopo essersi separato circa 10 anni fa e, fin da subito, ci ha accusato di averlo derubato e di passare abusivamente sul suo vialetto. Tutte falsità. Abbiamo i documenti, la casa è nostra, e il vialetto è di un terzo, entrambi abbiamo il diritto di passaggio». «I carabinieri ci sono stati sempre vicini – spiega il marito, ex carabiniere – ma hanno le mani legate. Il paese, invece, si è voltato dall’altra parte, per paura di ritorsioni. La sera che ha aggredito mia moglie il vicino la aspettava nel buio e ancora oggi si nasconde e ci controlla. Io mi costringo a ignorare le sue continue provocazioni per proteggere mia moglie e i miei due figli. Ho installato fari e videocamere, ma è un carcere. Ora è arrivata la sentenza civile e sappiamo che da lui, disoccupato, non solo non avremo il risarcimento, ma probabilmente dovremo anche pagare le spese legali che spetterebbero a lui. La causa penale, poi, deve ancora partire dopo 3 anni». 
Per Carla a risolvere il problema dovrebbe essere il sindaco Ginetto Mari: «È tutore legale del fratello invalido. Il nostro vicino vive lì ma la sua quota di proprietà della casa è ormai pignorata. Sono andata tantissime volte da Mari a chiedergli di intervenire e mandarlo via, ma né lui né l’ex sindaco Alberto Pazzoni hanno fatto nulla». 
Avete mai pensato di andarvene? «Sì, certo – risponde il marito – ma non sarebbe giusto. Abbiamo regolarmente acquistato e restaurato la casa investendoci tutti i nostri sacrifici. Mia moglie è stata aggredita, tutto il paese e le istituzioni riconoscono che il nostro vicino è un problema, ma nessuno fa nulla: dovremmo andarcene noi? Chiediamo, invece, al sindaco di toglierlo da qui prima che succeda qualcosa di grave, perché se continua così presto la situazione degenererà».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo

    03 Dicembre @ 14.46

    Qual'è la procedura per il TSO?

    Rispondi

  • ivano

    03 Dicembre @ 11.25

    Io al posto tuo gli avrei già rotto la testa.Quando esci e lo vedi....inizia a gridare come una pazza......Non ti darà più fastidio.

    Rispondi

  • fabrizio

    03 Dicembre @ 10.14

    @nadia..hai ragione da vendere.La lotta contro la violenza in genere è solo un bla bla.Servirebbe più coesione anche in queste cose.Qui ci vorrebbe un presidio di persone agguerrite davanti al tipo,il quale con una reazione decisa anche del paese avrebbe già smesso di fare il pagliaccio.Tutti pecoroni,ma tranquilli,ora è la signora ha essere offesa,ma presto saranno anche altri...continuate a fare le pecore abitanti del posto.

    Rispondi

  • OTEKON

    03 Dicembre @ 09.56

    La giustizia ha le mani legate? Ma quelle del marito non lo sono. Occhio per occhio e dente per dente. Difendersi non è solo lecito ma doveroso.

    Rispondi

  • Lupo bogio

    03 Dicembre @ 09.37

    cosa c' entra il Comune? è certamente una cosa molto fastidiosa e pericolosa, ma non è mica il Comune che deve risolvere la cosa!!! Ci mancherebbe che il mio sindaco si intrometta nella lite fra me il mio vicino!!! D' altronde sembra di capire che tutti gli attori coinvolti e/o coinvolgibili siano stati chiamati in scena.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

INSERTO

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

Lealtrenotizie

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

RISSE NELLA NOTTE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

Intervista

Carminati: «Tosca è una tavolozza perfetta»

AMORE SENZA FINE

Laura e Raffaele, marito e moglie muoiono a 24 ore di distanza

FIDENZA

Svincolo killer, finalmente i lavori per renderlo sicuro

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

baseball

Un monte che fa sognare: Parma pareggia a Nettuno

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

SCRUTINIO

Elezioni in Molise: si rafforza il vantaggio del centrodestra

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

SERIE A

Campionato riaperto: il Napoli batte la Juve ed è a -1

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover