16°

28°

Provincia-Emilia

"Io, prigioniero nel lager tedesco e mai risarcito"

"Io, prigioniero nel lager tedesco e mai risarcito"
Ricevi gratis le news
12

Martedì prossimo, «Giorno della memoria» riceverà dalle mani del prefetto di Parma una medaglia d'onore. Un piccolo gesto per non dimenticare l'immane tragedia dell'Olocausto che coinvolse milioni di persone, anche italiane. Ma sarà lo stesso prefetto a ricevere dalle mani del premiato una lettera di denuncia affinché faccia emergere quella che viene definita «un'ingiustizia».
Il fidentino Bruno Ramenzoni, 93 anni e qualche problema di salute, non ne aveva mai parlato con nessuno. Ora, prima che se ne perda la memoria e affinché «venga restituita dignità a noi italiani» ha deciso - nonostante il profondo dolore che ancora gli provoca evocare quella terribile esperienza - di mettere nero su bianco quello che avvenne in quei tragici mesi di prigionia in terra tedesca e soprattutto a denunciare quello che a suo dire la Germania vuole negare: l'esistenza del lager dove fu rinchiuso (e dove morirono migliaia di persone) e il fatto di aversi visto negato un risarcimento per esser stato rinchiuso e «trattato come una bestia da soma, da uccidere quando inutile al lavoro in condizioni di schiavitù» dai tedeschi.

Tutti i dettagli in un ampio servizio sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Massimo Filippini

    30 Gennaio @ 00.59

    La Gazzetta di Paema è un giornale serio e mi domando come faccia a inserire commenti di gente che pretende di essere risarcita.dal paese dove è stato prigioniero. Se tutti i prigionieri di tutti i paesi ragionassero così ci vorrebbe il pozzo di san Patrizio e neanche basterebbe.

    Rispondi

  • stefano

    25 Gennaio @ 10.05

    C'e' da dire una cosa al riguardo. Anche mio nonno è stato catturato in Grecia e spedito in un campo di lavoro in Germania e mi diceva che era appunto solo un campo di lavoro dove è stato rinchiuso fino alla fine della guerra. Pertanto non si può pensare che ci siano risarcimento per tutti quelli che sono stati prigionieri. Nessuno ricorda mai tutti i nostri connazionali rinchiusi nei campi di lavoro russi americani e inglesi? Quanti di loro non hanno mai fatto ritorno senza che nessuno si proccupasse di chiedere qualcosa? La legge è uguale per tutti o solo per chi vince? O per chi la pensa come noi?

    Rispondi

  • Alessandro

    24 Gennaio @ 22.54

    Purtroppo è vero, non ci sono risarcimenti e mai ci saranno. Ma la cosa che deve far riflettere è che non c'è neanche il 'riconoscimento' di quanto è accaduto. Il risarcimento, come dice giustamente, ma in malo modo, il sig. Puzzi, 'svilisce' quanto di nobile e di eroico c'è stato nelle sofferenze, nelle umiliazioni e nella morte di tutti quelli che sono passati nei campi di concentramento tedeschi (o che solo si sono imbattuti nella barbara ferocia delle tanti stragi in Italia - vedi l'ultima 'sentenza' riguardo Sant'Anna di Stazzema ). Quello che deve far pensare è che, oggi, la Germania pretende di stabilire le 'regole', di mettere ancora tutti 'in fila' come tanti soldatini. E i politici italiani, supponenti ed ignoranti, invece di 'alzare la cresta', come dovrebbero, lasciano a noi, oltre che le lacrime per i nostri cari vittime della barbarie naziste e le tasse da pagare, anche l'ultimo sussulto di orgoglio per una vittoria su un campo di calcio.

    Rispondi

  • Puzzi

    24 Gennaio @ 20.00

    E' bello che si voglia mantenere il ricordo di quell'epoca con la testimonianza di chi c'era ed ha vissuto in prima persona quelle terribili esperienze. Purtroppo ciò viene svilito da una oscena richiesta di "risarcimento" che manda tutto in vacca. Come se, con quaranta denari, si potesse risarcire, e quindi perdonare, l'olocausto. I lager nazisti non potranno mai essere "risarciti". Così come nemmeno l'eccidio di centinaia di migliaia di civili a Nagasaki ed Hiroshima. Lo perdono perché a quell'età va compatito, forse l'hanno consigliato male.

    Rispondi

  • Francesco

    24 Gennaio @ 19.58

    I "nazi" erano nemici , e gli italiani hanno dovuto ucciderli, come in tutte le guerre . Gli Italiani che hanno ucciso gli altri Italiani , lo hanno fatto perchè gli altri Italiani uccidevano loro , e l' esercito di liberazione, dal quale è nata la nostra Repubblica ed al quale dobbiamo la nostra libertà, qualcosa doveva pur mangiare.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

5commenti

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

10commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

3commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Firenze

Un sedicente artista rompe un quadro in testa a Marina Abramovic

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

SPORT

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

Tour Championship

Il ritorno della tigre: tutti pazzi per Tiger Woods Video

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse