18°

28°

Provincia-Emilia

Irene Pivetti: "Addio autonomia dei Comuni"

Irene Pivetti: "Addio autonomia dei Comuni"
Ricevi gratis le news
0

Luca Molinari
L’Unione dei comuni? «Espressione di una volontà politica omicida delle identità locali». L’ex presidente della Camera Irene Pivetti, assessore alla «Piena occupazione e formazione» di Berceto, usa toni durissimi contro la nuova legge regionale che prevede l’aggregazione dei piccoli comuni per gestire in maniera associata alcune funzioni fondamentali. Durante la conferenza stampa promossa da Luigi Lucchi all’hotel Stendhal di Parma, la Pivetti esprime la propria vicinanza al sindaco di Berceto nella sua battaglia contro l’odiata legge. Seduti in prima fila anche i sindaci e rappresentati di altri comuni della nostra Provincia (Corniglio, Bardi e Terenzo). Lucchi ribadisce la volontà di portare un gregge di ovini a Bologna, davanti alla sede della Regione, per dimostrare «al presidente Vasco Errani la differenza tra le pecore e suoi concittadini regionali». Una provocazione condivisa da Irene Pivetti, assieme alle altre iniziative promosse dal Comune di Berceto contro quello che viene definito un «colpo di mano per togliere l’autonomia dei comuni».
La scelta di «rendere inutili i piccoli comuni – sottolinea l’ex presidente della Camera – è una falcidie che va da nord a sud. E’ un’azione antidemocratica per centralizzare il comando». Secondo la Pivetti anche i numeri dimostrano l’inutilità dell’operazione. «I dati Anci – afferma – ci dicono che i comuni sotto i 5 mila abitanti in Italia sono circa 5.600, per un totale di oltre 10 milioni di abitanti. Il territorio dei piccoli comuni inoltre, rappresenta il 54% del suolo nazionale. Ciò significa che oltre la metà del nostro Paese è custodita da amministrazioni dai costi minimi e da privati cittadini che hanno cura della propria terra. Eliminare queste realtà avrebbe un effetto destabilizzante e impoverente». L’assessore non nasconde la sua preoccupazione per gli effetti che questo tipo di scelta politica avrà sull’intero Paese. «Se l’Italia non ha stima delle tante Berceto che ci sono in giro per il Paese – rimarca – si azzera. Valorizzare i piccoli comuni non significa essere campanilisti, ma sostenere la nostra identità». Lucchi e la Pivetti si sono già recati tre volte dal ministro degli Interni Annamaria Cancellieri e il 7 gennaio saranno ricevuti dal prefetto di Parma, Luigi Viana. Importante anche «dar vita a un movimento dei sindaci dei piccoli comuni – prosegue Irene Pivetti – per promuovere iniziative condivise. Fa bene quindi Luigi (Lucchi ndr) a portare le pecore in regione perché è giusto far sentire la voce dei sindaci dei piccoli comuni». Dalle oche di Tommasini alle pecore di Lucchi? «Penso che daremo vita alla protesta nel piazzale della Regione Emilia Romagna entro gennaio – conferma il sindaco di Berceto – il tutto avverrà nel massimo rispetto del benessere degli animali». Lucchi ammette di essersi ispirato all’indimenticato Mario Tommasini. «Non facciamo niente di nuovo – spiega – Tommasini aveva portato le oche, noi manifesteremo con le pecore». Oltre alla provocazione delle pecore, è stato chiesto al governo di dichiarare la nuova legge regionale incostituzionale. Non solo. Il 24 e 25 febbraio è previsto un referendum per chiedere ai cittadini di Berceto la loro opinione ed è in corso una raccolta di firme di coloro che, pur non abitando a Berceto, posseggono delle proprietà nel paese del nostro Appennino. Chi vuole firmare può farlo entro oggi (31 dicembre) nello studio del notaio Giovanni Fontanabona in Galleria Bassa dei Magnani 7. Realizzate anche due cartoline che verranno diffuse a Berceto e nei comuni della Comunità Montana Ovest, per esprimere la propria contrarietà alla nuova legge. La battaglia di Lucchi si gioca infatti su più fronti. «Non è una guerra campanilistica – rimarca più volte il primo cittadino – ma una battaglia per sottolineare come questa riforma andrà a creare l’ennesimo carrozzone pubblico mangiasoldi e toglierà di fatto l’autonomia ai singoli comuni». Secondo Lucchi infatti la riforma si tradurrebbe in ulteriori costi a carico dei cittadini senza godere di un reale beneficio. «I Comuni invece – propone – si dovrebbero trasformare in comunità con l’obiettivo di arrivare alla creazione di un consorzio che metta assieme tutti i cittadini per decidere con loro gli interventi a favore del territorio».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

SERIE A

Parma, che tour de force

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design